30/01/2022 Acqua & Sapone Roma Volley

È la Bartoccini Fortinfissi Perugia che, nella sfida con l’Acqua & Sapone Roma Volley Club nel campionato di Serie A1, si aggiudica anche il ritorno, intascando tre punti pesanti per provare a risalire la classifica (1-3 25-17; 29-31; 19-25; 22-25). Davanti al pubblico di Roma (1100 gli spettatori sugli spalti del Palazzo dello Sport di Roma Eur), le ragazze guidate da coach Stefano Saja entrano in campo replicando l’atteggiamento espresso nella trasferta vincente a Casalmaggiore. Tuttavia, il gioco fluido delle capitoline si ferma alla prima frazione. La seconda é un’ alternanza continua che premia ai vantaggi le ospiti. Terzo e quarto set vedono Perugia comandare la disputa grazie a un’ottima correlazione muro-difesa e alle prestazioni di Guerra (18 punti messi a referto) e della centrale Bauer, MVP della partita con 10 punti. Non sono bastati i 18 punti di Stigrot e i 17 di Klimets per provare a ribaltare l’inerzia della gara.

Le giallorosse fanno tesoro di tutte le indicazioni raccolte in campo e si preparano per tornare in palestra martedì e preparare la gara di domenica contro Il Bisonte Firenze di coach Massimo Bellano.

1° SET Coach Saja schiera in campo la regista Bugg opposta a Klimets, Pamio e Stigrot le schiacciatrici, al centro Trnkova e Cecconello, il libero è Venturi. Cristofani risponde con Bongaerts opposta a Diop, Havelkova e Guerra in banda, al centro Bauer e Melandri, Sirressi è libero.

Il primo punto è messo a segno dall’opposta giallorossa. Da lì le due formazioni procedono appaiate: nonostante qualche imprecisione nella fase di ricezione, le capitoline guidano la contesa e si portano subito sul +3 (8-4) prima con la bordata di capitan Sitgrot e poi con il ficcante turno al servizio di Bugg. In risposta Bongaerts accelera la distribuzione, approfittando dell’intesa con Diop e riavvicinandosi sul parziale (15-13): il tentativo si rivela però vano perché Roma si fa forte delle altezze di Trnkova al centro e delle difese di Venturi con cui prende il largo (20-15). Il solco inizia a farsi profondo con le padrone di casa che corrono velocemente fino al 25-17 messo a segno da Klimets.

2° SET Stessi sestetti in campo. A cambiare è il ritmo con cui Perugia entra in gara, trovando subito distanze importanti (1-5). Saja ferma il gioco: al rientro in campo è l’opposta Klimets a sbloccare il sestetto giallorosso. Perugia continua a spingere in difesa facendosi trovare pronta su ogni palla: si accende Roma che con Bugg e Stigrot sugli scudi ritrova l’equilibrio e l’energia con cui risalire (7-9). Fino al riaggancio sul 14-14 e poi il sorpasso (16-14). Capitan Stigrot a martellare da quattro, Cecconello composta a muro e Venturi veloce in difesa: così Roma si allontana da Guerra e compagne fino al +4 (22-18). Fino a quando coach Cristofani rimette dentro Havelkova e qualcosa si smuove nella metà campo delle perugine che riagganciano le padrone di casa sul 23-23, facendo la voce grossa. La partita si riapre ai vantaggi: da lì il punto a punto fino a quando, dopo azioni al cardiopalma, Roma cede con Diop dai nove metri che concede alle sue il secondo set (29-31).

3° SET Il terzo set inizia fotocopia di quello precedente con la squadra di Cristofani che cerca subito di scappare con Diop a colpire forte ogni alzata servita da Bongaerts (2-7). Roma soffre qualche passaggio a vuoto e non basta l’ingresso di Arciprete per ritrovare l’energia sperata: Perugia ne approfitta con il libero Sirressi sugli scudi difensivi e Melandri dal centro e scappa via sul +5 (12-17; 15-20). La musica non cambia e anche il terzo set finisce nelle mani delle ospiti (19-25).

4° SET Il quarto set ritrova i ritmi del primo con entrambe le formazioni a battagliare su ogni palla (4-5). Se Perugia continua a martellare forte, Roma sembra però allentare un po’ la presa fino a quando la regista Bugg va al servizio e ricuce lo strappo fino all’8-9. Le azioni si diluiscono e a scamparla questa volta è l’Acqua & Sapone con i due muri consecutivi di Trnkova (15-14). Le risponde Bauer con una diagonale ficcante e, con il mani out di Havelkova, le perugine ritrovano la parità (15-15; 18-18). Abbassa l’efficacia Roma e Perugia ne approfitta: con Melandri al servizio e una prestazione corale, le umbre volano a prendersi anche il quarto set (22-25) e la vittoria per 1-3 valida per la quarta giornata di ritorno.

Cristina Bauer, centrale della Bartoccini Fortinfissi Perugia e MVP della gara: “Oggi avevamo bisogno di fare punti, è una vittoria che ci fa bene alla mente e ci fa ripartire al meglio per il girone di ritorno”

Alessia Arciprete, schiacciatrice dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club: “Abbiamo lavorato tanto in settimana per dare il meglio in questa gara, abbiamo dato il massimo della grinta che potevamo, purtroppo loro sono state più lucide nei momenti decisivi e hanno avuto la meglio.”

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB – BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA (25-17; 29-31; 19-25; 22-25)

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Trnkovà 10, Bugg 4, Cecconello 10, Venturi (L), Stigrot 18, Pamio 8, Klimets 17, Arciprete 2, Decortes 1N.e: Avenia, Bucci (L), Rebora, Rabadzhieva, Finizio L. All. Stefano Saja

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Havelkova 13, Melandri 12, Melli 4, Bauer 10, Bongaerts 1, Sirressi (L), Diop 16, Guerra 18, Provaroni 1. Non entrate: Nwakalor, Rumori, Martinez. All. Cristofani.

Spettatori: 1100

Impianto: Palazzo dello Sport di Roma Eur

Arbitri: Cappello Gianluca, Turtù Marco

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto