28/02/2022 Egea Pvt Modica

CLUB ITALIA CRAI-EGEA PVT MODICA 1-3 (25-22, 22-25, 20-25, 21-25)

CLUB ITALIA CRAI: Marconato 7, Adelusi 5, Nervini 5, Gannar 1, Pelloia 4, Ituma 13; Ribechi (L), Acciarri 13, Passaro 2, Despaigne 8, Giuliani 4, Barbero (L). Ne: Micheletti, Nwokoye. All. Mencarelli.

MODICA: M’Bra 13, Gridelli 12, Brioli 2, Longobardi 25, Antonaci 11, Saccani; Ferrantello (L), Salamida 6, Salviato (L). Ne: Bacciottini. All. Damico.

Trascinate da una monumentale Marika Longobardi (25 punti al tabellino), le biancorosse mettono KO le giovani del Club Italia Crai, reduci da una vittoria contro la vice capolista Talmassons.
In panchina l’esordio del nuovo tecnico Luca D’amico che allo starting six schiera la formazione: Brioli al palleggio, Saccani opposto nel giro di seconda linea e Salamida in prima linea, Longobardi e M’Bra martelli ricevitori, Gridelli e Antonaci al centro e Ferrantello libero.

In avvio di primo set Modica scandisce il ritmo del match, approfittando di una serie fortunata con Gridelli al servizio (1-6). Il tecnico federale Mencarelli chiama time-out e mette ordine nel campo delle azzurrine che non tardano a recuperare il gap iniziale e, nonostante le modicane non lascino niente di intentato, gli attacchi di Pelloia e Ituma fanno male e le padrone di casa conquistano il set (25-22).

Molti errori in battuta sia dall’una che dall’altra parte caratterizzano l’andamento del secondo parziale, ma Longobardi e M’Bra suonano la carica e le modicane, con uno scatto di orgoglio, riagganciano il vantaggio del Club Italia, portandosi avanti sul finale di set e pareggiando esattamente i conti (22-25).

Nel terzo set Modica parte subito forte, consolida un importante vantaggio, complici anche le battute potentissime di M’Bra (uno dei suoi ace vale il +6 delle biancorosse), che destabilizzano la ricezione del Club Italia, neutralizzando di fatto gli attacchi di Ituma e rendendo impossibile la palla veloce al centro.
Si assiste a scambi lunghi dove, stavolta, ad avere la meglio è quasi sempre Modica. Il set si conclude 20-25 ed è un punto assicurato per le ospiti.

Il quarto set è un tira e molla per entrambe le formazioni: le padrone di casa cercano in tutti i modi di contenere l’impeto competitivo delle ospiti, ma Modica non vuole perdere l’occasione di portare a casa il secondo bottino pieno della stagione.
Sono momenti di puro agonismo: Brioli in grande spolvero trova l’intesa perfetta con Antonaci e Gridelli al centro, anche Salamida fuori ruolo trova punti importanti; Saccani dà una mano in difesa, M’Bra va puntualmente a segno (anche lei per l’occasione fuori ruolo), Longobardi da prima e seconda linea non ne sbaglia una, Ferrantello si alterna a Salviato, entrambe complici nel dare stabilità alla seconda linea.
Il gioco è fluido e la concentrazione delle biancorosse questa volta è costante: il match finisce 3 a 1 per l’Egea PVT Modica.

Adesso testa all’ultima gara della regular season, contro la capolista Pinerolo, domenica 6 marzo al PalaRizza di Modica.

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto