28/01/2022 Lega Volley Femminile

Nella 17^ giornata di vivo Serie A2 Femminile sarà bagarre sia in testa sia in coda dei due raggruppamenti. Nel Girone A due i big match di giornata Omag – Mt S.Giov. In Marignano – Banca Valsabbina Millenium Brescia e Futura Volley Giovani Busto Arsizio – Cbf Balducci Hr Macerata, mentre nel Girone B la capolista CDA Talmassons ospita la lanciatissima Ranieri International Soverato. Rischiano le piemontesi in trasferta: Lpm Bam Mondovì sul campo del Club Italia Crai l’Eurospin Ford Sara Pinerolo a Vicenza contro l’Anthea.

GIRONE A
La Volley Hermaea Olbia vuole continuare a sognare ad occhi aperti e in Sardegna sbarca l’Olimpia Teodora Ravenna, squadra ambiziosa e dall’ottimo collettivo. Le ragazze di Guadalupi possono cosi tornare in campo dopo oltre un mese, avendo superato il mini focolaio interno che si era allargato fino a contare 8 contagiati nel gruppo squadra. Prima dello stop forzato la Volley Hermaea aveva infilato quattro successi di seguito, mentre l’Olimpia Teodora cerca continuità nel rendimento. Sei sono i precedenti tra i due club con 4 vittorie per le romagnole. Nel match d’andata successo per 3-2 di Ravenna. Non ci sarà, per la formazione sarda, Babatunde, operata nei giorni scorsi al menisco.
Fa il punto della situazione il coach di Olbia, Dino Guadalupi“Dopo due anni di pandemia siamo quasi abituati a certe situazioni la preoccupazione principale è rappresentata dalla perdita di condizione: purtroppo quando si è in isolamento si può fare poco, specie per quanto concerne il lavoro con la palla. Abbiamo cercato di ovviare assegnando dei lavori atletici individuali. È stato, comunque, un problema comune a tantissime altre squadre, dunque non ci piangiamo addosso. Ci siamo costruiti quel percorso attraverso il lavoro ed è sempre con il lavoro che, sono convinto, potremo ripristinarlo in breve tempo. Ci vorrà sicuramente pazienza, ma d’altro canto non siamo più a inizio stagione: la conoscenza reciproca delle giocatrici e l’acquisizione dei metodi di lavoro non sono venuti meno, dunque ho buone ragioni di pensare che il percorso di recupero sarà breve. Negli allenamenti di ripresa la squadra mi ha dato delle indicazioni confortanti, inoltre la lontananza dai campi ci ha consentito di superare qualche acciacco che ci portavamo dietro da tempo”. Su Ravenna il coach ha dichiarato: “Ravenna è stata ferma per meno tempo rispetto a noi e sarà senz’altro più rodata. In questo momento la nostra condizione fisica non è ovviamente ancora al top, e questo si riflette inevitabilmente sui dettagli tecnici. Non avendo certezze sul piano partita, dovremo essere bravi a leggere rapidamente le situazioni che si presenteranno. Di certo sarà necessario essere aggressivi in battuta, cosa che fino a dicembre ci riusciva piuttosto bene. Ravenna ha un gioco spinto e usa in maniera sistematica le centrali. Dovremo cercare di limitare il più possibile i loro punti di forza”. In casa Olimpia Teodora ha parlato alla stampa coach Simone Bendandi“Siamo tornati a lavorare al completo solo qualche giorno fa, dopo un lungo periodo in cui anche noi abbiamo dovuto fare i conti con le defezioni dovuti al Covid. Stiamo cercando di ritrovarci a livello di feeling e, per alcune, di forma fisica, quindi mi aspetto di vivere una partita difficile, dove sicuramente la qualità dal punto di vista tecnico non potrà essere esaltata. Vorrei vedere una squadra compatta, consapevole del momento non facile che un po’ tutte le squadre stanno vivendo in questo periodo. Parlando con le ragazze ho sottolineato il grandissimo lavoro che hanno fatto su loro stesse nei giorni precedenti alla vittoria contro Marsala, anche perché con tutto quello che è successo non avevamo avuto modo di ricordare la nostra bella prestazione in una partita molto difficile. Quello che ci serve ora è la consapevolezza che non ci si sentirà al cento per cento, ma la bravura deve essere quella di dare valore al tempo che si passa in palestra, trasportandolo anche in partita. È fondamentale essere incollate l’una all’altra e disponibili il più possibile nel dare tutto quello che si è in grado di dare individualmente, per sommare le proprie forze ed avere un risultato di squadra accettabile”. 

Sono punti pesanti per la salvezza quelli in palio tra Seap Dalli Cardillo Aragona e Tenaglia Altino Volley. Le siciliane sono determinate a conquistare l’intera posta in palio e continuare a guardare con fiducia ai prossimi impegni per migliorare la classifica. Le ragazze di Micoli, autrici sino ad ora di un campionato di buon livello ma non sempre hanno raccolto quanto prodotto sul campo. Le abruzzesi, invece, cercano i primi punti stagionali. Nel match dell’andata vittoria di Aragona per 3-1. A presentare la gara è la schiacciatrice montenegrina Danjiela Dzakovic“Contro Altino è una partita importantissima per il nostro morale e la nostra classifica. Sarà un match difficile che nasconde tante insidie e la concentrazione deve essere altissima fin dalla prima battuta. Abbiamo vinto il match di andata, giocando anche una buona pallavolo, ma questo conta relativamente perché domenica al PalaMoncada sarà tutta un’altra partita. Il fattore campo potrebbe essere un’arma in più per noi. Abbiamo bisogno del pubblico, di sentire il calore e il sostegno dei nostri tifosi per vincere la partita. Altino verrà da noi con la voglia di vincere e di strapparci punti. Noi daremo il massimo, la squadra è determinata e darà il meglio per conquistare i tre punti e regalare questa gioia ai tifosi, alla società e ai nostri sponsor. Abbiamo avuto tre giorni liberi per recuperare le energie e ricaricarci in vista di questa delicata sfida di campionato. Rispetto alla prima parte del campionato siamo migliorate tanto e continuiamo a crescere come gruppo, nonostante la giovane età e la poca esperienza di tante mie compagne di squadra. Sono molto fiduciosa per questa seconda parte della stagione. Adesso siamo al completo, abbiamo recuperato le infortunate e possiamo giocarcela con tutte le altre squadre. Lavoriamo benissimo in palestra con l’obiettivo di affrontare le avversarie al meglio delle nostre potenzialità. L’impatto con il campionato italiano non è stato semplice per me, ma adesso mi sono ambientata e noto in me stessa grandi progressi sia tecnici che tattici. Sono felicissima di aver scelto la Seap Dalli Cardillo Aragona, una società seria e professionale. Spero di rimanere in Italia anche il prossimo anno”.

Sigel Marsala Volley contro Assitec Volleyball Sant’Elia per una sfida che promette spettacolo al PalaBellina. Le siciliane puntano a inserirsi tra le big della classifica, le laziali hanno bisogno di punti per guardare con entusiasmo ai prossimi appuntamenti. Nel match dell’andata successo per 3-2 della Sigel. Virginia Ristori, schiacciatrice di Marsala carica l’ambiente: “Sarà una partita tosta sia a livello mentale sia tecnico. Non dobbiamo dimenticare che contro la nostra prossima avversaria abbiamo terminato all’andata l’incontro al tie-break. L’impressione che dà Assitec Sant’Elia è di avere un’anima con caratteristiche come tenacia, aggregazione, attaccamento alla gara. Penso che la loro forza stia in questi aspetti”. Per la formazione di Assitec, microfoni a coach Emiliano Giandomenico: “Finalmente si riprende a giocare. Questa partita segna l’inizio di un nuovo campionato dopo uno stop forzato di cinque settimane. Dobbiamo cercare di ritrovare in fretta il ritmo gara per essere da subito competitivi e lottare su ogni palla. L’obiettivo è conquistare punti preziosi e migliorare la nostra classifica. Marsala è un’ottima squadra che sta offrendo un bel gioco, veloce e spettacolare con importanti soluzioni in attacco. Noi stiamo lavorando sodo e con grande dedizione per essere pronti alla battaglia”.

Omag – Mt S.Giov. In Marignano – Banca Valsabbina Millenium Brescia è uno dei due big match di giornata del Girone A. Di fronte due tra le squadre più forti dell’A2, pronti a offrire emozioni al PalaMarignano. Sono sei i precedenti, con Brescia avanti per 4-2. La prima volta che lombarde e romagnole si sono scontrate è stato nella stagione 2015/2016 nella Finale di Coppa Italia di B1, vinta da Brescia al tie-break. Al termine di quella stagione entrambe le squadre sono state promosse in A2. Omag.MT e Banca Valsabbina Millenium si ritroveranno ancora di fronte nella finale di Coppa Italia Frecciarossa.
L’unica ex dell’incontro è la centrale Anna Caneva che ha giocato in Romagna dal 2017 al 2019, conquistando la Coppa Italia di A2 nel 2018. All’andata finì 3-0 per le ragazze di Enrico Barbolini. Proprio il coach delle romagnole analizza la sfida: “Sicuramente Brescia è una delle squadre più accreditate per arrivare al vertice della classifica per la qualità delle giocatrici e anche per la storia recente della società. Il sestetto lombardo va affrontato con il massimo rispetto e con tanta determinazione per riuscire come abbiamo fatto all’andata a competere ed eventualmente a primeggiare a causa dell’infortunio di Tanase. Brescia ha inserito nel proprio roster dal 2 gennaio Rebecca Piva giocatrice di altissimo livello per questa categoria nonostante la giovane età, la sua recente esperienza a Trento e l’ottimo campionato dello scorso anno con Ravenna, dimostrando tutto il suo valore. Da questo nuovo acquisto la squadra lombarda otterrà quantomeno lo stesso apporto che offriva Tanase prima dell’infortunio. La squadra quindi è di altissimo livello”. Per la formazione lombarda ha parlato l’opposto Giorgia Sironi“Siamo cariche per questa partita! Loro sono una bellissima squadra, ben strutturata, che all’andata ci ha fatto penare parecchio. Anche senza Ortolani sarà una partita ostica. Speriamo di riscattare la brutta prestazione dell’andata, prendendo il ritmo ottimale con il nostro gioco!”.

Sfida d’alta quota tra Futura Volley Giovani Busto Arsizio e Cbf Balducci Hr Macerata. Le lombarde di Lucchini mettono nel mirino il primo posto delle marchigiane che dista solo 6 punti. Quella di domenica tra Futura e Macerata sarà la quarta sfida in assoluto, con il computo totale dei precedenti che sorride alle marchigiane: sono due le vittorie della Helvia Recina, entrambe casalinghe (3-0 nel 2019/20, 3-2 nella gara di andata di questa stagione), contro un solo trionfo biancorosso (3-2 nel girone di ritorno al San Luigi due stagioni fa, in piena corsa per accaparrarsi il quarto posto nel girone). Ex della partita è Francesca Michieletto in maglia biancorossa nella stagione 2020/21.
Per la Futura Volley Giovani è Giulia Angelina a parlare a media: “Spero che sia passato questo periodo di incertezza riguardante il calendario, anche se ci aspetta un tour de force davvero tosto; a maggior ragione non dobbiamo considerare di importanza capitale solamente ogni partita, ma ogni singolo set, dato che rischieremmo di pagare a livello fisico ogni frazione in più giocata. Non possiamo pertanto permetterci cali di concentrazione: mi auguro di poter partire al meglio perchè seminare certezze in questo momento, dove giocheremo tante partite ravvicinate, ci farebbe solo bene. Sarà importante anche riprendere subito il ritmo del nostro gioco e di tornare tutte a regime il prima possibile”. Carico di entusiasmo anche coach Matteo Lucchini“Ripartiamo con una partita tostissima, e che apre una serie di incontri ravvicinati: quel che ho detto alle ragazze è che dovremo avere la capacità di rimanere sul pezzo in tutto questo filotto di sfide, per poi tirare le somme alla fine di questo tour de force. Incontriamo Macerata, che ci ha lasciato una cicatrice dopo la partita di andata; scotta ancora la sconfitta arrivata al tie-break dopo non aver sfruttato i match-ball a nostra disposizione, quindi vogliamo metterci subito intensità sfruttando anche il fattore casalingo. Abbiamo avuto tempo per preparare questa gara, siamo pronti per provare a vincere ed approcciare il mese di Febbraio con il piede giusto”. Per la Cbf Balducci Hr presenta la sfida coach Luca Paniconi“La partita di domenica scorsa è stata un’ulteriore prova di maturità di questo gruppo. Ovviamente affrontiamo un avversario che catalizza motivazioni a non finire. Sapere di affrontare la Futura Volley crea molta attesa e voglia di far bene. Conosciamo il valore del nostro avversario e siamo consapevoli che dovremo esprimerci ad alti livelli se le vogliamo mettere in difficoltà. “All’andata fu una bellissima partita nella quale abbiamo fatto molto bene per larghi tratti. Sia il nostro che il loro percorso è stato ottimo fino a questo punto. Ogni gara è una storia a sé ma le premesse sono quelle di un pomeriggio entusiasmante. Ce lo auguriamo tutti”. 

GIRONE B
Al PalaRizza di Modica l’Egea Pvt affronta una Tecnoteam Albese Volley Como in grande ascesa nel gioco e nei risultati. Le ragazze di Cristiano Mucciolo arrivano dal successo per 3-1 sul campo di Montecchio, mentre le biancorosse di coach Enrico Quarta, puntano a ritrovare forma e risultati. Anche se in ultima posizione la formazione siciliana ha un grande potenziale ancora inespresso. Il capitano dell’Egea Fabiola Ferro inquadra la partita: “Abbiamo lavorato duramente in palestra e anche fuori per recuperare la serenità mentale utile ad affrontare ogni partita con l’entusiasmo e la condizione fisica ottimale che ci hanno condotte per mano verso la vittoria a Martignacco. La partita di sabato sarà come sempre difficile sia sul piano tecnico che emotivo. Abbiamo avuto una settimana piena di impegni e Albese è una squadra che ha dimostrato una continuità e una qualità tecnica che rispecchiano perfettamente la loro posizione in classifica. Ma noi lotteremo per conquistare punti fondamentali e per regalarci una soddisfazione”. In casa lombarda ha parlato coach Cristiano Mucciolo“Partita difficile e complessa perché non deve trarre in inganno l’ultimo posto di Modica. Hanno vinto con merito a Martignacco e hanno dimostrato il loro potenziale. Ci attende un mese di febbraio pieno di impegno e dovremo essere bravi a gestire le nostre energie”.

Non vuole più fermarsi il talentuoso Club Italia Crai di Marco Mencarelli atteso dalla prova di maturità contro la corazzata Lpm Bam Mondovì. Sono 5 i precedenti con 4 vittorie per le piemontesi. L’unico acuto delle azzurrine risale al 2017, quando all’ottava giornata di ritorno la squadra federale si è imposta 3-2. Nel match, invece, dell’andata netta vittoria per 3-0 di Lpm Bam. Riflettori puntati sull’opposto Anna Adelusi che presenta la partita: “Stiamo crescendo e rispetto all’avvio della stagione siamo una squadra che ha dimostrato grandi progressi e che può mettere in difficoltà alcune delle formazioni avversarie. Mondovì da diversi anni punta alla promozione e sicuramente cercherà di conquistare punti per rimanere tra le prime e non sottovaluterà nessun aspetto del match. Sicuramente abbiamo la possibilità di disputare una bella partita. La lunga pausa per i rinvii delle partite a causa del Covid ci ha permesso di lavorare tanto su aspetti tecnici e di affrontare un intenso lavoro di allenamento. Non siamo mai state ferme e, la partita della scorsa settimana, ha dimostrato che non abbiamo perso troppa intesa nel gioco e questo è sicuramente un buon punto di partenza per affrontare questo match”. Classe 2003, Adelusi ha iniziato a giocare a pallavolo all’età di 6 anni: “E’ stato il caso a farmi provare questo sport, poi è diventato la mia passione. Il volley mi ha portata a vivere lontana dalla mia famiglia da quando ho 13 anni. Trasferirmi a Milano ed entrare a far parte del progetto federale non ha quindi rappresentato uno stravolgimento radicale nella mia vita: ero già abituata a vivere lontana da casa e ambientarmi non è stato difficile. Qui ho ritrovato alcune mie compagne del Volleyrò e altre atlete con le quali ho svolto attività con le nazionali giovanili. Pur disputando per la seconda volta il Campionato di A2 si tratta di un’esperienza molto diversa. A Roma c’era una rosa eterogena per età ed esperienza. Qui siamo tutte giovani e giovanissime e il ‘progetto Club Italia’ ci permette di affrontare tanto lavoro individuale e tecnico. E’ un tipo di attività che senza dubbio contribuirà alla mia crescita: avevo bisogno di focalizzare, migliorare e perfezionare alcuni aspetti e sicuramente ho fatto la scelta giusta venendo qui. Sia in allenamento che durante le partite, tutti i giorni, cerco sempre di dare il massimo e, consapevole del fatto che si può sempre migliorare, cerco di compiere sempre un passo in avanti”. Per Mondovì, la schiacciatrice Alessia Populini ha così dichiarato: “Penso che la cosa principale che deve cambiare rispetto alle ultime tre partite è il modo in cui lottiamo. A mio parere non abbiamo smesso di lottare, ma lo abbiamo fatto nel modo sbagliato. Ce ne rendiamo conto e siamo pronte a cambiare questo atteggiamento, lottando in modo più concreto e diverso da come abbiamo fatto nelle ultime gare. Dobbiamo partire da questo, per poi migliorare tecnicamente nel corso della partita, riacquisire certezze che ci sono mancate. In campo i tifosi vedranno una Lpm Bam Mondovì degli inizi, che lotta su ogni pallone e che ha voglia di vincere, perché come squadra ce lo meritiamo: ci meritiamo di esser meglio di quello che stiamo mostrando. In allenamento non abbiamo mai smesso di spingere, ma purtroppo non siamo riuscite a portare questo nelle partite: questo sarà l’obiettivo principale!”.

Cerca continuità di risultati l‘Itas Ceccarelli Group Martignacco impegnata sul campo della Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania. La squadra di Gazzotti sta dimostrando di potersi inserire tra le big del girone ma dovrà confermarsi anche in terra di Sicilia. Non sarà semplice tornare in Friuli con punti perché la Rizzotti Design ha ottime individualità e un allenatore che sa dare un gioco alla squadra come Chiappafreddo. All’andata finì 3-0 per le udinesi. Presenta la partita la schiacciatrice Giovanna Milana dell’Itas Ceccarelli Group: “Sono molto eccitata per questa trasferta in terra siciliana dove ci sono le origini della mia famiglia. Sono ottimista per la partita, siamo reduci da una bella vittoria contro Mondovì in cui abbiamo giocato in modo ottimale di squadra. In settimana ci siamo allenate bene, concentrate, il morale è alto. Siamo un bel gruppo. Vogliamo allungare la striscia positiva”.

L’Eurospin Ford Sara Pinerolo cerca il riscatto dopo il passo falso interno contro il Club Italia e affronta la trasferta di Vicenza contro l’Anthea con l’atteggiamento della squadra consapevole della propria forza. Di contro un Vicenza che dopo poco più di un mese di stop forzato torna a giocare. E’ squadra agguerrita capace di mettere alle corde qualunque avversaria affrontata grazie all’acume tattico di coach Luca Chiappini, allenatore di caratura internazionale. Nella gara di andata, vittorie delle torinesi per 3-0. A fare il punto della situazione è proprio coach Chiappini dell’Anthea: “Non è mai semplice tornare a giocare dopo oltre un mese di sosta forzata, oltretutto ci attenderà un periodo con 8 partite in 28 giorni. Il Covid ha bussato alla nostra porta probabilmente nel periodo peggiore: ritrovare la condizione atletica, soprattutto con un calendario così, non sarà facile. A mio avviso, il campionato è falsato dalla pandemia e ovviamente questo vale per tutti: non si può fare programmazione, che nel nostro sport è fondamentale. In questo contesto, ogni partita è importantissima e bisogna far punti anche alla luce degli altri risultati: non sarà semplice. Pinerolo? E’ una squadra che ha imposto il proprio gioco con la maggior parte delle squadre. Arriva da una brutta battuta d’arresto contro il Club Italia, una formazione contro cui se non sbaglia è veramente difficile giocarci. Noi scenderemo in campo senza particolari pressioni, iniziando questo cammino che poi ci vedrà giocare mercoledì a Mondovì e successivamente domenica a Martignacco. Cercheremo di dare il massimo unitamente a provare a migliorare la condizione atletica giorno dopo giorno”. L’Eurospin Ford Sara è alla prima trasferta del nuovo anno. Così coach Michele Marchiaro: “A livello programmatico Vicenza risulta strategica sia come ricerca di un risultato che come completamento di un percorso finalizzato a un recupero completo di ritmo gara.  L’ultima performance è stata resa imperfetta proprio da questo aspetto. I primi verdetti di questo girone di ritorno confermano che tutto va conquistato sul campo senza automatismi di risultato con l’umiltà di rimettere in discussione ogni gerarchia. È un piccolo sforzo che ci può dare tanto in termini di crescita mentale. Il lavoro di questa settimana è stato tecnico, inevitabilmente incentrato sul breve termine. Abbiamo lavorato bene ma ci sono alcune situazioni che solo gli avversari ci possono sfidare a migliorare. Penso che Vicenza con la loro solidità sul cambio palla sia una sfida molto stimolante anche per questo”. 

La capolista Cda Talmassons vuole difendere il primato conquistato ma deve fare attenzione ad un Ranieri International Soverato in forma e reduce da tre vittorie consecutive. Le friulane hanno dimostrato solidità in tutti i reparti e sono chiamate ad alzare l’asticella del rendimento. Nel match dell’andata è terminata 3-1 per le udinesi. Nei precedenti, Soverato ha vinto tre incontri su cinque. In casa CDA ha parlato coach Leonardo Barbieri“Troviamo una squadra di difficile interpretazione e da studiare avendo cambiato da poco opposto e palleggiatore. Da quello che abbiamo visto, sono cresciute molto nel fondamentale di seconda linea, molto attente in difesa e quindi dovremo essere pronte e ordinate sulla continuità. Per quanto riguarda noi, causa Covid, abbiamo fatto un periodo di lavoro a livello individuale che ci potrà servire in quanto abbiamo migliorato certe caratteristiche tecniche individuali che di solito magari non si ha l’opportunità di fare. Devo dire che stiamo bene, abbiamo il giusto entusiasmo e vogliamo continuare il trend positivo in campionato”. Il DS De Paoli non ha dubbi: “Affrontiamo una squadra in forte crescita rispetto all’andata con pochi punti deboli e che dopo una parentesi negativa di risultati ha trovato un importante equilibrio. Da parte nostra è stata una settimana dove finalmente Barbieri ha potuto lavorare con la squadra al completo. Entriamo in  una fase cruciale del campionato dove ogni partita può rappresentare un’insidia e dove nessun risultato è scontato come dimostrato nel turno precedente. Questo le ragazze lo sanno e sono certo che affronteranno la gara con la solita determinazione e consapevolezza delle potenzialità di una squadra che vuole continuare a stupire. Anche se con una capienza ridotta conto sul supporto del nostro caloroso pubblico”.

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A2 e della Coppa Italia saranno trasmesse in chiaro in live streaming sul canale Youtube di Volleyball World, con commento in italiano.

SERIE A2 FEMMINILE
GIRONE A
6^ GIORNATA DI RITORNO

Domenica 30 gennaio ore 15:00
Volley Hermaea Olbia – Olimpia Teodora Ravenna ARBITRI: Grassia-Adamo
Seap Dalli Cardillo Aragona – Tenaglia Altino Volley ARBITRI: Mazzarà-Spinnicchia
Domenica 30 gennaio ore 15:30
Sigel Marsala Volley – Assitec Volleyball Sant’Elia ARBITRI: Pecoraro-Ciaccio
Domenica 30 gennaio ore 17:00
Omag – Mt S.Giov. In Marignano – Banca Valsabbina Millenium Brescia ARBITRI: Proietti-Rolla
Futura Volley Giovani Busto Arsizio – Cbf Balducci Hr Macerata ARBITRI: Marigliano-Pristerà
Riposa: Green Warriors Sassuolo

GIRONE B
Sabato 29 gennaio ore 15:30

Egea Pvt Modica – Tecnoteam Albese Volley Como ARBITRI: Cavalieri-Gaetano
Sabato 29 gennaio ore 16:00
Club Italia Crai – Lpm Bam Mondovi’ ARBITRI: Armandola-Rosso
Domenica 30 gennaio ore 15:30
Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania – Itas Ceccarelli Group Martignacco ARBITRI: Kronaj-Marconi
Domenica 30 gennaio ore 17:00
Anthea Vicenza – Eurospin Ford Sara Pinerolo ARBITRI: Polenta-Licchelli
Cda Talmassons – Ranieri International Soverato ARBITRI: Laghi-Traversa
Riposa: Ipag Sorelle Ramonda Montecchio
LE CLASSIFICHE
GIRONE A
Cbf Balducci Hr Macerata 29*; Banca Valsabbina Millenium Brescia 27***; Omag – Mt S.Giov. In Marignano 25***; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 23***; Green Warriors Sassuolo 23**; Volley Hermaea Olbia 21***; Sigel Marsala Volley 21; Olimpia Teodora Ravenna 18**; Assitec Volleyball Sant’Elia 9***; Seap Dalli Cardillo Aragona 8**; Tenaglia Altino Volley 0**.
*una partita in meno;
**due partite in meno;
***tre partite in meno.

GIRONE B
Cda Talmassons 32*; Eurospin Ford Sara Pinerolo 30**; Ipag Sorelle Ramonda Montecchio 29; Lpm Bam Mondovi’ 26***; Ranieri International Soverato 20**;Tecnoteam Albese Volley Como 19***; Itas Ceccarelli Group Martignacco 17*; Club Italia Crai 13***; Anthea Vicenza 13***; Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania 5**; Egea Pvt Modica 3**.
*una partita in meno;
**due partite in meno;
***tre partite in meno.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto