18/12/2012 Lega Volley Femminile

Archiviato il successo del PalaRuffini contro la Duck Farm Chieri Torino, è tempo di puntare il mirino sulla decima giornata di campionato in casa Assicuratrice Milanese. Al PalaCasaModena sabato sera, con inizio alle ore 20:30, arriverà l’Idea Volley 2002 Bologna per un match che, se sfruttato al meglio, può aiutare a salire ancora in classifica avvicinando il trio di testa. E’ un ottimo momento per le Tigri di coach Cuello, ma la palleggiatrice Francesca Mari non si guarda intorno e pensa solo al prossimo impegno di campionato che nasconde comunque le sue insidie.

Francesca, con Crema sembrava essere scoccata la scintilla per alzare ulteriormente il vostro livello di prestazione. A Torino è arrivata la conferma di questo con una bella vittoria?
“Sì, aspettavamo questo risultato fuori casa ed è stato un bel 3-0. Siamo state brave secondo me. Era un po’ che lavoravamo sui nostri punti deboli, ma ora dobbiamo rimanere ancora concentrate per andare avanti su questa scia”.

Adesso arriva Bologna al PalaCasa Modena, poi ci sarà l’ultima d’andata a Busto Arsizio. Intanto, però, compresa la Challenge Cup sono arrivate quattro vittorie consecutive, un buon bottino?
“Sì, un buon bottino, ma ormai non guarderei più al passato. Guarderei già al futuro perché la strada è ancora molto lunga e dobbiamo riuscire a far bene partita dopo partita. Ora c’è Bologna e dobbiamo pensare solo a loro”.

Con Bologna, appunto, arriva una buona occasione per migliorare ulteriormente la classifica, ma bisogna fare attenzione anche a loro che hanno raccolto il punto che hanno in classifica con Villa Cortese ed hanno anche mostrato sprazzi di gioco interessanti nelle altre sfide
“Sicuramente hanno un roster di tutto rispetto ed abbiamo anche già visto che ogni partita è una storia a sé. Questo si dice sempre, ma è la verità perciò dobbiamo darci da fare”.

Per te c’è stato spazio durante le due partite con Maribor, un momento importante che è valso il primo storico passaggio di un turno europeo per la società
“Sì, sono contenta perché disputare una coppa o comunque un campionato europeo è sempre importante per un’atleta e per una società. Adesso, però, dobbiamo tornare con la testa al campionato italiano e per la coppa se ne riparlerà a gennaio”.

L’intervista in formato video è disponibile all’indirizzo: http://www.youtube.com/watch?v=yYYVflnZH6U

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto