16/01/2022 Futura Volley Giovani Busto Arsizio

Il 2022 biancorosso si apre con un match davanti ai propri tifosi e una vittoria in 3 set sulla Seap Dalli Cardillo Aragona: la sfida del PalaBorsani non tradisce le attese della vigilia e porta in casa bustocca tre punti importantissimi per riagganciare il treno di testa.
Non si è trattato comunque di un match semplice per le Cocche, da poco rientrate a pieni ranghi ma condizionate dall’assenza di capitan Lualdi, ai box per un fastidio alla schiena (ma comunque a roster come secondo libero): le siciliane, falcidiate dalla situazione sanitaria ma guidate dalla calma olimpica di Caracuta in regia, hanno approcciato la gara mettendo in campo un gioco pulito ed efficace fino alle fasi finali della prima frazione. Il maggior tasso tecnico a disposizione di coach Lucchini ha però saputo fare la differenza nei momenti decisivi (da 20-19 a 25-22); lo stesso è valso anche nei parziali successivi, con la Futura bloccata in lunghe fasi di equilibrio fino agli sprint conclusivi che hanno portato al risultato di 3-0. La mattatrice del pomeriggio è Bici, autrice di 19 marcature e di un ottimo 53% offensivo che le è valso il premio di MVP; da segnalare anche l’apporto a muro di Demichelis (4) e la prestazione senza tentennamenti di Garzonio, al 45% di ricezione perfetta senza nessun errore a referto.
La vittoria piena porta la Futura a quota 23, nuovamente a contatto con il terzetto di testa formato da Macerata, San Giovanni in Marignano e Brescia: la settimana prossima vedrà però le biancorosse ancora ferme, stavolta per il turno di riposo dettato dal calendario del Girone A.

PRIMO SET: Le biancorosse scendono in campo con Bici opposta a Demichelis, Sartori e Casillo al centro, Biganzoli e Angelina in posto 4 più Garzonio libero; Aragona risponde con le diagonali Caracuta-Stival, Cometti-Negri, Zech-Dzakovic e Ruffa libero. Il diagonale out di stival vale il primo doppio vantaggio bustocco (3-1), subito tamponato dal servizio della stessa Stival (3-3); Demichelis cerca con convinzione il gioco al centro ma sono le ospiti a portarsi avanti con un gioco più ordinato (6-9), Bici accorcia con una doppietta (8-9). Angelina firma il pari dopo una lunga rincorsa (11-11), ma è di nuovo Aragona a scattare in avanti con il diagonale di Dzakovic (12-14); Demichelis a muro riequilibra il punteggio (14-14) e immediatamente dopo Sartori la imita per il vantaggio (15-14). La fase centrale prosegue in una situazione di equilibrio in cui Bici si rende il terminale più efficace in casa biancorossa (20-19); sull’affondo di Angelina del 22-19 coach Micoli preferisce fermare il gioco per la seconda volta. In uscita dalla sosta Stival accorcia dai 9 metri (23-21) e stavolta è Lucchini a fermare il gioco; il muro di Demichelis porta al primo set point (24-21), concretizzato dall’errore al servizio ospite (25-22).

SECONDO SET: l’equilibrio delle prime battute viene spezzato da Bici, che al servizio realizza il 4-2; Aragona non ci sta e ribalta immediatamente la situazione con Cometti (4-5). Dzakovic mura bici propiziando il timeout di coach Lucchini (6-8); l’uscita dalla sosta non cambia l’inerzia e l’attacco biancorosso subisce altri due block-in consecutivi (6-10), l’ace di Demichelis accorcia le distanze (8-10). Il primo tempo di Sartori rimette la Futura a contatto (10-11); serve un doppio affondo di Angelina per ritrovare la parità (12-12), ma ancora non basta a cancellare le vellità ospiti (13-15). Un nuovo pari (16-16) è eliminato dall’ace di Caracuta (16-18); Angelina chiude il diagonale del 19-19 e Micoli ferma il gioco, le biancorosse mettono la testa avanti sul 22-21 sul pallone messo out da Dzakovic. Il +2 è opera di Casillo a muro (23-21); Stival mette in rete l’attacco per il 24-21, l’ace di Bici vale il 2-0 (25-21).

TERZO SET: come i precedenti due parziali, anche il terzo inizia nel segno dell’equilibrio: la palla d’astuzia messa a terra da Biganzoli (4-3) non basta a staccare Aragona che ribalta con Negri a muro su Angelina (6-7). E’ ancora Biganzoli, questa volta dai nove metri, a riportare la parità (8-8); la Futura alza il livello della difesa e riesce a staccare le avversarie grazie all’affondo di Angelina, il rally successivo vede Demichelis andare a muro per il 13-10 prima del timeout chiamato da Micoli. Bici conferma la sua affidabilità in uscita dalla sosta (15-12), le ospiti però tornano a contatto con l’ace del 15-14; stavolta l’opposto biancorosso commette l’errore offensivo che vale il rientro ospite, Dzakovic e l’attacco out di Sartori valgono il pari (17-17). Sul 18-17 Landucci prende il posto di Sartori: la giovane centrale è autrice di una splendida difesa che propizia il nuovo +3 di Bici (20-17), nel finale le Cocche allungano sfruttando il servizio ospite errato (22-18). Il +5 biancorosso, frutto del 23-18 realizzato, si accorcia fino al 23-21 che porta alla sosta chiamata da Lucchini; l’invasione di Aragona a muro vale il match point (24-21), bici chiude in lob (25-22).

LE INTERVISTE

Valeria Caracuta (palleggiatrice Aragona): “Dobbiamo vendere cara la pelle su ogni pallone; sono contenta della prestazione della squadra ma dobbiamo essere più ciniche, siamo giovani ma serve metterci più coraggio. Vogliamo lavorare per racimolare più punti possibili: sappiamo di poter fare di più anche in queste gare, dobbiamo proseguire con convinzione”.
Stefano Micoli (coach Aragona): “Busto ha risolto i set con colpi di gran tecnica nei finali, abbiamo retto finchè abbiamo potuto senza approfittare per strappare anche solo un set; non abbiamo concretizzato alcune situazioni vantaggiose, è questione di età e di esperienza. Ci serve allenarci ancora meglio, la situazione sanitaria è quella che è e speriamo di tornare a pieno ritmo al più presto”.
Matteo Lucchini (coach Busto Arsizio): “Dico la verità, la partita non mi è piaciuta: abbiamo la giustificazione di essere appesantiti dai carichi dell’allenamento, ma potevamo fare di più su alcuni palloni. Ci prendiamo questi 3 punti sapendo che il mese di Febbraio sarà veramente tosto: stiamo comunque lavorando bene e sono certo che arriveremo agli appuntamenti importanti ben preparati”.
Luisa Casillo (centrale Busto Arsizio): “Sono contenta di questa vittoria, è da tanto che non giochiamo e vincere fa sempre bene; lavorare senza la partita è dura, sono felice di questi 3 punti fondamentali e ora ci mettiamo in attesa di Macerata tra due settimane. In allenamento stiamo caricando moltissimo, dobbiamo mettere benzina per Febbraio e va bene così”.

TABELLINO:

Futura Volley Giovani – Seap Dalli Cardillo Aragona 3-0 (25-22, 25-21, 25-22)

Futura Volley Giovani: Bici 19, Bassi ne, Angelina 15, Badini ne, Morandi, Lualdi ne, Demichelis 6, Sartori 8, Landucci, Biganzoli 5, Sormani ne, Casillo4, Milani ne, Garzonio (L). All. Lucchini. Battuta: errate 8, ace 4. Ricezione: 63% positiva, 36% perfetta, errori 3. Attacco: 42% positività, errori 10, murati 6. Muri: 8.
Seap Dalli Cardillo Aragona: Bisegna ne, Zech 4, Ruffa (L), Caracuta 3, Casarotti ne, Zonta 1, Cometti 5, Negri 7, Dzakovic 12, Stival 10. All. Micoli. Battuta: errate 8, ace 3. Ricezione: 45% positiva, 14% perfetta, errori 4. Attacco: 35% positività, errori 7, murati 7. Muri: 6.

Dario Cordella
Futura Volley Giovani
(foto Giovanni Pini)

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto