16/02/2022 Tecnoteam Albese Volley Como

Ancora un tie-break per la Tecnoteam Albese Volley Como. Che lo chiude a favore dopo altre due ore di battaglia (3-) su una Anthea Vicenza che ha lottato su ogni pallone, punto a punto. Una partita ancora una volta estenuante per Zanotto e compagne che, alla fine, l’hanno portata a casa con le unghie ed il cuore. Con un errore di Vicenza al servizio conclusivo con Piacentini (palla out). 15-13 al quinto e due punti in tasca per la Tecnoteam che rappresentano un passo quasi decisivo per la salvezza. Di sicuro, classifica alla mano, Vicenza (con ancora tre gare da disputare) non può raggiungere e superare Albese a quota 26. Ora resta il Club Italia che di gare da disputare ne ha ancora quattro, la prima delle quali – sabato pomeriggio – contro la capolista Talmassons. Tecnoteam, invece, sulla strada di Martignacco, stasera superata in graduatoria di una lunghezza.

 

Cronaca del match fatta di continui saliscendi. Vicenza bene in avvio di primo set, ma poi raggiunta e superata in rimonta da Albese, stasera trascinata da una capitana Zanotto tutta qualità e sostanza. Alla fine per lei 23 punti ed una presenza costante sotto rete. Il secondo set è stato, al contrario del primo, quasi tutto in vantaggio per la Tecnoteam anche se poi il break avversario l’ha lasciata sulle gambe nel finale. I punti di Nardelli e Rossini hanno fatto la differenza: 20-25 e gara riaperta. Altra battalia punto a punto nel terzo con Mucciolo che ha provato a chiedere tempo e riordinare le idee quasi subito: dentro anche Baldi, in opposto, per Oikonomidou e pure Nardo per Pinto prima e Zanotto poi. La Tecnoteam l’ha spuntata ancora 25-20.

 

Una indomita Vicenza ha lottato – trascinata da Rossini ed una Piacentini cresciuta di rendimento con il passare dei minuti – strenuamente nel quarto. Ed ha piazzato i punti decisivi in un convulso finale. 22-25 per le venete di Chiappini che hanno dovuto rinunciare a Lodi ed Errichiello per tutto il match. Conclusione al tie-break anche stavolte per Albese, il quarto nelle ultime quattro partite disputate. Inizio in salita, poi il break per tornare in gara. Tecnoteam avanti 8-7 con Okonomidou che trova il varco per il 10-8. Time out Chiappini,  ma Albese prova ad allungare con il servizio. Pinto firma una bella pipe (13-10, seconda sosta biancorossa), Zanotto conquista i match point finali, con due occasioni annullate da Pavicic e Cheli (a muro). La stessa croata si ripete per il 14-13 (time out Mucciolo), poi la battuta fuori di Piacentini chiude i conti: 15-13 e regala due punti ad Albese. Quasi fatta per la matematica salvezza, Vicenza muove la classifica con un punto che fa morale dopo una grande partita di tutto l’organico di Chiappini. Tecnico soddisfatto delle sue, meno Mucciolo che si aspettava meno sofferenza stasera.

 

Il commento a fine gara del libero Tecnoteam Albese Volley Como Giulia De Nardi

 

 

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO-ANTHEA VICENZA VOLLEY 3-2

(parziali 25-21, 20-25, 25-20, 22-25, 15-13)

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Zanotto 23, Gallizioli 9, Cialfi 6, Pinto 9, Veneriano 7, Oikonomidou 10, De Nardi (L), Baldi 6, Nardo 6, Scurzoni. N.e.: Ghezzi (L), Lualdi, Bocchino, Mocellin. All.: Mucciolo, vice Cardinali

ANTHEA VICENZA VOLLEY: Nardelli 14, Cheli 9, Eze 5, Rossini 22, Piacentini 11, Pavicic 14, Norgini (L). N.e.: Errichiello, Caimi, Furlan, Lodi, Pegoraro. All.: Chiappini, vice Di Rauso.

ARBITRI: Giglio e Russo

NOTE: Durata set 25’, 25’, 23’, 26’, 17’ per un totale di 2 ore 10 minuti di gioco

Tecnoteam Albese Volley Como: battute sbagliate 10, ace 4, ricezione positiva 54% (perfetta 39%), attacco 36%, muri 9, errori 29

Anthea Vicenza Volley: battute sbagliate 8, ace 8, ricezione positiva 68% (perfetta 39%), attacco 29%, muri 15, errori 29.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto