22/11/2021 Futura Volley Giovani Busto Arsizio

A seguito della convincente vittoria della Futura Volley Giovani contro la Sigel Marsala arrivano due novità importanti in casa biancorossa: la prima riguarda la capitana Giuditta Lualdi, che sarà costretta a fermarsi temporaneamente ai box per sottoporsi ad un intervento di pulizia al ginocchio sinistro. La centrale bustocca ha accumulato diversi fastidi all’articolazione nel corso di questa prima parte di stagione e di conseguenza, di concerto con la società, si è reso necessario intervenire chirurgicamente già nella giornata odierna per risolvere una volta per tutte il problema. Si prevede un rientro in campo nel giro di poche settimane, e a Giuditta vanno ovviamente i nostri migliori auguri per un recupero il più possibile completo e rapido: sappiamo che la nostra capitana tornerà sul taraflex ancora più forte, per dare alle Cocche la sua consueta grinta!

Data la forzata assenza di Lualdi, il club biancorosso si è tutelato aggiungendo un centrale alla rosa: il nuovo nome a disposizione di coach Matteo Lucchini corrisponde a quello di Luisa Casillo, in grado di portare un deciso valore aggiunto in posto 3 e tantissima esperienza in Serie A. Luisa, nata l’8 Luglio 1988 a San Giuseppe Vesuviano, ha mosso da 16enne i primi passi nel volley di livello tra le fila del Club Italia; un anno di esperienza in Serie B1 ad Aversa è sufficiente per convincere la Despar Perugia ad aggiungerla nel proprio roster in massima serie. Quella perugina è una squadra di ottimo livello, in grado di chiudere il campionato al sesto posto nel biennio di permanenza dell’atleta napoletana: Casillo acquisisce esperienza che mette a frutto nel 2010/11 in Serie A2 a Pomezia, una stagione che vede la squadra romana ergersi fino al terzo posto in Regular Season e chiudere la sua corsa in semifinale promozione. Il campionato successivo, disputato sempre in cadetteria ma a Loreto, la consacra tra i grandi nomi della categoria grazie alle 337 marcature messe a segno; tanto basta per essere aggregata al progetto della Igor Gorgonzola Novara, ripartita nel 2012/13 proprio dalla A2. L’annata vede altre grandi cifre e si conclude con la promozione diretta del club piemontese in Serie A1; Luisa rimane alla Igor per la sua terza stagione in massima serie, sfiorando i 100 punti stagionali e piazzando 28 muri.
Nel Giugno 2014 un dramma sconvolge la carriera della centrale, quando un incidente stradale le causa due fratture ossee ed un edema polmonare mettendo seriamente a rischio il prosieguo della sua avventura nel volley. Dopo una stagione 2014/15 passata come inattiva, il carattere di Luisa ha la meglio sulle disavventure: la sua “rinascita” parte in Serie A2 da Caserta, in un’annata in cui conferma le proprie ottime doti. Il 2016/17 è vissuto tra Palmi (A2) e Scandicci (A1), quindi ritorna prepotentemente a firmare grandi prestazioni nel 2017/18 tra le fila della Omag di San Giovanni in Marignano: il quarto posto finale in classifica, l’approdo alla finale promozione e soprattutto la vittoria della Coppa Italia di Serie A2 sono gli highlights di una stagione da 350 punti in 39 incontri. L’avventura marignanese è la vigilia di un triennio di grandi soddisfazioni presso la Bartoccini Fortinfissi Perugia: il team del capoluogo umbro domina la Serie A2 e la Pool Promozione conquistando la promozione diretta, per Luisa riportare al vertice la città che l’ha vista esordire in massima serie è l’ideale chiusura di un cerchio. Altre due stagioni in A1, proprio in maglia perugina, e l’inizio del 2021/22 alla Rizzotti Design Pallavolo di Catania completano l’importante carriera di Casillo, da ieri a disposizione del club biancorosso.

Abbiamo intervistato Luisa per farci raccontare le sue prime impressioni da Cocca:

Quali sono le tue sensazioni all’esordio in questa società?
Sicuramente quando è arrivata la chiamata di Busto sono stata felicissima, è risaputo che si tratta di uno dei top team in categoria oltre ad avere uno staff e una dirigenza molto presenti; in questo palazzetto poi si respira la pallavolo di alto livello. Tra le aspettative ho la voglia di portare tanta positività e una buona dose di carica alle mie nuove compagne, cercherò di dare il mio massimo contributo a livello tecnico quando verrò chiamata in causa dall’allenatore per soddisfare tutte le richieste“.

Di sicuro il tuo passato in cadetteria potrà tornare molto utile.
In questa categoria ho vinto abbastanza e sono certa di poter dare un importante contributo in termini di esperienza; anche nei momenti passati in panchina si può essere utili alle ragazze in campo con consigli volti a migliorare le prestazioni. Di sicuro il livello di questo girone di Serie A2 è molto alto, questa è una squadra con determinate aspettative e la qualità del gioco sale di pari passo; la Futura è una squadra costruita per aggredire“.

Dario Cordella
Futura Volley Giovani
(foto Giovanni Pini)

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto