29/01/2022 Club Italia Crai

La prima partita casalinga del 2022 si chiude con il successo per 3-2 (17-25, 25-20, 18-25, 25-23, 15-13) del Club Italia CRAI contro Lpm Bam Mondovì. Per le azzurrine si tratta della seconda vittoria consecutiva al tie-break in questa ripresa della stagione dopo il lungo stop causato dalla pandemia. Anche oggi pomeriggio, il match era valido come 17ª giornata del Girone B del Campionato vivo Serie A2, Pelloia e compagne sono state protagoniste di una prestazione altalenante nel corso della quale sono però state in grado di mettere in campo un buon gioco di squadra e di dare dimostrazione di buona determinazione in alcuni dei momenti cruciali del match.

CRONACA- Per questa prima partita casalinga del 2022 il tecnico federale Marco Mencarelli ha schierato lo starting six formato da Giuliani, Marconato, Ituma, Nervini, Acciarri, Passaro e il libero Barbero. Dall’altra parte della rete coach Matteo Solforati ha fatto scendere in campo il sestetto composto da Cumino, Populini, Molinaro, Taborelli, Hardeman, Montani e il libero Bisconti.

In avvio di gara è Mondovì a prendere l’iniziativa e a portarsi in vantaggio (1-4). Le piemontesi continuano a imporre il proprio ritmo: un ace di Montani vale il +5 (4-9) e coach Mencarelli chiede il primo time out di giornata. Lo stop al gioco non sortisce l’effetto sperato: la formazione ospite si spinge sul +9 (4-13) e la panchina delle azzurrine chiede di nuovo time out. Una buona efficacia a muro permette al Club Italia CRAI di piazzare il break che assottiglia lo svantaggio a -5 (9-14) inducendo la panchina piemontese al time out. Mondovì continua a macinare punti (12-21). Cambio in regia per il Club Italia: fuori Passaro dentro Pelloia. Tre punti di Giuliani e un ace della capitana neoentrata rimettono in marcia le azzurrine (17-22). La rimonta non si completa: Mondovì compatta le fila e chiude a proprio favore il primo set (17-25).

Al rientro sul taraflex è l’equilibrio a caratterizzare la gara. Per le azzurrine cambia la formazione rispetto al primo set e rimane in regia Pelloia. Le due formazioni procedono sostanzialmente punto a punto (9-9) con il Club Italia in grado di arginare e rispondere prontamente ad ogni tentativo di allungo delle avversarie. Un buon turno in battuta della ex azzurrina Populini spinge avanti le ospiti (9-13), ma è pronta la reazione di Pelloia e compagne che piazzano il break che vale la nuova parità (14-14). Giuliani a segno e un buon turno dai 9 metri di Pelloia permettono alle giovani della formazione federale di allungare e spingersi sul +6 (23-17). Le pimontesi provano ad accorciare (23-20) ma le azzurrine sono brave a non perdere la concentrazione: Ituma conquista il set point, un ace di Giuliani chiude la pratica (25-20) e riporta in parità il conto set.

In avvio di terza frazione Mondovì prova a imporre il proprio ritmo (4-8), le giovani del Club Italia CRAI con pazienza si rimettono in marcia: un attacco vincente di Nervini (6-9) dà il la alla ripartenza azzurrina. Pelloia e compagne piazzano un break che vale il nuovo equilibrio: l’ace di Ituma porta lo score sul 10-10. E’ però la formazione ospite a rompere l’inerzia: due ace consecutivi di Taborelli spingono le piemontesi sul +4 (11-15) e coach Mencarelli decide che il momento di fermare il gioco. Al rientro viene operato un cambio tra le fila azzurrine: fuori Ituma dentro Despaigne. Le azzurrine faticano a ritrovare la giusta continuità. Le ospiti dettano il ritmo (16-22) e si riportano in vantaggio nel conto set (18-25).

In avvio di quarta frazione è sempre Mondovì a provare ad allungare (3-6), il Club Italia CRAI è bravo a tenere il passo (7-8) e a rispondere ad ogni tentativo di fuga delle avversarie (10-12). L’accelerazione di Mondovì sembra quella decisiva (16-20), ma nel finale il set si infiamma: due ace consecutivi di Despaigne permettono alle azzurrine di riportarsi sul -1 (19-20), Mondovì tenta la fuga decisiva (21-23), ma le azzurrine ristabiliscono equilibrio (23-23). Un ace di Passaro vale il set point e un attacco vincente di Ituma porta la partita al tie-break (25-23).

L’avvio del quinto set è targato Club Italia: Marconato, Despaigne, Ituma (ace) e Nervini (per lei un bel mani out) permettono alle azzurrine di partire col piede giusto (4-0). Il time out chiamato dalla panchina di Mondovì rimette in corsa le piemontesi (5-3), ma le giovani della formazione federale sono brave a non disunirsi: Nervini firma il nuovo +4 (8-4) e le azzurrine allungano ancora (11-6). Populini rimette in marcia le ospiti che accorciano (12-10) e si riportano sul -1 (14-13). Un errore al servizio di Mondovì consegna la vittoria di set e partita alle azzurrine (15-13).

 

MARCO MENCARELLI: “Le ultime due partite che abbiamo disputato, pur essendo finite entrambe al tie-break, sono due storie completamente diverse. A Pinerolo abbiamo giocato quattro set molto, molto bene. Disciplinati tatticamente e molto efficaci nei nostri punti di forza: muro, attacco e battuta. Oggi invece abbiamo assistito a una storia totalmente diversa. Abbiamo giocato due set senza mai prendere il sopravvento sulla squadra avversaria e non ci siamo riusciti neanche nel momento in cui Mondovì ci ha concesso qualcosa. Prova ne è anche il 5° set: siamo partiti con un vantaggio importante e siamo finiti a 13. Non ci siamo mai espressi al top, ma devo essere solamente soddisfatto dei momenti di opportunismo che abbiamo colto, perché anche l’opportunismo costruisce il giocatore, ma dal punto di vista tecnico oggi abbiamo fatto un po’ meno rispetto al match precedente. Questo dimostra l’alternanza da una partita all’altra e da una settimana all’altra che si può riscontrare solitamente in un gruppo giovane”.

 

NOEMI DESPAIGNE: “Oggi il secondo tie-break consecutivo è stato molto impegnativo. Sono state due partite complicate, ma siamo riuscite a tenere duro fino alla fine. Oggi sono riuscita a giocare un po’ di più: ho cercato di fare del mio meglio per la squadra e sono riuscita a godermi questa occasione che mi è stata offerta. In campo c’era molta energia, c’era molta intesa e siamo riuscite a conquistare la vittoria e siamo molto contente. Febbraio sarà un mese impegnativo ma siamo preparate e cercheremo di fare, come sempre, del nostro meglio”.

 

CLUB ITALIA CRAI-LPM BAM MONDOVÌ 3-2 (17-25, 25-20, 18-25, 25-23, 15-13)

CLUB ITALIA CRAI: Giuliani 11, Marconato 9, Ituma 13, Nervini 13, Acciarri 9, Passaro 1; Barbero (L), Pelloia 3, Gannar, Despaigne 8. Ne: Riberchi (L), Vighetto, Esposito, Nwokoye. All. Mencarelli.

MONDOVÌ: Cumino 4, Populini 20, Molinaro 14, Taborelli 15, Hardeman 10, Montani 7; Bisconti (L), Giubilato, Bonifacio 1, Pasquino, Trevisan 3. All. Solforati.

ARBITRI: Cesare Armandola e Roberto Russo.

DURATA SET: 24’, 26’, 26’, 31’, 19’.

CLUB ITALIA CRAI: 8 a, 14 bs, 11 mv, 32 et.

MONDOVÌ: 11 a, 14 bs, 12 mv, 33 et.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto