03/04/2022 Green Warriors Sassuolo

Gara 1 dei Quarti di Finale Play Off non sorride alla Green Warriors Sassuolo, che al Fontescodella di Macerata cede 3-1 contro la CBF Balducci Helvia Recina.

L’avvio di match è di marca neroverde, con Civitico e compagne che partono forte: le sassolesi acquisiscono fin da subito un buon vantaggio, che poi sono brave ad amministrare fino al 22-25 finale.

Dal secondo parziale – però – la musica cambia: Macerata si scrolla di dosso le incertezze del primo set e cresce in ogni fondamentale. Le neroverdi lottano con le unghie con i denti, ma per tutti e tre i parziali successivi si trovano a rincorrere, con le avversarie più efficaci a muro ed in attacco e meno fallose. 

 

Le due formazioni si incontreranno di nuovo domenica prossima ma a parti invertite: Civitico e compagne proveranno quindi a sfruttare il fortino Palaconsolata per a pareggiare i conti e portare Macerata alla bella, che in caso si giocherebbe di nuovo nelle Marche.

 

CBF Balducci HR Macerata 3

Green Warriors Sassuolo 1

Parziali 22-25 25-14 25-19 25-22

 

Cronaca del match 

Formazione tipo per Coach Venco: Balboni in regia, Rasinska opposto, al centro Busolini e Civitico, in posto quattro Gardini e Moneta. Il libero è Rolando.

Dall’altra parte della rete, Coach Paniconi risponde con Ricci in palleggio in diagonale con Malik, Cosi e Pizzolato al centro, in posto quattro Michieletto e Fiesoli. Il libero è Bresciani.

 

Primo set

Il match si apre con lo 0-1 firmato Gardini. Il primo tentativo di allungo è neroverde, con Civitico che in primo tempo chiude uno scambio lungo (5-2): due falli tra le fila della CBF valgono il 2-6 ed il primo time out per Coach Paniconi. Le padrone di casa escono bene dal time out (4-7), ma Sassuolo mantiene un buon vantaggio: la pipe di Gardini vale il decimo punto neroverde (6-10). Balboni poi si mette in proprio per il nuovo +5 (7-12), poi Civitico in primo tempo firma il 7-14. Macerata però non si scompone e con due ace – il primo firmato Fiesoli, il secondo Cosi – si riporta a contatto (12-15). Gardini però è in fire e Sassuolo scappa ancora: il pallonetto di Moneta vale il nuovo +7 ed il secondo time out per Coach Paniconi (12-19), che poi si gioca anche la carta doppio cambio con Stroppa e Peretti in campo per Ricci e Malik. Le padrone di casa escono bene dal time out ed accorciano 14-19 e questa volta è la panchina sassolese a fermare il gioco. Il muro di Pizzolato vale il 16-20, con Colli che poi trova l’ace del 16-22. Di nuovo dimezza lo svantaggio Macerata (20-23), prima del diagonale di Gardini che vale il ventiquattresimo punto. Macerata annulla due setball e Coach Venco corre immediatamente ai ripari fermando il gioco (22-24): ci pensa Gardini a chiudere (22-25). 

 

Secondo set

L’avvio di secondo set è targato Macerata (3-1), con Pizzolato che poi in fast firma il 6-3. Sull’8-4 firmato di nuovo Pizzolato, Coach Venco ferma immediatamente il gioco. Sassuolo ci prova con Moneta (9-6), ma le padrone di casa allungano ancora: Malik e Cosi fermano Gardini e di nuovo la panchina sassolese ferma il gioco (12-6). Sassuolo si avvicina con il bel primo tempo di Civitico (15-10), ma le padrone di casa scappano ancora (17-11). La CBF non si ferma e Fiesoli firma il ventesimo punto (20-11): girandola di cambi tra le fila sassolesi, con Zojzi e Giacomello dentro per Balboni e Rasinska, e Fornari in per Busolini. Sassuolo prova a scuotersi con Civitico (21-14), ma Macerata chiude presto la pratica (25-14) e riporta tutto in parità.

 

Terzo set

Parte di nuovo forte Macerata, con Fiesoli che a muro firma subito il 3-1. Sassuolo si riavvicina (4-3), ma Pizzolato in primo tempo è una sentenza (6-4). Scappano ancora le padrone di casa e Coach Venco ferma immediatamente il gioco (8-4). Le neroverdi escono bene dal time out, con Civitico che trova l’ace del -2 (8-6). Macerata non si scompone ed allunga di nuovo: il muro neroarancio ferma Moneta e di nuovo Coach Venco interrompe il gioco (11-7). Ricci si mette in proprio al termine di uno scambio lungo e Macerata vola (13-7). Ritorna a farsi sotto Sassuolo (13-10), ma le padrone di casa chiudono con pazienza uno scambio lungo per il 15-11. La Green Warriors ci prova con Gardini in pipe (17-14), ma la neo entrata Peretti firma subito l’ace del 19-14. Due mani out di Fiesoli valgono il 22-15, ma Sassuolo non molla e recupera tre lunghezze (22-18). Fiesoli però non ci sta e a muro trova il 24-17: Sassuolo annulla il primo setball, ma al secondo tentativo Macerata chiude con la solita Fiesoli (25-19). 

 

Quarto set

Parte di nuovo forte Macerata e Coach Venco ferma immediatamente il gioco (3-0). Sassuolo cerca di ricucire con Civitico (4-2), poi due errori tra la fila neroverdi regalano alle padrone di casa il nuovo +4 (6-2). Sassuolo prova a scuotersi con Gardini in pipe (7-4), poi però un cartellino rosso si danni delle neroverdi regala alla CBF il 9-5. Sassuolo soffre in ricezione e Macerata fa la voce grossa a muro (12-6). Recupera tre lunghezze la Green Warriors, con Civitico che a muro ferma Fiesoli e questa volta è la panchina marchigiana a fermare il gioco (12-9). Si mantiene a contatto Sassuolo, con Moneta che in mano out trova il 15-12. Altro mani out – questa volta firmato Gardini – e Sassuolo si porta a -2 (16-14). Il pallonetto di Busolini vale il -1 (16-15), ma poi Macerata mette la quarta e scappa ancora (19-15). Si mantiene in scia alla Green Warriors (21-18), con Civitico che dai nove metri pizzica la riga per il 22-20. Macerata però non si scompone e con il doppio ace di Cosi si aggiudica il quarto parziale 25-22 e passa a condurre 1-0 la Serie di Quarti di Finale.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto