18/11/2013 Lega Volley Femminile

E’ il turno della centrale cresciuta a Bergamo. Laura Melandri risponde al tiro incrociato delle cinquanta domande.

1. Come ti chiami? Laura
2. Come ti chiamano gli amici? Nell’ambiente della pallavolo Mela, gli altri mi chiamano Lauri
3. Dove sei nata? A Lugo (Ravenna)
4. Quando? Il 31 gennaio 1995
5. Quanto sei alta? 1.85
6. Quanto pesi? 74
7. Che taglia di abiti porti? L
8. Che taglia di scarpe hai? Devo proprio dirlo?!? 44, ma shh! È un segreto!
9. Com’è la tua serata ideale? Un’uscita tranquilla in compagnia
10. Qual è l’ultimo libro che hai letto? “Lo straniero” di Camus (ma per la scuola…)
11. Qual è l’ultimo dvd che hai acquistato? “Grease”
12. Qual è l’ultimo film che hai visto al cinema? Boh! È una vita che non ci vado. Credo “Ted”
13. Qual è la gara che non dimenticherai mai? L’esordio in A1 a Conegliano
14. Perché? Perché lì ho capito davvero che avrei fatto di tutto per realizzare il mio sogno
15. Chi è l’allenatore a cui devi di più? Non lo dico, ma lui lo sa
16. Chi è la persona a cui devi dire grazie sei oggi giochi a pallavolo in serie A? Dirne una sarebbe riduttivo. Credo che ogni persona che ho incontrato in palestra mi ha lasciato qualcosa. E tutti i pezzetti insieme mi hanno permesso di essere quella che sono
17. Qual è la ricetta per affrontare al meglio una gara? Riposino, musica giusta e alcuni piccoli rituali per concentrarsi sulla gara
18. Quali sono le cinque canzoni che fanno la colonna sonora della tua vita? “Voy caminando por la vida”, “Le cose che vivi”, “Albachiara”, “Try”, “Ho imparato a sognare”
19. Qual è la città in cui vorresti vivere? Ravenna
20. Qual è il piatto che cucini meglio? Gnocchi di patate burro e salvia
21. Di che cosa sei golosa? Cioccolato fondente
22. Qual è il giornale che leggi più volentieri? Vanity Fair
23. Dolce o salato? Dolce!
24. Mare o montagna? Mare, tutta la vita!
25. A chi non potresti rifiutare un invito a cena? Raoul Bova
26. Qual è il tuo primo pensiero quando ti svegli? Forza e coraggio!
27. Sotto l’albero di Natale, cosa vorresti trovare? Un’automobile… (e la patente!)
28. Chi sognavi di diventare da bambina? Una veterinaria o una maestra
29. Su un’isola deserta puoi portare con te tre persone. Chi? La mia migliore amica, mio fratello e il moroso
30. E tre oggetti. Quali? I-pod, diario e cellulare
31. Che cosa non manca mai nel tuo frigorifero? Parmigiano reggiano!
32. A chi sogna di diventare una pallavolista da serie A, che cosa diresti? Prima di tutto di armarsi di umiltà, ma allo stesso tempo sia consapevole del suo talento e lavori ogni giorno per migliorarlo. Ci vuole anche un pizzico di fortuna nell’incontrare le persone giuste, ma posso garantire che i sogni si avverano
33. Che cosa non manca mai nella tua valigia? Cioccolato fondente (ma shh! È un altro segreto!)
34. Qual è il tuo portafortuna? Un ciondolo con la scritta “niente è per caso”
35. Hai tatuaggi? Non ancora, ma è nei miei progetti
36. Qual è l’auto che vorresti regalarti? La cinquecento, gialla o rossa
37. Qual è il periodo storico in cui avresti voluto vivere? Mi sarebbe piaciuto essere una nobildonna settecentesca
38. Qual è il miglior consiglio che hai seguito? “Segui il tuo cuore, sempre!”
39. Hai un talento nascosto? Cucinare
40. Qual è il programma televisivo che non ti perdi mai? Non guardo molto la tv, ma le “Iene” mi piacciono un sacco
41. Qual è il sestetto dei tuoi sogni? Lo Bianco, Poljak, Rasic, Cardullo, Piccinini, Jaqueline, Aguero
42. Cosa farai da grande? Mi piacerebbe molto fare la pallavolista, ma vorrei anche laurearmi
43. Che cosa cambieresti di te? Le mille paranoie
44. Che cosa fai per scaricare lo stress? Passeggio con l’I-pod o canto (in solitudine…)
45. Qual è il colore che ti si addice di più? Verde
46. Qual era la tua fiaba preferita da bambina? “Cenerentola”
47. In quale film ti sarebbe piaciuto recitare? “Titanic”
48. Sei ordinata o disordinata? Di natura disordinata, ma cerco in tutti i modi di essere ordinata
49. Ti senti più turista o esploratrice in vacanza? Esploratrice
50. Qual è la tua vacanza ideale? Il mio viaggio ideale è in una qualsiasi località marittima, ma il sogno è andare in Kenya

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto