04/03/2010 Lega Volley Femminile

Dopo i 2 punti fatti (e quello perso) con la Linkem Club Italia, che comunque ha ‘issato’ la So.Ge.S.A. Roma Pallavolo a 21 punti con 1 punto di vantaggio sull’Ancona che domenica riceve il Chieri, secondo in classifica. L’attuale quartultimo posto alla fine del campionato vorrebbe dire salvezza. Dopo lo stop del campionato per la disputa della Final Four della Coppa Italia, la So.Ge.S.A. Roma Pallavolo è chiamata ad un difficile ma fondamentale impegno a Verona, squadra che si sta tirando fuori dalle secche della lotta per non retrocedere ora che è a 27 punti.

Coach Lorenzo De Gregoriis la pensa così: “Dopo qualche giorno di riposo abbiamo ripreso il cammino con la preparazione della partita contro Verona che all’andata ci aveva visto uscire vincitori tra le mura amiche con un combattuto 3-2 grazie a una grande prestazione della nostra squadra e di Manuela Roani. Lo ricordo perché vorrei proprio che possa essere di buon auspicio. Entrambe le squadre hanno qualcosa di differente rispetto a quella partita. Noi abbiamo Georgina Klug in più, oltre a qualche variante tattica, e loro ad esempio hanno invertito le due schiacciatrici di posto 4, la Shopova e la Fratoni, ed il loro campionato da allora è senz’altro migliorato nei punti in classifica e nel gioco. Lo stato di salute delle mie ragazze purtroppo non è eccellente, causa qualche strascico di influenze, ma mi auguro di avere comunque tutte al meglio per domenica. Senz’altro il nostro compito sarà andare a Verona coscienti che è una partita aperta a tutti i risultati”.

Anna Ensabella, uno dei 2 liberi capitolini, pensa al Club Italia ma volta pagina verso una partita che per lei, vicentina doc, è anche un derby: “Nell’aria c’è ancora un po’ di amarezza per il punto sprecato col Club Italia, ma anche molta speranza perché abbiamo ancora parecchie gare che possiamo e dobbiamo vincere, una su tutte la prossima contro Verona. Sappiamo bene che giocare in casa loro sarà sicuramente dura ma questo deve essere un motivo in più per metterci ancora più grinta. Ora abbiamo avuto la pausa che ci è servita per staccare la spina e tornare in palestra con maggiore entusiasmo, quello che serve per esprimerci come sappiamo”:.

La novità (positiva) rispetto all’andata è Georgina Klug che non è tipo da tirarsi indietro: “La pausa di campionato ci ha permesso di ricaricarci. Tutte avevamo bisogno di un po’ di riposo soprattutto mentale. Io in particolare ho avuto così la possibilità di partecipare al matrimonio di mia sorella cosa di cui sono felicissima e per questo ringrazio la società.
Siamo tornate martedì in palestra tutte con molta energia e ci siamo allenate molto bene. Da oggi, mercoledì, abbiamo iniziato a preparare la partita con Verona che, come tutte le partite da qui alla fine del campionato, sarà per noi importantissima. Sarà determinate per noi giocare bene dall’inizio della gara credendo nelle nostre possibilità perché, quando giochiamo come sappiamo fare, i punti arrivano”.

La chiusura la lasciamo alla protagonista, come ha detto De Gregoriis, dell’andata vittoriosa, cioè a Manuela Roani: “Abbiamo ripreso ad allenarci dopo alcuni giorni di pausa che sono serviti principalmente per staccare un attimino e ricaricare le batterie per affrontare tre partite difficili ma non impossibili! A Verona troveremo una squadra diversa rispetto a quella della gara di andata, per vincere avremo bisogno di tanta grinta e lucidità!”

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto