02/12/2014 Lega Volley Femminile

Alla fine della sfida di domenica contro l’Hermaea Olbia, conclusasi con la vittoria al tie break della Delta Informatica Trentino Rosa al termine di una fantastica rimonta, il tecnico gialloblù Marco Gazzotti ci ha tenuto a sottolineare l’importanza del gruppo, applaudendo le giocatrici che, entrando a partita in corsa, riescono sempre ad offrire un contributo importante alla causa. Un esempio è rappresentato da Elisa Morolli, palleggiatrice romagnola che ad Olbia ha gestito la regia trentina al posto di Demichelis dal quarto set in poi, conducendo la Delta Informatica al quarto sigillo stagionale in quattro partite.

«Ma non è solo merito del mio ingresso – spiega la ventunenne alzatrice, alla prima stagione in maglia gialloblù – Nei primi due set non stavamo giocando come sappiamo, non riuscendo a fare determinate cose che avevamo preparato in allenamento. Il cambio di palleggiatrice, inoltre, mette sempre in difficoltà le avversarie, perché allo stesso tempo cambia anche il gioco della squadra e di solito si preparano le partite in base a come predilige giocare la regista titolare. In ogni caso alla fine siamo riuscite a tornare sui nostri livelli ribaltando la partita e di questo sono contentissima. Entro sempre in campo con tanto entusiasmo e provo a dare il massimo per aiutare la squadra a vincere e dimostrare il mio valore, così come fanno tutte le altre ragazze».

Per Elisa è la prima stagione in serie A2, dopo tanti anni passati tra B1 e B2 a Forlì, Viserba (con cui nel 2012/2013 aveva vinto il campionato di B1) e Casette nella scorsa annata. Una nuova sfida quindi questa in Trentino, difficile ma stimolante: «Assolutamente, giocare a questo livello per me è una grande occasione. Ho ancora tante cose da imparare e altre da migliorare, mi sto allenando molto e seguo i consigli dell’allenatore e delle compagne; non so ancora dare una valutazione precisa di me stessa perché sono passate solo cinque giornate, ma naturalmente continuo a impegnarmi per crescere partita dopo partita con fiducia e positività».

La Delta ha iniziato il campionato in maniera favolosa, con quattro vittorie in quattro partite e il momentaneo quarto posto in classifica. E nel prossimo turno arriva a Sanbàpolis la Beng Rovigo, formazione che occupa la terza piazza: «Sì, abbiamo cominciato in maniera veramente fantastica e inaspettata – conferma Elisa – gran parte del merito secondo me è da dare al mister, che in allenamento prepara al meglio le partite ci fa concentrare al massimo. Arriviamo alla sfida con Rovigo carichissime: loro sono una grande squadra, composta da atlete di valore, che sicuramente verrà a Trento con l’intenzione di batterci. Speriamo di giocare un’ottima partita, l’apporto del pubblico sarà fondamentale per darci quella spinta in più e ottenere un risultato positivo».

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto