15/07/2022 Hermaea Olbia

L’Hermaea Olbia chiude l’organico per il prossimo campionato di Serie A2 Femminile con l’ingaggio di Sara Fontemaggi, schiacciatrice proveniente da un’esperienza pluriennale nelle fila dell’Olimpia Teodora Ravenna.

LA SCHEDA – Nata a Pesaro il 6 dicembre 2002, ma originaria di Cattolica, la nuova banda delle aquile tavolarine è alta 182 centimetri. Il suo cammino è iniziato nel settore giovanile del Team 80 Gabicce Mare per poi proseguire all’Olimpia Teodora. Qui ha portato avanti il suo percorso di formazione ottenendo anche le prime esperienze nel mondo senior, tra Serie C e B2. Nell’ultima stagione, infine, ha fatto parte in pianta stabile della prima squadra, impegnata come l’Hermaea nel Girone A di Serie A2. Per lei 22 presenze e 38 punti messi a terra in un’annata culminata con l’approdo al primo turno dei playoff contro Talmassons.

Nel 2020, inoltre, Fontemaggi ha fatto parte della Nazionale juniores di beach volley per un collegiale in vista dei campionati europei di categoria. Attualmente, sempre sulla sabbia, disputa il campionato italiano assoluto.

Studentessa iscritta al primo anno di Giurisprudenza, in questi giorni si trova a Lodz, in Polonia, dove sta prendendo parte a un torneo internazionale con la formazione dell’Università di Bologna.

LE DICHIARAZIONI – “Ho voluto cogliere al volo l’opportunità che mi ha offerto l’Hermaea – fa sapere la giocatrice – si tratterà della prima, vera esperienza lontano da casa e mi sento molto motivata. Olbia fa bene da tanti anni nella categoria e spero di poterla aiutare compiendo un salto di qualità sotto il profilo individuale. Ho potuto saggiare l’ambiente e il clima della città giocando in Sardegna da avversaria e devo dire che sono rimasta favorevolmente colpita. In campo il mio fondamentale preferito è la ricezione, e sono sempre animata da una grande voglia di vincere. Per me sarà un anno cruciale: voglio dimostrare a tutti di poter meritare questa categoria, e spero di guadagnare via via sempre più spazio in campo. La squadra allestita mi pare ottima: ci sarà da lavorare duro, ma sarebbe bello poter migliorare i risultati ottenuti lo scorso anno”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto