20/03/2022 Itas Ceccarelli Group Martignacco

San Giovanni in Marignano – Martignacco 1-0. E’ questo il responso dopo il primo atto degli ottavi di finale dei play-off della vivo serie A2 femminile. In gara 1 (al meglio delle tre), la formazione romagnola regola per 3-1 (25-12, 25-12, 21-25, 27-25) la Itas Ceccarelli Group che mercoledì, alle 20.30, davanti al suo pubblico avrà l’opportunità di pareggiare i conti. La favorita San Giovanni in Marignano (arrivata terza nel girone A della prima fase) conquista il primo punto nella serie con merito, dominando nei primi due set, ma negli altri due parziali soffre e deve sudare le proverbiali sette camicie per evitare il tie-break. Ecco, forse l’emozione gioca un brutto scherzo in avvio alla giovane truppa di coach Marco Gazzotti (sesta nel girone B della prima fase) che quando si toglie la scimmia dalla spalla dimostra di potere competere nei play-off.

All’alba del match, la Libertas schiera Ghibaudo in regia, Rossetto opposta, capitan Pascucci e Cortella in banda, Mazzoleni ed Eckl al centro, Tellone libero. Il primo e il secondo set si concludono con lo stesso identico punteggio (25-12) perché le romagnole scattano bene dai blocchi (5-0 nel primo, 5-1 nel secondo). Coach Gazzotti, orfano dell’influenzata Modestino oltre che dell’infortunata Carraro, prova invano a mescolare le carte: la giovanissima Mussap per Ghibaudo e Zorzetto per Cortella nel primo parziale, Milana per capitan Pascucci nel secondo.

La musica finalmente cambia nel terzo set perché l’approccio delle friulane è più convinto. Cortella piazza un ace, Rossetto sale in cattedra e la Itas Ceccarelli Group c’è: 8-14. Le romagnole provano a farsi sotto (21-23), però è troppo tardi così la Libertas dimezza lo svantaggio grazie al 21-25 mentre si rivede Barbagallo nel giro dietro avendo messo alle spalle prima l’infortunio a un dito, poi il Covid.

Nel quarto set, Milana (uscita dalla panca poiché sofferente a un piede) sfodera la sua potenza di fuoco (1-3, 2-5) in principio, Eckl sancisce il momentaneo 5-7 e Martignacco resta avanti fino sul 9-11. San Giovanni in Marignano si rimette in carreggiata (13-11, 17-13) costringendo coach Gazzotti a chiamare entrambi i time-out a sua disposizione. Sembra finita sul 19-14, ma non è così. Rientra capitan Pascucci per Rossetto e la Libertas non alza ancora bandiera bianca. Milana dipinge un ace (20-17), Ghibaudo idem (22-22) e l’equilibrio regna fino sul 25 pari, quando le padroni di casa producono lo spunto vincente.

Il tabellino friulano: Ghibaudo 2, Milana 14, Rossetto 15, Cortella 9, Pascucci 1, Mazzoleni 8, Eckl 7.

Dunque, la Itas Ceccarelli Group è con le spalle al muro, però mercoledì in gara 2 (alle 20.30) con l’aiuto dei propri tifosi cercherà di compiere l’impresa per allungare la serie. La prevendita prosegue sul circuito Vivaticket sia on-line (https://www.vivaticket.com/it/biglietto/itas-ceccarelli-group-martignacco-omag-gara-2-ottavi-play-off/178115) che nelle ricevitorie autorizzate come La Zebretta a Martignacco. Finora, sono stati venduti 42 tagliandi.

tratto da www.libertasmartignacco.it

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto