02/04/2022 Unet e-work Busto Arsizio

Prove tecniche di play-off per la Unet e-work Busto Arsizio che chiude la regular season trovando un punto sul campo della Bosca San Bernardo Cuneo. Al di là del risultato, ininfluente per la classifica (farfalle già sicure del quinto posto), la squadra biancorossa ha potuto testare dal primo minuto la nuova palleggiatrice Victoria Mayer: l’argentina, che si allena solo da ieri col gruppo, ha ben impressionato, nonostante naturalmente la perfetta intesa con le compagne vada ancora trovata. Brava a cercare di mettere tutte le compagne in azione, efficace al servizio, Mayer è una delle note migliori di una partita estremamente combattuta contro un avversario che cercava punti per il sorpasso in classifica su Firenze. Per le farfalle, che hanno salutato sia Dijkema che Poulter, rientrata negli Stati Uniti, giornata di assoluto riposo per Lucia Bosetti e formazione obbligata con Mingardi tornata nel naturale ruolo di opposto e Ungureanu in posto 4. Perso ai vantaggi il primo game, la Unet e-work ha annullato 4 set ball nel secondo (proprio sui servizi di Mayer) conquistando il set 26-24; la UYBA ha poi allungato 2-1 con Mingardi e Ungureanu protagoniste del terzo parziale con 6 punti a testa. Mentre la gara sembrava in discesa per Busto Arsizio, Pistola ha cambiato tutto inserendo Agrifoglio, Jasper, Giovannini e Zanette: proprio quest’ultima è risultata la chiave vincente, con Cuneo che ha portato con grande orgoglio la gara al quinto e l’ha vinta proprio con ultimo punto di Zanette.

Per la Unet e-work da segnalare i 27 punti di Mingardi e i 25 di Gray, ma anche la buona prova di Olivotto (12 col 70% e 5 muri) e Zannoni (65% di positive e molte difese da urlo).

Definite le date dei quarti per le farfalle contro la Savino del Bene:

Domenica 10 aprile ore 17 Gara 1 a Scandicci, mercoledì 13 aprile ore 20.30 Gara 2 a Busto Arsizio (gara compresa in abbonamento, prevendite in apertura mercoledì 6 aprile).

Sala stampa:  

Zanette: “Abbiamo giocato di squadra, anche se va ammesso che Busto aveva una regista arrivata da poco. Volevamo riscattare la gara dell’andata e oggi si è visto il vero animo di Cuneo”.

Mingardi: “Abbiamo disputato una buona partita, con un palleggiatore arrivato ieri. Grandi complimenti a Mayer perchè è stata brava a gestire la squadra. C’è mancata un po’ di affinità nei momenti importanti, ma è normale: sono intese che normalmente si costruiscono in una stagione. In ogni caso ora abbiamo una settiman di lavoro per preparare al meglio i play-off”.

Mayer: “Sono contenta per la partita, mi sono trovata molto bene in questo inizio. Sicuramente con qualche giorno di allenamento in più troveremo l’intesa per affrontare i play-off nella maniera migliore”.

In pillole:

Musso parte con Mayer – Mingardi, Olivotto – Stevanovic, Gray – Ungureanu, Zannoni libero, Pistola risponde con Signorile – Gicquel, Stufi – Squarcini, Degradi – Kuznetsova, Spirito libero.

Nel primo set l’avvio è equilibrato (5-5), con Mayer che cerca già tutte le proprie attaccanti. Stufi trova il minibreak (7-5), Ungureanu risponde con un gran muro, ma Mingardi attacca out l’8-6. Degradi conferma il break (9-7), ma Stevanovic ritrova il pari con la fast del 9-9. Cuneo difende tanto e tiene la testa avanti con Gicquel e Degradi (due volte fino al 14-11), inducendo Musso al time-out. Mingardi toglie Squarcini dalla linea di servizio e con un altro importante attacco fa 14-13, ma Kuznetsova non ci sta (15-13). Ungureanu si esalta ancora a muro (15-15), ma Degradi riallunga (17-15) e l’errore di Mingardi porta al secondo time-out per Musso (18-15). Degradi riceve alla perfezione e affonda il 19-16, Stevanovic prova a recuperare con il muro del 19-18; Squarcini trova il 20-18, ma Gray e Mingardi pareggiano anche grazie ad un’ottima difesa di Mayer (20-20). Olivotto mura il vantaggio bustocco (21-22 time-out Pistola), Kuznetsova non molla (23-23), Stufi trova set-ball (24-23). Mingardi annulla (24-24), Ungureanu attacca largo il 25-24, Camilla dice ancora no (25-25); Stevanovic risponde a Stufi (26-26) e a Kuznetsova (27-27), Gray dice no a Degradi (28-28). Gicquel attacca e serve bene, favorendo il 30-28 di Stufi.

A tabellino: Mingardi 9, Stevanovic 6, Degradi 8, Stufi 5.

Secondo set: si parte di nuovo in grande equilibrio (8-8), poi Squarcini con due muri consecutivi lancia le padrone di casa (12-9 time-out Musso). Degradi allunga (13-9), l’invasione di Signorile regala il cambiopalla alle farfalle (13-10); Gicquel e Kuznetsova trovano il +5 (15-10), poi Gray (attacco + ace) e il muro UYBA portano al time-out di Pistola (15-13). Squarcini regala il 15-14, Kuznetsova non ci sta (16-14), Stufi chiude il 17-14, di nuovo la russa fa 18-15. Mayer sbaglia il bagher che vale il 19-15 e porta al time-out di Musso, al rientro anche Ungureanu sbaglia ed è 20-15. Stufi e Gicquel regalano due punti (20-18 time-out Pistola), Stevanovic tiene accesa la speranza (21-19); Mingardi risponde a Stufi (22-20), ma Degradi (di forza e poi di giustezza) trova 4 set-ball (24-20). Sui servizi di Mayer la UYBA annulla tutto (24-24 bene Olivotto e Gray), e supera (24-25 ancora Gray); Mingardi chiude 24-26.

A tabellino: Gray 8, Olivotto 5, Degradi, Gicquel e Stufi 4 a testa.

Terzo set: Kuznetsova parte forte (3-1), ma Gray e Olivotto (2 muri) ribaltano tutto (4-6). Mayer smista bene e Ungureanu allunga (4-7 time-out Pistola), Olivotto attacca e serve bene fino al 5-9; Ungureanu risponde a Degradi (7-11) e fa anche ace (7-12 ancora interruzione Cuneo), Zannoni si esalta in difesa e Mingardi piazza il 7-14 (dentro Jasper per Degradi e Giovannini per Kuznetsova). Gicquel e Jasper provano il recupero (11-15), ma la UYBA amministra senza problemi: Mingardi affonda il poker del 13-20 (dentro anche Zanette e Agrifoglio). Il finale è tutto in discesa: Ungureanu chiude il bello scambio del 16-22, l’ultimo punto è di Gray (19-25).

A tabellino: Mingardi e Ungureanu 6

Quarto set: Pistola conferma in campo Agrifoglio, Jasper, Giovannini e Zanette; Squarcini (attacco + ace) prova a lanciare le padrone di casa (5-3), ma Mingardi (attacco e muro) trova presto il pari 5. Il muro di Stevanovic fa volare la UYBA (6-8), ma Cuneo non è sconfitta: Degradi pareggia (9-9) e tiene sempre vicina la Bosca S. Bernardo (10-11), Squarcini sorpassa (12-11) e Musso ferma il gioco. Al rientro in campo Cuneo continua a fare punti (15-11 muro e nuova interruzione UYBA). Gray trova cambiopalla (15-12), Zanette tira largo il 15-13, ma si fa perdonare poco dopo con due super attacchi fino al 17-14. Stufi allunga (18-14) e sfrutta il servizio di Zanette per fare 20-15. Mingardi prova il recupero impossibile (21-17, 23-19), Gray fa chiamare tempo a Pistola (23-20). Ancora sui servizi di Mayer la UYBA annulla 2 set ball (24-22), ma alla fine Mingardi attacca out il 25-22.

A tabellino: Gray e Mingardi 6 a testa, Zanette 8.

Quinto set: si parte come sempre in equilibrio (6-6 ok Mingardi), Stevanovic a muro prova a romperlo (6-7) ma Degradi risponde con l stessa medaglia per il 7-7; ancora la capitana realizza il 7-8 che porta al cambio campo, poi Gray sfrutta il super servizio di Ungureanu per allungare (7-9 time-out Pistola). Sempre la canadese conferma il +2 (8-10), ma Cuneo è ancora viva: la solita Zanette impatta sul 10, Gray attacca out l’11-11 e sbaglia la ricezione sul servizio di Squarcini (12-11 time-out Musso). Zanette colpisce ancora (13-12), Stufi trova match ball (14-13 time-out Musso), Zanette di nuovo chiude 15-13.

Il tabellino

Bosca S. Bernardo Cuneo – Unet e-work Busto Arsizio 3-2 (30-28, 24-26, 19-25, 25-22, 15-13)

Bosca S. Bernardo Cuneo: Kuznetsova 7, Degradi 18, Montabone ne, Squarcini 16, Spirito (L), Giovannini 2, Zanette 13, Agrifoglio, Gicquel 9, Signorile 1, Caruso ne, Jasper 5, Gay ne, Stufi 17. All. Pistola, 2° Petruzzelli. Battute errate: 15, vincenti 2, muri: 6.

Unet e-work Busto Arsizio: Battista ne, Olivotto 12, Mayer 1, Bressan ne, Colombo ne, Gray 25, Mingardi 27, Zannoni (L), Stevanovic 10, Bosetti ne, Herrera Blanco ne, Ungureanu 10. All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate: 12, vincenti 3, muri: 11 (Olivotto 5).

Arbitri: Rossi – Brunelli

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Foto Alessandra Molinari

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto