19/03/2004 Lega Volley Femminile


Chi ha forse risentito maggiormente delle ultime trasformazioni è stata la capitana Alessia Pelleccchia che ha dovuto disertare una settimana di allenamenti a causa di un fastidio all'occhio riportato durante l'allenamento precedente all'incontro di Firenze.  A parte gli sconvolgimenti di questi ultimi dieci giorni, soprattutto perché si trattava di adattarsi ad un nuovo metodo di lavoro, posso affermare che attorno alla squadra è aumentato l'entusiasmo e in particolar modo la voglia
di riscatto.   La capitana ha avuto maggiori difficoltà perché costretta
ad assimilare dall'esterno le prime consegne del coach brasiliano ma, una volta guarita, la centrale si è buttata a capofitto sulle nuove lezioni da assimilare: “Non c'è dubbio, Marasciulo è molto bravo – continua Pellecchia – si vede che conosce la pallavolo come le sue tasche, ci sta caricando a dovere perché l'accesso ai play off non è stato per nulla compromesso. In più ha tanta voglia di fare e soprattutto crede in noi”.


L'allenatore è pronto alla sfida tra due squadre con interessi differenti


E l'ex tecnico del Minetti Vicenza dal canto suo conferma quanto di buono è stato espresso dalla sua atleta: “Stiamo lavorando tanto ed i livelli espressi dalle ragazze sono veramente eccellenti – esordisce Mauro Marasciulo – in più ci attende una sfida che vede come avversaria una Siram Roma all'ultima spiaggia per evitare la retrocessione. Noi per contro siamo ancora in lotta per il quinto posto, insomma siamo due squadre assai motivate  che daranno vita ad una gara combattuta”. Già da qualche giorno le biancorosse stanno provando gli schemi tattici studiati appositamente per neutralizzare Roma. Tra le capitoline allenate da Manuela Benelli sono da temere le due straniere, a partire dalla schiacciatrice olandese Cintha Boersma (29° posto classifica migliori realizzatrici con 275 punti) che nonostante sia rimasta ferma per un po' ha ritrovato immediatamente la forma dei tempi migliori; e poi c'è l'altra attaccante bulgara, Rositsa Yaneva, proveniente dal Modena, giocatrice esperta che darà filo da torcere.

Durante le 24 giornate di campionato, il percorso delle romane è stato molto altalenante. Attualmente sono reduci da tre sconfitte consecutive anche se rimediate con le prime della classe (Matera e Santeramo in casa, Lodi in trasferta). Solo in una circostanza è riuscita a vincere due match di seguito (quinta e sesta giornata, Corridonia e Imola). Il periodo più nero lo ha attraversato tra la ottava e l'undicesima giornata perdendo contro Lodi, Santeramo, Tortolì e Urbino. Sono dieci i tie break finora disputati, ma per sette volte ne è uscita perdente. In tutto ha vinto sette gare.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto