09/11/2013 Lega Volley Femminile

Il sipario sul primo derby della stagione tra Savino Del Bene e il Bisonte San Casciano si avvicina. Compagine che sono partite con ambizioni diverse, con traguardi diversi. Scandicci vuole arrivare prima possibile a conquistare la salvezza, San Casciano sogna un posto di alta classifica. Il roster de Il Bisonte parla da solo: Mastrodicasa, Focosi, Lotti, Giovannelli, Villani, Parrocchiale, Savelli, Pietrelli, Koleva, Bertone, Vingaretti. Ma nel derby la differenza di valori si potrebbe annullare.

Perché è un Derby con la ‘d’ maiuscola. In primis nell’hinterland fiorentino avere il primato è “vanto e gloria”. Senza dimenticare gli ottimi rapporti tra sponsor: Savino Del Bene e Il Bisonte che oltre a soldi mettono il cuore in quello che fanno; per Wanny De Filippo e Paolo Nocentini sarà un derby sentito ma anche un modo per evidenziare la loro amicizia e la loro sana rivalità. Due persone, due personaggi che fanno bene al volley, allo sport ma anche alla stessa città di Firenze.

Tornando “sul campo”, questo turno domenicale di Coppa Italia farà rivivere a centinaia di persone lo scontro diretto che due anni fa che ha portato San Casciano prima di Scandicci in Serie A2. Non manca nulla per rendere entusiasmante questa partita, nemmeno le molte ex in campo. Una di queste, il capitano della Savino Del Bene, era soprannominata la ‘reginetta’ a San Casciano soprattutto dai Pellicani Feroci (i tifosi dell’Azzurra ndr) che ora la ritroveranno da avversaria. Stiamo parlando naturalmente di Silvia De Fonzo.

Silvia, finalmente derby, finalmente Serie A2…
“Tutti i giovani fanno esperienza in Serie A per poi giocare in categorie più basse. Io ho fatto esattamente il contrario! Ho giocato per 15 anni in Serie B per arrivare a 30 anni in Serie A. Domenica ci sarà una squadra alla quale sono molto legata per averci giocato molti anni e aver sfiorato con loro l’A2 che poi è arrivata con la Savino Del Bene. Per me sarà un derby speciale”

Pronostici?
“Scaramantica come sono non mi sbilancio ma sicuramente sarà uno spettacolo! I derby hanno sempre un fascino particolare. Mi aspetto un bel po’ di gente; già la prima in casa ha attirato diverso pubblico, credo che chi ha visto la prima in casa contro Pavia tornerà al palazzetto”.

La Savino Del Bene ha avuto un bell’avvio di campionato: segreti?
“Nessuno. Trasformiamo l’ansia in forza e cerchiamo di darci tutte una mano reciprocamente”.

Tornando a te, senza quell’infortunio tre anni fa ti sei chiesta dove saresti arrivata?
“Di certo non è stato un bel momento soprattutto perché è stato il secondo in carriera. Per due volte sono stata decisamente sfigata! L’ultimo ero in un ottimo momento di forma, nel momento in cui i giocatori (tra i 25 e i 27 anni) anni sono al top della condizione. No so dove sarei potuta arrivare ma posso garantire che il mio percorso è stato comunque perfetto: probabilmente senza quell’infortunio non sarei dove sono…Sinceramente alla Savino si sta davvero molto bene!”

La De Fonzo promette battaglia?
“Sportiva sicuramente!”

Più esplicita la regista Barbara Bacciottini: “Un derby è sempre un’emozione, vincerlo sarebbe una gioia immensa…”

Buon derby a tutti.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto