16/08/2022 Ipag S.lle Ramonda Montecchio

La pallavolista napoletana Marianna Maggipinto sbarca in Veneto. Nel prossimo campionato vestirà infatti la maglia dell’Unione Volley Montecchio Maggiore – Ipag Sorelle Ramonda, squadra femminile vicentina di A2.

Classe 1996, la giocatrice è figlia di allenatori di volley ed è praticamente cresciuta in palestra. La sorella Marcella gioca in serie B. Ha un passato tra le file di Casalmaggiore nella massima serie e quindi nel Talmassons in A2. “Sono molto contenta della chiamata, ho grande fiducia nello staff tecnico del Montecchio a cominciare dall’allenatore Marco Sinibaldi, che conosco e stimo – dice il libero, che da dieci anni gira l’Italia giocando a volley -. Ho sempre visto Ipag Ramonda come una società seria e il roster messo insieme quest’anno è ottimo. Conosco alcune ragazze, con cui ho anche giocato assieme. Si può creare un ottimo gruppo e, lavorando sodo, portare a casa tante soddisfazioni. Sarebbe bello arrivare ai playoff, ma bisognerà sputare sangue in palestra e avere energie fino alla fine, sia mentali che fisiche. Inoltre è necessario creare una buona sintonia avendo rispetto dello staff e delle proprie compagne, una consuetudine che purtroppo si sta perdendo”.

Marianna ha vissuto già l’emozione di una promozione in A1 con VolAlto 2.0 Caserta, nella stagione 2017-18: “Giocare con una squadra della mia terra e contribuire a portarla nella massima serie fu bellissimo – racconta l’ex azzurra, che nel 2013 con la Nazionale italiana under 18 ha vinto la medaglia d’argento al Campionato europeo -. Purtroppo fu una gioia che durò poco, perché poi la squadra fallì e così non giocammo il successivo campionato. Da allora ho sempre giocato in squadre del Nord. Il mio più grande punto di forza è l’altruismo nel gioco. Mi piacerebbe essere una grande leader in campo: sentire la fiducia da parte delle compagne può dare più sicurezza e migliorare le performance. Il mio idolo nella pallavolo è Paola Cardullo, che è stato il miglior libero degli anni Novanta. Sono cresciuta con il suo esempio e in seguito l’aver giocato con lei di fronte in una partita è stato fantastico”.

Nell’attesa del raduno a fine agosto, Maggipinto si sta godendo un periodo di riposo dividendosi tra la sua amata Napoli e il Salento, dove vive il suo fidanzato: “Il mare nella mia vita non può mancare mai – dice -. E poi sono una buona forchetta: amo la pizza e la parmigiana di melanzane che mia mamma non mi fa mai mancare. In futuro vorrei lavorare nel mondo del tatuaggio cosmetico. Sto frequentando alcuni corsi, tra cui quello di microblading, che serve a creare un trucco permanente. L’ho sperimentato anche sulle mie compagne di squadra e ci siamo divertite moltissimo”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto