28/11/2021 Unet e-work Busto Arsizio

Gara spettacolare alla e-work arena di Busto Arsizio dove la Igor Gorgonzola Novara riesce a spuntarla per 3-2 sulle farfalle biancorosse dopo 2 ore e 18 minuti di gioco davanti a 2300 spettatori. Stevanovic e compagne hanno più di un rimpianto: iniziata la gara in salita e sotto 1-0, hanno poi ingranato la marcia migliore, riuscendo a ribaltare lo score, a portarsi avanti 2 set a 1 e a condurre tutto il quarto game fino al 22-20. A un passo dai tre punti la Unet e-work non è però riuscita a concretizzare al meglio il match, anche per i meriti di Novara che sui servizi di Hancock ha prolungato la gara al quinto. Anche nel set conclusivo la UYBA non ha chiuso a proprio favore un vantaggio abbondante (11-6), punita anche questa volta da una Igor più cinica e strepitosa dai 9 metri, ancora con la propria palleggiatrice.

Per le piemontesi Daalderop (MVP con 15) e Caterina Bosetti (16) le migliori, con plauso anche per gli ingressi dalla panchina di Montibeller, Herbots e Bonifacio (dentro dalla fine del secondo set per infortunio a Washington). Per la Unet e-work prova da incorniciare per Zannoni, bravissima in seconda linea, e Stevanovic (12 punti, 50% con 4 muri), mentre il contributo offensivo di Gray e Mingardi è stato continuo e determinante per tenere sempre in gioco la UYBA (24 e 21 a testa).

Sala stampa: 

Lucia Bosetti: “Ci dispiace perchè la partita credo sia stata risolta da episodi, sia nel quarto che nel quinto, in particolare sulla battuta di Hancock. E’ stato un peccato non ottenere di più, ma Novara è una squadra costruita per vincere. Nonostante siamo riuscite a metterla in difficoltà, alla fine è riuscita a venirne fuori, anche grazie agli ingressi dalla panchina. In ogni caso lavoriamo nella giusta direzione, abbiamo perso 3-2 anche con Scandicci e Novara: abbiamo lottato con tutte le big, ma ci manca ancora qualcosa per chiudere i match a nostro favore. Le gare decisive saranno però più avanti”.

In pillole:

Musso parte con Poulter – Mingardi, Olivotto – Stevanovic, Gray – Bosetti, Zannoni libero, Lavarini risponde con Hancock – Karakurt, Chierichella – Washington, Bosetti – Daalderop, Fersino libero.

Nel primo set l’avvio è equilibrato (4-4 pipe Gray, 6-6 Stevanovic), poi l’errore di Karakurt porta il primo break alla UYBA (9-7). Mingardi e Stevanovic confermano il +2 (12-10), poi l’opposto bustocco attacca largo ed è di nuovo parità (12-12), mentre Hancock di prima di intenzione mette a terra il 12-13. Si procede a braccetto (15-15 muro Poulter), poi la solita Karakurt firma il break per le ospiti (15-17 time-out Musso). Mingardi trova il cambiopalla (16-17 dentro Ungureanu per Bosetti), ma Novara allunga con il muro di Daalderop che fa chiamare ancora tempo alla UYBA (17-20). Ungureanu passa (18-20), ma due ace di Karakurt fanno volare le piemontesi (18-23); Stevanovic interrompe la serie con un muro (19-23), ma Dallderop e il muro di Washington chiudono i conti (19-25).

A tabellino: Karakurt 8, Stevanovic 5

Secondo set: la partenza è tutta per la Igor (0-3 Bosetti), poi Mingardi e Stevanovic provano a tornare vicine (4-6); Dallderop fa chiamare time-out a Musso sul 4-8, poi Washington mura il 4-9 e Gray trova finalmente cambiopalla sul 5-9. Poulter si affida alla canadese e fa bene (8-11), mentre anche Mingardi cresce e realizza due punti che fanno sperare la UYBA (10-13). Stevanovic mura e conclude lo splendido scambio che porta al 12-14 (time-out Lavarini), poi Novara invade e la UYBA è lì (13-14). Hancock di prima intenzione fa però 13-16 e l’errore di Gray regala il 13-17 (ancora time-out Musso). La battuta di Bosetti propizia il 15-17 di Stevanovic e il 16-17 di Gray, poi Lucia firma l’ace del 17-17. Gray fa murone su Karakurt e la UYBA supera (18-17 per Novara dentro Herbots, Montibeller e Battistoni). Mingardi c’è (19-18), Stevanovic fa ace (20-18 time-out Lavarini), poi sul servizio della stessa Jole Washington si infortuna ed è costretta a lasciare il campo (dentro Bonifacio, 20-19). Gray attacca lungo il 20-20, ma si fa perdonare poco dopo con il lungolinea del 21-20, Montibeller regala il 22-20; Gray passa ancora ed è 23-20 (rientrano Hancock e Karakurt), poi fa 24-21, Bosetti chiude 25-21.

A tabellino: Gray 8, Mingardi 5

Terzo set: la UYBA lotta e conquista i primi punti (sul 3-1 dentro Montibeller per Karakurt), Mingardi mura il 4-1 e poco dopo Bosetti il 6-3; l’opposto bustocco è carico (7-4), Stevanovic lavora anche di giustezza per l’8-5, mentre per Novara Daalderop è ora la più incisiva (8-6). Caterina Bosetti regala il 10-6 (dentro Battistoni per Hancock), poi sul magico turno al servizio di Gray, Mingardi e il muro di Bosetti portano al 13-8  (tempo Lavarini). Olivotto spinge in attacco e a muro (15-8 rientra Karakurt); Bosetti corregge la rice lunga piemontese per il 17-8, Olivotto e Bosetti murano ancora (19-8 dentro Herbots per Daalderop), Mingardi fa 20-8. Il set è segnato e nonostante l’ingresso di Herbots che interrompe la serie bustocca (9-0). Nel finale Bosetti e Mingardi non sbagliano gli attacchi fino al 22-10, Gray in pipe firma il 24-11 e poi chiude 25-11.

A tabellino: Mingardi e Bosetti 5 a testa

Quarto set: Lavarini conferma in campo Montibeller per Karakurt e l’avvio è equilibrato (7-7); Mingardi e l’out di Chirichella portano al 10-8 (time-out Lavarini), la stessa Mingardi allunga con la doppietta che porta al 12-9. Olivotto firma l’ace del 13-9, Chirichella trova cambiopalla (13-10), Hancock mura il -2 (13-11), Mingardi attacca out il 13-12, Gray interrompe la serie (14-12). Poulter risolve una situazione complicata sottorete (15-13), Gray risponde a Cate Bosetti per il 16-14.  Dopo il time-out chiamato da Musso sul 16-15 Montibeller attacca la palla del pari 16 e Daalderop regala il 17-16 e Gray chiude lo splendido 18-16. Mingardi passa da 4 per il 19-17, Gray risponde a Montibeller per il 20-18, Hancock regala il 21-19 e attacca largo il 22-20, Bonifacio ed Herbots confezionano il 22-22 (time-out Musso). Bonifacio supera con il pallonetto del 22-23, Hancock firma l’ace del 22-24. Hancock serve lungo il 23-24, Caterina Bosetti chiude 23-25.

A tabellino: Caterina Bosetti 7, Mingardi 6, Gray 6

Quinto set: le farfalle partono forte (3-0 Mingardi), ma Novara è presto vicina con Bosetti e Daalderop (4-3); Mingardi attacca sull’asta il 4-4, ma l’out di Chirichella lascia le farfalle a +2 (6-4). Stevanovic c’è (7-5), Gray fa girare sul +3 (8-5 dentro Battistoni e Karakurt per la Igor). Gray risponde a Karakurt per il 9-6, Mingardi allunga (10-6), Poulter mura l’11-6. Nel finale Caterina Bosetti prova il recupero impossibile (11-8), Chirichella centra l’ace del -2 e Musso chiama tempo (11-9). Gray trova finalmente cambiopalla (12-9), ma il muro di Montibeller rimette ancora tutto in discussione (12-11). Hancock mette a segno l’ace del pari 12, Gray regala il 12-13 e Musso ferma il gioco. Mingardi spara out il 12-14, Gray annulla un match ball (13-14 time-out Lavarini), Ungureanu entra, sbaglia la battuta ed è 13-15.

Il tabellino

Unet e-work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara 2-3 (19-25, 25-21, 25-11, 23-25, 13-15)

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 3, Battista ne, Olivotto 7, Cerbino ne, Monza ne, Bressan ne, Gray 24, Colombo ne, Mingardi 21, Zannoni (L), Stevanovic 12, Bosetti 9, Ungureanu 1, Herrera Blanco ne. All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate: 11, vincenti 3, muri: 12.

Igor Gorgonzola Novara: Imperiali ne (L), Herbots 2, Montibeller 7, Battistoni, Fersino (L), Bosetti C. 16, Chirichella 5, Hancock 8, Bonifacio 3, Washington 6, COstantini ne, D’Odorico ne, Dallderop 15, Karakurt 9. All. Lavarini, 2° Baraldi.Battute errate: 6, vincenti 6, muri: 6.

Arbitri: Goitre – Spinnicchia

Spettatori: 2312

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Foto Gabriele Alemani

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto