19/09/2013 Lega Volley Femminile

Ultima giornata di presentazioni per quanto riguarda le giocatrici della Liu Jo Modena. Terminati gli impegni con le rispettive nazionali hanno fatto la loro prima comparsa in città anche la centrale bulgara Hristina Ruseva e la compagna di reparto belga Laura Heyrman, fresca medaglia di bronzo agli Europei che si sono svolti in Svizzera e Germania.

“Ho il piacere di presentarvi anche queste due ultime atlete che comporranno la nostra squadra – racconta subito in apertura il General Manager Carmelo Borruto –. Ruseva è reduce da un’estate con la nazionale bulgara in cui si è conquistata il ruolo di titolare disputando un ottimo Grand Prix, mentre Heyrman insieme alle sue compagne del Belgio ha raggiunto una storica ed anche inattesa medaglia di bronzo all’Europeo. Sono contento che entrambe si siano messe in mostra, anche perché al centro così come in tutti gli altri ruoli abbiamo scelto giocatrici giovani e di valore che daranno il massimo per giocarsi un posto nel sestetto titolare”.

Grande determinazione e sicurezza di entrambe le atlete, a partire da Ruseva che lancia la sfida a tutte le avversarie: “Credo che la nostra squadra sia molto forte e lavorando al meglio possa ambire a grandi risultati. Vogliamo arrivare fino in fondo a questo campionato perché credo che ne abbiamo le possibilità. La città di Modena e il pubblico potrebbero mettere pressione? Credo sia solo uno stimolo, qua la gente ama la pallavolo e può metterti in condizione di dare il massimo oltre a darti quella spinta utile per vincere, magari, partite che altrimenti sarebbero state molto più difficili. Sono anche molto contenta di come ho iniziato a lavorare con lo staff tecnico e della fiducia che il General Manager e la società hanno riposto in me”.

Sulla stessa lunghezza d’onda la Heyrman: “Sono contentissima di essere qui, credo che la squadra abbia un grande potenziale e per quanto mi riguarda non vedo l’ora di cominciare ad allenarmi con le mie nuove compagne. Vedremo cosa succederà nel corso di questa stagione, ma sono molto contenta dell’accoglienza ricevuta e di quello che sta facendo lo staff e la società per aiutarmi ad ambientarmi subito al meglio. La medaglia di bronzo all’Europeo? E’ stata una grande gioia. Sia io che le mie compagne abbiamo giocato un grande torneo. Il mio ruolo in squadra? Non so ancora quali siano le idee dell’allenatore, ma certamente è bello e stimolante aver concorrenza nel ruolo. Daremo tutte il massimo poi vedremo quali saranno le scelte”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto