21/01/2015 Lega Volley Femminile

La Bakery Piacenza è pronta a ripartire per il girone di ritorno e domenica pomeriggio, alle 18:00, sarà opposta alla Beng Rovigo in una trasferta ricca di insidie. Le biancorosse sono però determinate a riscattarsi dopo lo scivolone di mercoledì scorso contro la Lardini Filottrano. Un ko che, nonostante tutto, ha provocato meno danni del previsto in termini di classifica: i successi di Soverato e Monza, che hanno fermato Olbia e Filottrano, consentono a Viganò e compagne di rimanere al quart’ultimo posto.

A Rovigo le ragazze di Pistola troveranno una formazione che ha vinto una sola volta nelle ultime sei partite, ma che aveva iniziato molto bene la sua stagione. Serve un match sulla falsariga della prima gara di andata: lo scorso 1° novembre Piacenza cedette solamente al tiebreak, grazie ad una Giuliodori sopra le righe. Proprio il centrale della Pallavolo Piacentina fa il punto della situazione

Con Filottrano avevate iniziato molto bene. Cosa è successo poi?
Abbiamo iniziato a commettere troppi errori, specialmente al servizio. Loro sono state brave sfruttare le nostre imprecisioni. Abbiamo dato loro modo di rientrare in partita e lo abbiamo pagato a caro prezzo: Filottrano è una squadra che sbaglia poco e ne ha subito approfittato.

Come migliorare le percentuali al servizio?
Alleniamo il servizio, come tutte le fasi di gioco, meticolosamente in palestra durante la settimana. Non credo però che i nostri errori abbiano a che vedere con fattori tecnici: penso ci sia una forte componente psicologica. Abbiamo avuto un forte calo a livello di mentalità e questo, in un fondamentale come la battuta, ha ripercussioni estremamente negative.

Tutta da buttare l’ultima partita?
No. Dobbiamo ripartire da quel primo set, dove abbiamo giocato una buona pallavolo con atteggiamento positivo: quel parziale dimostra, una volta di più, che possiamo giocarcela con tutti, come abbiamo fatto con Soverato e con Olbia. Quello che invece non dobbiamo fare è abbassare la guardia, questo è l’insegnamento principale che dobbiamo trarre dall’ultima partita.

Un turno di riposo indolore. Te lo aspettavi?
Sinceramente no. Per me è stata una domenica particolare, attaccata ai risultati con le dita incrociate. Fortunatamente è andata bene. Ripartiamo dal quart’ultimo posto e dai 10 punti che ci siamo costruite nonostante tutte le difficoltà che hanno minato sin dall’inizio la nostra stagione.

Si ricomincia. Che girone di ritorno ti immagini?
Mi auguro sia ancora meglio rispetto all’andata con un assetto di gioco consolidato. Ci serve continuità di risultati, ma sono fiduciosa: il gruppo è molto valido e sta anche crescendo. Ripartiremo senza infortuni e con la rosa al completo. Le premesse per fare bene ci sono tutte.

Rovigo all’andata vinse al tiebreak. Cosa vorresti rivedere di quella sfida?
In quella partita nonostante lo svantaggio iniziale la squadra non smise mai di lottare, trovando la reazione necessaria per allungare il match. Vorrei rivedere in campo questo atteggiamento, anche nei momenti difficili.

La prima giornata di ritorno:
Delta Informatica Trentino – Volley Soverato
Saugella Team Monza – Corpora Aversa
Riso Scotti Pavia – Lardini Filottrano
Beng Rovigo – Bakery Piacenza
Volksbank Sudtirol Bolzano – Club Italia
Volalto Caserta – Obiettivo Risarcimento Vicenza

Classifica:
Bolzano 33
Monza 29
Vicenza 26
Aversa 21
Trento 21
Rovigo 19
Club Italia 18
Pavia 18
Soverato 15
Piacenza 10
Olbia 8
Filottrano 8
Caserta 8

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto