23/01/2022 Ipag S.lle Ramonda Montecchio

Montecchio Maggiore, 23 gennaio 2022

Il S.lle Ramonda Ipag porta a casa una partita sofferta e meritatissima, aggiudicandosi due punti importanti prima della prossima partita siciliana contro Modica, che si terrà mercoledì 26.

E’ subito 4-0 per le padrone di casa con Montecchio che sembra far fatica a carburare. Mazzon mette a segno il primo cambio palla (4-1), quindi Meli accorcia ancora le distanze (4-2). E’ sempre Mazzon che bombarda Catania e porta le castellane a –1 (7-6), mentre Fiorio va a punto con grande tecnica (8-7). Allunga nuovamente la Rizzotti Design e coach Amadio chiama il suo primo time out (13-9). Sul 14-9 entra Magazza per Orlandi per dare maggiore sostegno alla ricezione. Orlandi, tornata in campo, trova una splendida diagonale da posto quattro ed è 17-16.  E’ un nuovo +5 per le siciliane (21-16) tanto da costringere mister Amadio a chiamare il secondo time out a sua disposizione. Cambio in regia, esce Bortoli ed entra Bartolucci ma è (22-16) per le avversarie. Chiude la Pallavolo Sicilia il primo parziale 25-16.

Catania macina gioco anche nel secondo set portandosi sul 4-1. Mazzon fa un buco per terra (4-2) mentre Fiorio blocca Conti a muro ed è 5-4. Rimane incollata al match Montecchio ancora con un mani out di Fiorio (10-9) e Mazzon che attacca da seconda linea dopo una grande difesa di Mistretta (11-10). Qualche incertezza di troppo riporta le padrone di casa avanti 14-10 e Amadio ferma il gioco. Brandi lavora bene a muro e anche in attacco tanto da portare le castellane sul 15-13. Coach Chiappafreddo chiama time out. Continua il set tiratissimo punto a punto prima 18-17 fino al 21-20, ma poi le catanesi trionfano (25-21).

Nel terzo set l’Ipag S.lle Ramonda parte in vantaggio 1-4, ma Catania riaggancia sul 4-4. Le castellane non mollano la presa e si riportano a +3 (6-9) quindi sull’8-12 Coach Chiappafreddo chiama time out. Catania riaccorcia le distanze (14-15), quindi Magazza tira alto e lungo e mette a segno il 15-17. Mazzon mura Bulaich e le castellane si portano sul 16-20 tanto che coach Chiappafreddo chiama time out. Si riavvicinano pericolosamente le avversarie per ottenere il riaggancio sul 21-21. Il terzo parziale finisce comunque in favore di Montecchio 23-25.

Parte bene anche nel quarto set Montecchio (3-7) e Magazza allunga ulteriormente portando le castellane 4-9. Vanno poi a +8 Bartolucci e compagne che giocano bene, con determinazione e molta pazienza (7-15). Meli ferma al centro Greta Catania e mister Chiappafreddo non può fare altro che interrompere il gioco (8-17). Altro muro di Bartolucci-Meli e Montecchio va a +10 (8-18). La Rizzotti Design prova ad alzare la testa e sul 14-22 coach Amadio chiama time out. Il set si conclude 17-25 con un attacco di Mazzon.

E’ un testa a testa il tie break e pieno di tensione (2-2), poi Montecchio va in vantaggio 2-4 per poi farsi riagganciare sul 4-4. Magazza porta il punteggio sul 5-5. Brandi mura Bulaich ed è sempre punto a punto. Mistretta fa una difesa incredibile e fa punto (6-7) quindi si va al cambio campo sul 7-8 in favore di Montecchio. Sul 7-9 coach Chiappafreddo chiama time out. Al rientro Orlandi trova un ace (7-10) che poi lascia il posto a Magazza per la ricezione. Arriva il 10-10 e Amadio chiama time out. 11-11 e nessuna delle due formazioni vuole saperne di mollare. Meli mette palla a terra (12-14), Chiappafreddo chiama time out. 14-14 ed ora è Amadio a chiamare time out. Sul 15-15 entra Muraro al servizio e Brandi mura Bulaich (15-16). Magazza chiude il match e ribalta una partita che sembrava inizialmente persa (15-17).

“Siamo soddisfatti della gara di oggi– dice Annalisa Zanellati – come sempre nelle difficoltà esce il gruppo che ci ha abituato a questi grandi risultati. Abbiamo giocato contro una buona squadra che oggi ha onorato il match e ha dimostrato di non merita la classifica che ha”.

“Giocare a Catania con questo tifo e questo palazzetto così grande è stato molto difficile – dice Mistretta al termine della gara – All’inizio non siamo partite decisamente al massimo e ci siamo un po’ adagiate non esprimendo il nostro livello di gioco. Sono però molto contenta che poi ci sia stata una grande reazione da parte nostra e questo mi rende davvero fiera delle mie compagne  e del lavoro che stiamo facendo”.

 

RIZOTTI DESIGN PALLAVOLO SICILIA CATANIA – IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO 2-3 (25-16; 25-21; 23-25; 17-25; 15-17)

RIZZOTT DESIGN PALLAVOLO SICILIA CATANIA: Bordignon 13, Catania 9, Conti A. 13, Oggioni (L), Bertone 14, Picchi, Bulaich 20, Bridi 3, Conti M. 2, Moltisanti 2, Poli 0. All. Chiappafreddo

IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO: Orlandi 3, Muraro 0, Mistretta (L), Fiorio 14, Frigerio NE, Bartolucci 4, Brandi 9, Magazza 7, Jeremic NE, Bortoli 0, Mazzon 35, Meli 11. All. Amadio

Arbitri: Marconi M., Sabia E.

Note: Durata set, 0.23; 0.28; 0.28; 0.24; 0.23; tot 2.06; Ipag S.lle Ramonda, ricezione 75%, battute punto 1, battute sbagliate 12, attacco 35%, muri 11; Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania, ricezione 71%, battute punto 8, battute sbagliate 7, attacco 30%, muri 12

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto