12/02/2022 Tecnoteam Albese Volley Como

Finisce 3-2 per Pinerolo. Che, detto alla vigilia, sarebbe stato un risultato quasi insperato. Poi per come sono andate le cose stasera in campo – a Villafranca Piemonte in un palazzetto ribollente di entusiasmo – è quasi un rimpianto. Si perchè Albese va in vantaggio, con personalità e grinta, fino al 2-0 e poi si fa rimontare da una Pinerolo. Che la spunta al tie-break, il terzo di fila per Albese nelle ultime settimane. Un risultato importante per la strada che porta alla salvezza del team di Mucciolo, ora testa al recupero di mercoledì con Vicenza a Casnate: gara davvero fondamentale.

 

Inizio senza paura per la Tecnoteam, in campo stasera con una formazione differente in avvio: Cialfi al palleggio, Baldi come opposto, Pinto e Nardo bande, Gallizioli e Veneriano centrali e De Nardi libero. E Albese parte bene con i punti di Veneriano, Baldi e Nardo. In vantaggio quasi sempre (7-9 a metà set), con Pinerolo sospinta dal suo pubblico sempre molto caldo. Break delle padrone di casa e poi altro allungo albesino con un aces di Pinto (9-12). Una Tecnoteam senza paura contro una delle formazioni più accreditate del campionato di B2. E’ coach Marchiaro a chiamare il primo “tempo” sul 9-13 ed una Albese da applausi. Al rientro Pinerolo colma il gap con Bussoli al servizio (15 pari). Nel frattempo Mucciolo richiama Baldi in panchina per Oikonomidou. Due muri di Pinto e Veneriano e Albese va a 20-23, poi 21-24. E le guerriere riescono a chiudere al secondo set ball: 21-25. Appalusi convinti dei tifosi di Albese al seguito. Grande prestazione.

 

Il secondo set inizia con il sestetto del finale del primo: Maria opposto, Nardo e Pinto bande, Gallizioli e Veneriano le centrali, Cialfi al palleggio e De Nardi libero. Pinerolo aggredisce subito e riesce ad allungare 7-4, ma Albese (Cialfi al servizio) replica prontamente (8-7). Equilibrio e nuovo cambio di opposto: fuori Oikonomidou per Baldi. Le padrone di casa provano ad allungare di nuovo a metà tempo fino al 16-12, massimo vantaggio. La Tecnoteam lotta su ogni pallone con la regia di Caterina Cialfi, impeccabile anche stasera in ogni punto del campo. E con il servizio di Baldi (anche un aces per lei) Albese torna in parità (sul 20). Cuore immenso per una squadra ad armi pari contro le quotate avversarie. 22-24 e l’occasione per chiudere anche questo. Pinto non sbaglia i palloni finali, due punti di fila per la bergamasca. E Albese vola 0-2 in 55 minuti.

Terzo set con lo stesso sestetto iniziale e Pinerolo che vuole cercare di rientrare in partita contro una Tecnoteam perfetta finora. 3-0, poi 7-1. Le piemontesi scatenate e con tanta determinazione per cercare la rimonta. Stavolta Albese fatica in quasi tutti i settori sotto la spinta di una Eurospin scatenata. Ci sta dopo due set senza sbavature. A metà tempo Mucciolo chiama in campo il capitano Zanotto per Nardo. A tirare il fiato anche Pinto (per Bocchino). Pinerolo in scioltezza con tutti i suoi attaccanti, chiude 25-9. Quarto set con il ritorno di Pinto, Nardo ed Oikonomodou dopo aver rifiatato prima. Albese di nuovo in partita e pronta a ribattere punto su punto: la stessa personalità dei primi due set (8-8). Fino all’allungo che dice 13-10 e Mucciolo – qui da capo allenatore per ben cinque stagioni – chiede il primo time-out. Si prosegue fino a 17-13 con altro cambio per Albese: Baldi di nuovo in campo per Maria. E poi altra sostituzione: Zanotto per Pinto. La fatica si fa sentire, la battaglia è di quelle intense. L’allungo della squadra di casa a metà set con Albese che prova a non lasciarle andare via. Ma è ancora Pinerolo (25-20). Tutto in parità e decisione al tie-break, il terzo di fila per la Tecnoteam che un punto da questo campo difficile lo porta via sicuro.

In campo Cialfi, Oikonomidou, Gallizioli, Veneriano, Nardo e Pinto con De Nardi libero. Tutto in salita per la Tecnoteam che ha sempre inseguito le avversarie, ad altissimi livelli anche in questa frazione. Dal 6-3 al 10-4. Albese ci prova a tornare in gara, ma è difficile contro una squadra di valore. Chiusura 15-7, il terzo tie-break di fila stavolta non va. Ma Zanotto e compagne tornano a casa con un punto che vale. “Un punto d’oro…” come lo ha definito Mucciolo a fine gara. “Avrei firmato per questo punto alla vigilia, ma poi ti rimane un pò di rammarico per come è andata la gara” dice il presidente Crimella che sullo 0-2 un pensierino al colpo grosso l’ha fatto. Poi è venuta fuori anche una Pinerolo quasi perfetta che ha fatto capire che per il successo finale tutti dovranno fare i conti con lei.

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO – TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO 3-2 (21-25 22-25 25-9 25-20 15-7)

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Gray 14, Zago 23, Bussoli 12, Akrari 15, Prandi 4, Carletti 18, Pericati (L), Joly 2, Pecorari, Faure Rolland. Non entrate: Zamboni, Tosini. All. Marchiaro.

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Cialfi 1, Pinto 15, Veneriano 11, Baldi 8, Nardo 10, Gallizioli 8, De Nardi (L), Oikonomidou 10, Zanotto 2, Bocchino. Non entrate: Lualdi, Ghezzi (L), Mocellin, Scurzoni. All. Mucciolo.

ARBITRI: Chiriatti, Mesiano. NOTE – Durata set: 25?, 26?, 19?, 26?, 14?; Tot: 110?.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto