14/06/2022 Futura Volley Giovani Busto Arsizio

Procede a gonfie vele il lavoro sul mercato della Futura Volley Giovani per la costruzione della squadra che verrà.

Il colpo grosso, questa volta, arriva ancora dal reparto centrali, dove a fare coppia con la neo annunciata Tonello, ci sarà Alexandra Botezat, tra le altre cose sua compagna nella scorsa stagione con la maglia della Megabox Vallefoglia nella massima serie.

Un nome che non necessiterebbe di presentazioni, la centrale di nazionalità italiana, nata a Brăila (Romania) il 3 agosto 1998, vanta infatti la bellezza di 7 stagioni in serie A1 con 268 presenze (dal 2015 in poi), 4 titoli conquistati nel club e 2 titoli con la maglia azzurra.

Alexandra, 196 cm di altezza, approccia il mondo del volley nelle giovanili nella sua città, Castel Franco Veneto, dove gioca nel Giorgione. Nella stagione 2013-14 il salto nel professionismo al Bruel Bassano, dove gioca il campionato di B1, mostrando qualità tecniche e fisiche che attirano subito l’attenzione della federazione che punta su di lei portandola alla corte del Club Italia.

In maglia azzurra Alexandra è subito protagonista e gioca tre stagioni, di cui la prima in A2 e le successive in serie A1, dove esordisce nel 2015 a soli 17 anni.

Nell’estate dello stesso anno arriva per lei anche la chiamata con l’azzurro della nazionale under 18, con cui sale sul gradino più alto del podio conquistando, per la prima volta nella storia, la medaglia d’oro nel Campionato Mondiale di categoria, grazie alla vittoria per 3-0 sugli Stati Uniti nella finale di Lima.

Le belle prestazioni collezionate fino ad allora portano alla chiamata della Unet E-Work Busto Arsizio, dove con la numero 18 sulle spalle, nel biennio da “farfalla” fa registrare 105 punti di cui 51 muri e alza al cielo, proprio a Busto, la coppa CEV dell’edizione 2018-19.

Le soddisfazioni non finiscono qui, nell’estate 2019, nuovamente convocata in nazionale, conquista la medaglia d’argento alla XXX Universiade di Napoli.

Nella stagione 2019-20 il trasferimento alle “pantere” di Conegliano con cui fa incetta di titoli conquistando il ‘triplete’ con la vittoria di Supercoppa Italiana, Campionato Mondiale per club e Coppa Italia.

Il viaggio della centrale non si ferma qui, perché nelle due stagioni successive, si accasa prima a Brescia e da ultimo alla Megabox Vallefoglia con cui ha disputato la passata stagione.

Ora è tempo di tornare a Busto e vestire la maglia Futura Volley, che si garantisce così una centrale di assoluto spessore, grandi doti a muro e servizio insidioso, come confermato dai numeri, che dicono di 168 gare totali a referto, 268 set giocati e 322 punti realizzati (34 ace, 124 muri).

Ai successi sul campo si aggiunge anche il risultato accademico, con la laurea in Psicologia conseguita proprio ieri presso l’Università degli Studi Guglielmo Marconi. La società dunque non può che essere orgogliosa di questo ulteriore traguardo e rivolgere le più sentite congratulazioni alla neo dottoressa bianco rossa.

Un profilo giovane con ulteriori margini di crescita abbinati ad un bagaglio di esperienza di assoluto rispetto, a cui si abbinano fisicità, tecnica ed entusiasmo è questo l’identikit della nuova “cocca” che si presenta così :

Quali sono i motivi principali che ti hanno spinto ad accettare questa offerta ?

L’ambiente di Busto lo conosco già, vista la mia precedente esperienza alla Uyba, so benissimo di arrivare in una squadra in cui le ambizioni sono tante e questa sicuramente è stata una delle prime motivazioni che mi ha portata ad accettare e condividere questo progetto. Sono felicissima, inoltre, del fatto che la società mi abbia voluta fortemente e abbia fin da subito puntato su di me dandomi tanta fiducia, questo dunque non può che rendermi molto orgogliosa di vestire  questa maglia nella prossima stagione”.

Ritroverai come compagna di reparto proprio Viola Tonello con cui hai giocato lo scorso anno ?

Ho conosciuto Viola durante la stagione appena trascorsa a Vallefoglia, sono davvero molto contenta di poter giocare di nuovo con lei. Credo che siamo molto simili sotto alcuni aspetti, soprattutto in campo, in quanto entrambe amiamo molto lavorare e siamo sempre molto concentrate per provare a raggiungere gli obiettivi che ci poniamo. Penso che questo sia una prerogativa importante ed un ottimo inizio per poter costruire una bella stagione insieme”.

Quali pensi potranno essere i valori aggiunti che potrai portare a questa squadra ?

Devo dire che sono una ragazza molto quadrata e molto ambiziosa e nel momento in cui so di avere un obiettivo ben chiaro davanti lavoro al massimo delle mie possibilità per provare a raggiungerlo. Sicuramente porterò una grande disponibilità e costanza nel lavoro quotidiano in palestra per provare a migliorare e mettere quindi un tassello in più per costruire qualcosa di importante”.

Qual è il tuo obiettivo personale e quello di squadra per la prossima stagione ?

Dal punto di vista della squadra l’obiettivo è chiaro ed è quello della promozione! Sono convinta che la società abbia lavorato benissimo sul mercato costruendo una rosa molto competitiva con giocatrici di esperienza, maturata anche in A1, penso che ci siano degli ottimi presupposti per poterlo raggiungere. Personalmente, scendo di categoria, per trovare ancora più spazio in maniera costante e potermi assumere ancora più responsabilità di quanto fatto fin ora nel mio percorso”.

Quali sono le tue passioni principali fuori dal rettangolo di gioco ?

Mi sono appena laureata in Psicologia che è una materia che ho sempre amato molto, per quanto riguarda il tempo libero mi piace fare molte cose come uscire con gli amici, viaggiare, guardare serie tv”.

Roberto Bojeri

Futura Volley Giovani

(credit foto: www.megaboxvolley.it)

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto