25/10/2011 Lega Volley Femminile

Tre cicognine della Puntotel Sala Consilina commentano, a mente fredda , l’ultima vittoriosa gara di campionato disputata n casa contro l’Acqua Paradiso Busnago. La parola passa a Paola Colarusso, Gabriella Vico e Letizia Franco.

PAOLA COLARUSSO /> Allora Paola che gara è stata ?
“Abbiamo preparato molto bene la partita e l’abbiamo saputa interpretare al meglio. In particolare abbiamo messo in difficoltà le nostre avversarie battendo bene e combattendo a muro riuscendo spesso a vincere i duelli con le brianzole. Credo che loro hanno sbagliato molto nei primi due set”.

Una vittoria meritata ?
“Assolutamente si. Avevamo tantissima voglia di far bene e di riscattarci, dinanzi al nostro pubblico, dalla sconfitta rimediata con il Santa Croce.

Hai debuttato in A2 con la Puntotel. Le tue impressioni su questo campionato.
“Sono felicissima, ovviamente, di aver debuttato in A2. Sicuramente ci sono tante differenze dal punto di vista tecnico-tattico rispetto alla B1. Nella prima gara l’emozione era tanta. Da un lato avevo Thais e dall’altro Zuleta che mi parlavano con fiducia. A quel punto mi sono detta: Paola serie in serie A. Da quel momento ho rotto il ghiaccio e, soprattutto, mentalmente mi sono scrollata di dosso ogni emozione”.

Nelle prime tre gare hai avuto un ottimo rendimento.
“Per la verità non mi aspettavo di giocare così bene. Ma ripeto, mentalmente mi sono ormai liberate da tutte le paure iniziali del debutto e vado in campo con tanta voglia di vincere senza pesare a null’altro. Poi vi posso assicurare che quando gioco davanti al nostro splendido pubblico diventa tutto più semplice”.

GABRIELLA VICO /> Come hai visto la gara da un punto di vista tecnico
“Abbiamo sempre condotto in avanti la gara con le nostre avversarie che ci hanno sempre inseguito. Da parte nostra abbiamo sbagliato nel terzo set. Sul 24-22 dovevamo chiudere set e match invece abbiamo fatto rientrare in partita le busnaghesi. E’ stato un rischio”.

Vittoria meritata ?
“Non ci sono dubbi . Direi meritatissima. In settimana avevamo studiato molto bene le nostre avversarie anche con l’ausilio dei video. E’ stata una vittoria bellissima, voluta con il cuore”.

Domenica prossima, intanto, sarà derby con il Mercato San Severino. Una gara speciale per te ?
“Due anni fa ho giocato con il Mercato, è ovvio che la partita avrà un sapore particolare. Il San Severino è una buona squadra. Dobbiamo sfruttare al massimo il fattore campo. Il Palapozzillo è una vera e propria “trappola” per i nostri avversari. I nostri supporters ci sostengono sempre con molto calore. E domenica sarà un derby anche sugli spalti con il confronto tra due tifoserie caldissime. Sicuramente si potrà assistere ad un bel match”.

LETIZIA FRANCO /> Contro il Busnago hai giocato l’intera gara. E’ stato il tuo vero debutto in A2?
“E’ proprio così. Nelle prime due partite avevo giocato soltanto degli scampoli di gara. Con l’Acqua Paradiso ero nel sestetto base. E’ stata un’emozione indescrivibile esordire in un campionato così importante. Il cuore mi batteva forte quando il coach mi ha comunicato che sarei scesa sin dall’inizio sul parquet. Col passare dei minuti, poi, la concentrazione è salita ed ho pensato soltanto a giocare”.

Ti aspettavi di vincere per 3-1?
“Ad essere sincera, come si suol dire, sulla carta le ragazze brianzole sono più forti di noi. Ma ieri abbiamo dimostrato che, soprattutto, in casa sarà difficile per tutti. Vogliamo far prevalere anche in A2 “la legge del Palapozzillo”. Ovviamente rimaniamo con i piedi per terra. Siamo una matricola e come tale combatteremo con tutte le nostre forze per ottenere l’obiettivo salvezza”.

Per concludere, hai un messaggio per i tifosi biancorossi ?
“Che dire. Gioco da due anni a Sala. Li conosco tutti molto bene. Sono davvero ineguagliabili. Ad essi dico di sostenerci sino alla fine in questa difficile avventura. Certo, loro sono abituati sempre a vincere da almeno quattro anni a questa parte. Quest’anno dovranno soffrire più del solito, però, dico loro, e soprattutto ai ragazzi del “Taranta Group”, che gli regaleremo diverse soddisfazioni”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto