12/12/2021 CBF Balducci HR Macerata

La CBF Balducci Hr Macerata stacca il pass per il quarto di finale di Coppa Italia A2 battendo 3-1 la Ranieri International Soverato al termine di un incontro piuttosto combattuto.

Macerata parte con Ghezzi in banda insieme a Fiesoli, Ricci e Stroppa in diagonale, Pizzolato e Cosi centrali, Bresciani libero; le ospiti iniziano con la diagonale Foucher-Saveriano, le coppie Buffo-Quarchioni in banda e Tajè-Riparbelli al centro, il libero è Ferrario.

Padrone di casa che partono forte con la buona verve offensiva di Ghezzi, sul 12-10 il break ospite, con Foucher e Quarchioni che sovvertono l’equilibrio del parziale fino al 14-17. Quando anche Stroppa alza i giri del motore in attacco Macerata controsorpassa e allunga fino al 23-19, prima che Ghezzi chiuda la pratica con i punti finali del 25-22.

Nel secondo set la CBF Balducci fatica a fare gioco e Soverato sente che può osare: Cosi cerca di impedire il primo break ospite ma Foucher (top scorer dell’incontro) conduce la squadra fino al 7-11. Il muro ospite sbarra la strada a Pizzolato e Stroppa per il 12-17, coach Paniconi allora cambia in regia con Peretti per Ricci e inserisce forze fresche al centro con Martinelli per Cosi e la nuova entrata, con l’aiuto di Ghezzi e Pizzolato, ricuce il gap e supera sul 18-17. Quando Foucher e Saveriano (ace) riportano Soverato sul +2 (18-20), il set si trascina punto a punto fino al 23-25 che riapre i giochi.

Avvio di terzo set molto equilibrato con il calo al servizio della CBF Balducci che rende difficile per le padrone di casa sfruttare il cambio palla. Tutto scorre sul filo dell’equilibrio fino ai due errori consecutivi in attacco di Foucher e Tajè che permettono a Macerata di allungare sul 18-15. Peretti di seconda porta a 20-16 prima del break di Soverato che rischia di ribaltare il campo (20-19). Muro e difesa di Macerata però non crollano, sono quindi Stroppa e Ghezzi a martellare per tenere a distanza le avversarie. Sul 24-21 Quarchioni annulla il primo set ball e Pizzolato in primo tempo non va a segno ma si riscatta murando la pipe della stessa Quarchioni (25-23)

Avvio forte nel quarto set di Macerata che tiene il +3 fino al 10-7 ma alcuni errori in attacco tengono in gioco la Ranieri International. La difesa però tiene alla grande con la partita della sempre ottima Bresciani, prima di un nuovo allungo con gli attacchi di Stroppa, Fiesoli e Pizzolato. Ricci di seconda trova il 20-16, la CBF Balducci tiene il vantaggio fino all’ace di Ghezzi che chiude il match (25-20).

“Brave le ragazze a restare lucide e a mantenere una grande determinazione anche nei momenti di difficoltà – ha dichiarato a fine match coach Luca Paniconi – Ci sono state difficoltà preventivabili e le ragazze ci hanno messo tutto, al termine dell’ennesima settimana complicata da qualche situazione da gestire a livello di possibilità di allenarsi. Siamo soddisfatti.”

“Complimenti a Macerata – il commento a fine gara del tecnico di Soverato Bruno Napolitano – È andata in crescendo nella gara, alzando l’asticella soprattutto in difesa. Faccio i complimenti anche alle mie ragazze che hanno ben giocato una partita che ritengo piacevole. Forse siamo mancati nei momenti decisivi del terzo e quarto. Un po’ di rammarico per il primo set dove eravamo avanti ma questa è la pallavolo.”

CBF BALDUCCI HR MACERATA-RANIERI INTERNATIONAL SOVERATO 3-1

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Bresciani (L), Martinelli 6, Cosi 2, Michieletto ne, Gasparroni, Ghezzi 20, Ricci 2, Stroppa 18, Peretti 1, Pizzolato 12, Fiesoli 10, Malik ne. All. Paniconi.

RANIERI INTERNATIONAL SOVERATO: Mennecozzi, Badalamenti 6, Ferrario (L), Quarchioni 10, Saveriano 2, Gabbiadini, Ascensao Silva M ne, Riparbelli 11, Tajè 6, Buffo 5, Foucher 21, Ascensao Silva R. 1. All. Napolitano

ARBITRI: Proietti-Somansino

PARZIALI: 25-22 (27’), 23-25 (28’), 25-23 (28’), 25-20 (25’).

NOTE: CBF Balducci 12 errori in battuta, 4 aces, 59% ricezione positiva (29% perfetta), 32% in attacco, 12 muri vincenti; Ranieri International 12 errori in battuta, 2 aces, 40% ricezione positiva (24% perfetta), 31% in attacco, 9 muri vincenti.

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto