29/06/2022 Prosecco DOC Imoco Volley
Nata a Bovolone in provincia di Verona, il 22 marzo 1994, Ylenia Pericati è un libero di 174 cm è sarà il secondo libero della Prosecco DOC Imoco Volley 2022/23, arma tattica importante per i fondamentali di ricezione e difesa del nuovo team gialloblù. Cresce nelle giovanili della Pallavolo Cerea. Nel 2009 passa allo Spakka Volley Villa Bartolomea per poi fare ritorno a Cerea (serie B2) l’anno successivo e vestire la maglia di casa per sei stagioni (2010-2016) conquistando anche la promozione in B1. Nel 2016 spassa a Montecchio Maggiore e con la formazione vicentina viene promossa in serie A2. L’anno seguente gioca un buon campionato di A2 confermata a Montecchio, passando poi nel 2019 alla Roana Macerata, neopromossa in A2. Nel 2020 il grande salto alla massima serie, lascia le Marche per accasarsi alla Millenium Brescia con cui fa il suo esordio in A1. Nell’ultima stagione 2021/22 è a Pinerolo con cui si distingue risultando un fattore importante nella promozione in A1 della squadra piemontese. Giocherà alla Prosecco DOC Imoco Volley con il numero 12.
D’estate Pericati è impegnata nel beach volley, ha iniziato nel 2019 Ylenia con la sua prima esperienza che la vede conquistare il terzo posto alla Supercoppa con la Millenium Brescia, mentre quest’estate è impegnata con la ex compagna di Pinerolo Carlettii in varie tappe del circuito.
Ylenia, come è maturata la scelta di venire a Conegliano?
“La chiamata di Conegliano è venuta a coronamento di un periodo per me bellissimo, perchè due giorni dopo la promozione in A1 con Pinerolo, in piena euforia dei festeggiamenti, è arrivata la proposta e lì ho toccato il cielo con un dito. Il primo giorno faticavo a crederci, ci ho messo un po’ per convincermi che era tutto vero. Io ho sempre seguito le imprese della Prosecco DOC Imoco e mi sembrava una realtà irraggiungibile, non pensi mai che un giorno potrebbe toccare a te invece adesso ne faccio parte, è tutto vero ed è per me un grande onore.”
Roster nuovo per le Pantere e un gruppo da creare, pronta?
“Il roster è quasi tutto rinnovato, per me è una buona cosa perchè ci sarà un gruppo nuovo da creare e amalgamare e soprattutto non ci saranno grandi paragoni con il passato che potrebbero essere pesanti. E’ una pagina nuova tutta da scrivere ed è molto stimolante per me farne parti perchè qui di certo partiamo con basi solide per partire, si spera, con un nuovo ciclo. Sono molto carica, conosco Roberta Carraro perchè ci ho giocato spesso contro in questi anni e con le altre non ci saranno problemi a creare un bel legame.”
Come pensi di poterti inserire a livello tecnico nello scacchiere di coach Santarelli?
“Come dicevo ho seguito molto la squadra di Conegliano in questi anni e ho visto che coach Santarelli usa moltissimo il secondo libero come arma tattica per ricezione e difesa, lo ha fatto con Caravello con ottimi risultati e sono contenta perchè mi sento pronta a questo ruolo e voglio sfruttare bene le occasioni che mi verranno date per aiutare la squadra dove servirà. Sono qui per mettermi a disposizione del coach e dello staff e per imparare il più possibile dalle campionesse che troverò in squadra.
Avrai un esempio nel ruolo come il “monumento” Monica De Gennaro: 
“Monica è semplicemente il miglior libero che ci sia, sono entusiasta di averla tutti i giorni come esempio, sarà un grande onore potermi allenare con lei e imparare qualcosa ogni giorno. Quando mi chiedono chi è la più forte del tuo ruolo, a chi ti ispiri e cose del genere il nome che ho sempre fatto è stato sempre il suo, ha vinto tutto e ha messo in risalto il nostro ruolo come nessun’altra, non vedo l’ora di averla come “maestra”. 
Programmi estivi?
“Farò tanto beach volley con la mia ex compagna Carletti, stiamo allenandoci e facendo un po’ di tornei, seguo un programma di pesi e di allenamento individuale, un po’ per la stagione del beach, ma soprattutto per arrivare nelle migliori condizioni all’inizio di una stagione che sarà molto importante per me e per il mio nuovo club.”
Una delle esperienze più belle per le giocatrici della Prosecco DOC Imoco è il rapporto con il pubblico gialloblù, cosa ne pensi dei supporters del Palaverde?
“Io sono veneta e quindi sono molto contenta di poter tornare nella mia regione a giocare, finalmente potrò parlare un po’ il mio dialetto! Conosco il Palaverde e i tifosi delle Pantere, sono sempre caldi e coinvolgenti, sono certa che mi troverò bene, non vedo l’ora di conoscerli tutti! A presto!”
pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto