18/12/2021 Acqua & Sapone Roma Volley

Non riesce ad invertire il trend negativo l’Acqua & Sapone che trova davanti a sé un’avversaria motivata e determinata. È infatti la Delta Despar Trentino ad aggiudicarsi l’anticipo della dodicesima giornata di campionato e tre punti fondamentali per effettuare il sorpasso e risalire la classifica (3-0 25-23, 25-15, 25-22). Dopo aver incassato una lunga serie di ko, la formazione trentina di coach Bertini torna a sorridere dopo tre set giocati al meglio contro una Roma spenta che, eccetto il primo set in cui ha provato a giocarsela, ha subito la determinazione delle padrone di casa trascinate soprattutto dagli attacchi di Rivero, Piva e Furlan. Le capitoline hanno allentato inspiegabilmente la presa a metà della seconda e terza frazione, lasciando che Furlan, eletta MVP dell’incontro (14 punti con il 71% a rete e 3 muri), e il resto del sestetto trentino arrivassero per prime a siglare la disputa.

Una sconfitta amara per le capitoline, che al rientro nella capitale torneranno al lavoro per preparare la sfida programmata per domenica 26 contro la Megabox Vallefoglia di coach Bonafede.

1° SET Coach Saja sceglie Bugg in cabina di regia opposta a Klimets, Stigrot e Pamio le schiacciatrici, al centro Cecconello e Rebora, Venturi il libero. Trento in campo con Rivero opposta a Raskie, Furlan e Berti centrali, Nizetich e Piva schiacciatrici e Moro libero.

Entrambe le formazioni partono forti nell’avvio di gara con un equilibrio che si mantiene fino a metà set: i muri di Pamio e Trnkova danno energia alla formazione capitolina, che trova però una forte resistenza nella metà campo avversaria con Piva che mette a segno la diagonale del 16-14. Da quel momento in poi, la Delta Despar prende vantaggio con i colpi di Piva e Furlan e le giocate d’astuzia di Raskie fino al riaggancio di Roma sul 22-22. Non basta il gioco allestito da Bugg e la forza della capitana Stigrot per invertire la tendenza perché è ancora la schiacciatrice ad avere la meglio e a chiudere il set sul 25-23.

2° SET La squadra di casa torna in campo con la stessa verve con cui ha siglato il set precedente: l’ace di Rivero firma il vantaggio su una Roma che fatica a ritrovare l’equilibrio sperato (6-4). Fino a quando il muro di Piva su Trnkova costringe coach Saja a fermare tutto. Al rientro in campo, ad avere ancora la meglio è la formazione di casa, che con Raskie e Piva in grande spolvero tira dritto senza guardarsi indietro: dal +4 dell’11-7 vola senza troppa difficoltà fino al 23-15. È Rivero che consegna alle sue anche il secondo set (25-15) con Roma che guarda oramai al set successivo.

3° SET Per Roma tornano in campo le stesse interpreti del primo set. Come nella frazione precedente, l’avvio vede procedere appaiate le due formazioni con Moro sugli scudi e Nizetich che mette a segno il punto del vantaggio, prima da posto quattro e poi dai nove metri (7-5). Impatta Roma con Klimets che torna in gara, complice anche qualche errore delle trentine (10-11): Bertini chiama il primo time-out. Le due fast di Trnkova danno morale alle romane, ma Nizetich non ci sta e da quattro trova un pertugio importante (12-16). La Delta Despar prova a riavvicinarsi e ci riesce dopo i quattro muri consecutivi che trovano il riaggancio e poi il sorpasso con Berti in fast (17-16). Si accende la disputa: ancora il muro allestito dalla squadra di casa non lascia scampo alle capitoline e accelera la rincorsa delle trentine con Nizetich a siglare l’ultimo parziale (25-22) che vale tre punti importanti e la vittoria per 3 a 0 nella dodicesima giornata di campionato.

Delta Despar Trentino – Acqua & Sapone Roma Volley Club 3-0 (25-23, 25-15, 25-22)

DELTA DESPAR TRENTINO: Raskie 4, Nizetich 13, Rivero 12, Piva 9, Berti 6, Furlan 14, Moro (L); Mason 0, Stocco 0, Piani ne, Rucli ne, Botarelli ne. All. Matteo Bertini

ACQUA & SAPONE ROMA: Bugg 3, Trnkova 7, Cecconello 4, Stigrot 11, Pamio 7, Klimets 5, Venturi (L); Rebora 0, Papa 0, Decortes 4, Avenia ne, Bucci (L) ne, Arciprete ne. All. Stefano Saja

ARBITRI: Dominga Lot, Andrea Pozzato

DURATA SET: 28′, 23′, 29′ (totale: 1h26′)

Mvp: Furlan

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto