11/08/2022 Ipag S.lle Ramonda Montecchio

Dal prossimo campionato la squadra di pallavolo femminile Unione Volley Montecchio Maggiore, che milita in serie A2, giocherà al Palaferroli di San Bonifacio. Il club vicentino trasloca dal Palacollodi di Montecchio Maggiore al palazzetto veronese, che diventerà la sede di allenamento e delle partite di casa del team, e sarà inoltre una palestra per la crescita dei talenti scaligeri, in quanto alcune squadre giovanili del territorio lo useranno per allenarsi. La notizia è stata data in una conferenza stampa che si è svolta in Comune a San Bonifacio. Erano presenti Giampaolo Provoli, sindaco di San Bonifacio e Cristina Zorzanello, vicesindaco; Carla Burato, presidente dell’Unione Volley e Fabio Maraia, vicepresidente della squadra.

“Sono contento e orgoglioso che una società così importante e con forti radici con San Bonifacio e altri paesi dell’Est veronese porti al Palaferroli una squadra che milita nella seconda più importante categoria della pallavolo – sottolinea il sindaco Provoli -. Questo risultato è il raggiungimento di un obiettivo, cioè quello di avere sul territorio una prestigiosa capofila della pallavolo femminile, ma segna un nuovo inizio perché sia le squadre giovanili, sia quelle del minivolley possono avere concretamente davanti un’opportunità di carriera sportiva e lo stimolo per una crescita educativa, valoriale e di comportamento, all’insegna del fair play. Potranno inoltre capire quanto sono importanti il sacrificio  e la tenacia vedendo in campo le giocatrici dell’Ipag Sorelle Ramonda al Palaferroli, sia durante le gare che negli allenamenti. Ringrazio la società sportiva per questa scelta, che va a dare nuovo slancio e prospettive a tutto il movimento pallavolistico non solo di San Bonifacio, ma di tutti paesi dell’Est veronese e dell’Ovest vicentino”.

La presidente Carla Burato spiega i motivi della scelta, spinta dalle ambizioni di un team che negli ultimi anni è stato protagonista di una grande escalation. “L’Unione Volley Montecchio arriva da una stagione ai massimi livelli, con l’accesso ai playoff e il miglior risultato mai conseguito, cioè il quinto posto – dice -. Il regolamento prevede che per le semifinali e le finali la capienza necessaria sia di 1.500 spettatori. E il Palacollodi di Montecchio non li ha. Se dovessimo disputare un campionato di vertice, che è l’obiettivo su cui abbiamo investito, dovremmo trovare un’altra sede per le partite cruciali. Preferiamo quindi subito disporre in un impianto idoneo, qual è il Palaferroli, adatto a una serie A1, che offre la possibilità di sviluppare attività collaterali come il riscaldamento in palestra prima dei match, attività in sala pesi, ospitalità, incontri con la stampa, sinergie con le società del territorio. A Montecchio manterremo però la sede societaria e il settore giovanile di Ipag Ramonda, che da quest’anno, con la riforma dei campionati, verrà sviluppato direttamente dalla società. Vogliamo far crescere i talenti locali, sviluppando quattro categorie in territorio vicentino: serie D, under 18, under 16 e under 13”.

Anche il Palaferroli diventerà il punto di riferimento per le squadre giovanili del territorio veronese. Il club vicentino opera, infatti, da tempo a cavallo tra le province di Verona e Vicenza, collaborando da anni con Sambo Volley, Volley University Verona, Polisportiva Belfiore, Polisportiva Gemina Zimella e da quest’anno anche con Arena Volley Team e con il Soave. “Il palazzetto può essere valorizzato al massimo non solo con lo sport di vertice, ma anche con i team giovani – precisa il vicepresidente Fabio Maraia -. Sfrutteremo tecnici della serie A per far crescere le ragazze in qualità e tecnica, come Mario Fangareggi. Abbiamo infatti da poco siglato una collaborazione triennale con Arena Volley Team, la società più rappresentativa di Verona, che punta a completare una filiera che consenta l’esplosione sportiva di giovani atleti dal minivolley alla serie A. Puntiamo a dare un supporto a livello organizzativo a tutte le società, utilizzando le risorse a nostra disposizione a livello tecnico. Al Palaferroli si allenerà l’under 18 di Sambo Volley e Volley University Verona, le due squadre di casa. Soave continuerà ad allenarsi nel proprio impianto, ma metteremo a diposizione tre nostri allenatori del settore giovanile. E così faremo con il Belfiore. Le società locali devono essere tutte aiutate, perché due anni di pandemia hanno causato un calo dei ragazzini nelle palestre e di spettatori nei palazzetti. Dobbiamo farli tornare”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto