03/04/2022 Itas Ceccarelli Group Martignacco

La Itas Ceccarelli Group conquista un’altra, strepitosa nel giorno del compleanno della Patria del Friuli. La Libertas Martignacco passa per 2-3 (20-25, 19-25, 25-21, 26-24, 11-15) a Mondovì in gara 1 dei quarti di finale dei play-off della vivo serie A2 femminile e domenica prossima, alle 17 in via San Biagio, avrà a disposizione sulla racchetta il match-point per accedere alle semifinali.

Per il primo atto della saga con le piemontesi, coach Gazzotti ritrova dopo oltre due mesi di assenza per infortunio la palleggiatrice Carraro, ma deve fare a meno della schiacciatrice italo-americana Milana a causa del solito problema a un piede.

In avvio, quindi, Gazzotti opta per Ghibaudo al palleggio, Rossetto opposta, capitan Pascucci e Cortella in banda, Mazzoleni ed Eckl al centro, Tellone libero.

Lo svolgimento dei primi due set è pressoché identico: Martignacco che scatta meglio dai blocchi, prende il largo e gestisce la contesa non facendosi sorpassare. Nel primo parziale, capitan Pascucci contribuisce al 10-15, poi Mondovì si rifà sotto e impatta a quota 19. Torna Carraro per Ghibaudo in regia momentaneamente, la Itas Ceccarelli Group riprende vigore con Cortella e Rossetto sancisce il 20-25 (0-1). Nel secondo parziale, invece, le centrali Eckl e Mazzoleni si ergono a protagoniste sottorete tanto che le ospiti si fiondano subito sul 4-11. Le piemontesi ci provano, ma non vanno oltre il -4 sul 18-22 perché Eckl e Pascucci firmano il 19-25 (0-2).

Nel terzo set la Itas Ceccarelli Group denota un calo di tensione. Mondovì, dopo essersi ritrovata sotto sul 2-3, ne approfitta. Le piemontesi allungano (13-10) e tengono a bada le friulane che con Pascucci pareggiano a quota 16 e con Rossetto a quota 18. Martignacco spreca un po’ di colpi, poi ci si mette anche il nastro ad aiutare un servizio delle padroni di casa (22-18), mentre Modestino sostituisce Mazzoleni. Mondovì accorcia (1-2) grazie al 25-21.

Nel quarto parziale Martignacco prova a strappare con Pascucci (6-9), però Mondovì si compatta e con un break di 7-2 ribalta: 13-11. Torna Carraro per Ghibaudo così come Modestino per Eckl e l’inerzia cambia. La Libertas rimette il naso avanti (14-16), il nastro ci rimette lo zampino per aiutare un servizio piemontese (16 pari), ma scocca l’ora di Zorzetto che al posto di Cortella produce punti importanti: 17-20. Modestino ridà il +3 (20-23), la stessa centrale campana conferisce un match-point (23-24) che tuttavia Martignacco non sfrutta e successivamente capitola per 26-24 (2-2).

Si riparte daccapo. Sembra quasi il film della gara d’andata di stagione regolare quando la Itas Ceccarelli Group, avanti 1-2 al PalaManera, si è fatto infilzare al quinto set. Sembra, infatti. Solita sgommata friulana allo spegnimento dei semafori (1-3) e solito recupero locale: 3-3. Rossetto però si accende, prendendosi la squadra sulle spalle: sono suoi i punti del 7-10, del 10-12 e dell’11-15 (2-3). Dopo quattro partite perse al tie-break nel corso della prima fase, il quinto assalto è quello buono per la Libertas.

Il tabellino friulano: Modestino 6, Ghibaudo 1, Rossetto 21, Cortella 12, Pascucci 17, Mazzoleni 8, Zorzetto 3, Eckl 11.

Gara 2 si giocherà domenica, alle 17, in via San Biagio a Martignacco e la prevendita prosegue sul circuito Vivaticket sia on-line (https://www.vivaticket.com/it/biglietto/itas-ceccarelli-group-martignacco-mondovi-gara-2-quarti-play-off/178719) che nelle ricevitorie autorizzate come La Zebretta a Martignacco.

tratto da www.libertasmartignacco.it

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto