21/11/2021 Lega Volley Femminile

Nell’ottava giornata della Serie A1 la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano supera 3-0 la Delta Despar Trentino, abbatte tutti i record e porta a 74 il numero di vittore consecutive, risultato da leggenda, da Guinness dei primati. Il precedente primato apparteneva al Vakifbank Istanbul (2012/2014) che si era fermato a 73 vittorie di fila. L’ultima sconfitta delle Pantere risale al 12 dicembre 2019 a Perugia, poi da quel momento solo vittorie e una striscia straordinaria di trionfi, successi e gioie ancora aperta che ha portato Conegliano ad essere la squadra più forte al Mondo. E non è ancora finita.

Contro Trento partita chiusa in un’ora e 10 minuti. Egonu è inarrestabile (12 punti, 75% in attacco), Omoruyi gioca con personalità (12 punti, 60%). Plummer dà consistenza sotto rete, il palleggio di Wolosz è poesia. L’attacco di Conegliano va sopra la media (57%-43%) con le ragazze di Bertini che fanno vedere qualcosa di importante in seconda linea con la ricezione perfetta di Nizetich (67%) e di Moro (53%). Quando cade la palla dell’ultimo punto, quella del 25-19 e della vittoria, esplode la festa dei 3200 spettatori presenti al PalaVerde. Coach Santarelli (e il suo staff) è di diritto nella storia e nella leggenda, grazie ad una Società che ha costruito un progetto sportivo e di promozione territoriale vincente. Nel prepartita la Vicepresidente di Lega Pallavolo Serie A Femminile Carla Burato ha consegnato a Piero Garbellotto e Pietro Maschio, Presidenti della Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano, la targa di riconoscimento per il record mondiale di vittorie consecutive.

Bella sfida tra Igor Gorgonzola Novara e Acqua & Sapone Roma Volley Club. Nonostante il 3-0 a favore delle piemontesi, positiva la prova delle capitoline che hanno retto il confronto a muro (11-10) e nel rendimento in seconda linea. Novara ha ha una Karakurt in piu (18 punti), con Bosetti ad incidere nei momenti clou (10 punti, 57% di ricezione perfetta), mentre Chirichella (11 punti, 67% in attacco) è praticamente perfetta in ogni fondamentale. Nella squadra di Saja vanno in doppia cifra Trnkova (12 punti, 50%) e Klimets (11).

Il derby piemontese del PalaFenera se lo aggiudica la Reale Mutua Fenera Chieri per 3-2 contro una Bosca San Bernardo Cuneo mai doma. La squadra di Bregoli (nel prepartita l’allenatore è stato premiato da Cristiano Zatta, Direttore Generale di Lega Pallavolo Serie A Femminile, con la consegna del pallone d’oro quale miglior allenatore dell’A1 della scorsa stagione) sfrutta meglio il fondamentale del muro (19-7), mentre Cuneo ha percentuali maggiori in attacco (40%-49%) ma non ha la lucidità di chiudere la partita. Non bastano i 31 punti di Kuznetsova (56% in attacco) perché Chieri fa funzionare la correlazione muro-difesa e il contrattacco diventa devastante. Grobelna (15) e Villani (17) sono da urlo, come i 7 muri personali Weitzel. Finisce tra gli applausi al PalaFenera.

Al Palasport di Scandicci, il Bisonte Firenze batte in rimonta il Megabox Ondulati del Savio Vallefoglia per 3-2 e conquista due punti preziosi per la classifica. La partita passa ampiamente in secondo piano di fronte al malore che ha colto l’allenatore biancoverde Fabio Bonafede sul 5-1 del quarto set, con la sua squadra avanti due set a uno. Così racconta l’accaduto il vice, Giacomo Passeri: “Fabio si è sentito male nell’intervallo tra il terzo e il quarto set, quando è ritornato in panchina si vedeva che non stava bene e che faticava a stare in piedi. Poi è cominciato il set e dopo qualche punto ha avuto un malore e si è accasciato a terra. Lo hanno soccorso e lo hanno portato all’ospedale più vicino. Poi è stato lui stesso, quando è stato un po’ meglio, a volere tornare con noi in pullman”. Nel comunicato diramato dal club pesarese si legge che ad accompagnare Bonafede al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torre Grossa+ stato  “il presidente Ivano Angeli, con lui sino a quando l’allenatore della Megabox non è stato dimesso e accompagnato al pullman della squadra. L’ipotesi – ha detto – è quella di una forte reazione allergica per una intolleranza alimentare, ma ora Bonafede sta meglio e siamo tutti molto più sollevati”. Per la cronaca Nwakalor ha realizzato 23 punti, Kosheleva 21.

Al PalaBarton di Perugia passa la Savino del Bene Scandicci per 3-0 sulla Bartoccini-Fortinfissi. Gara vivace con le ricezioni delle due squadre in grande spolvero (63%-58% perfetta) e il muro di Scandicci in primo piano (7-11). Pietrini (18) e Lippmann (18) incontenibili. Guerra, nelle umbre, sempre su livelli importanti (17 punti, 60% ricezione perfetta). Cresce il rendimento di Havelkova in seconda linea (67% ricezione perfetta). In casa Scandicci prestazione sopra le righe del libero Castillo (68% ricezione perfetta). Tre set tirati, alla fine vincono le toscane.

Spettacolo tra la Volley Bergamo 1991 e l’Unet e-work Buto Arsizio che si aggiudicano in rimonta il derby lombardo. Gray (25 punti, 51% in attacco)e Mingardi (25 punti, 48% in attacco) ribaltano la partita che ha visto nel primo set le ragazze di Giangrossi giocare una grande pallavolo. Dal secondo set in poi è uscita la qualità della squadra di Musso. In casa orobica spiccano i 22 punti di Lanier (41%) e i 13 punti di Borgo. Il libero di Unet e-work Zannoni è stato autore di una prova maiuscola (50% ricezione perfetta).

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A1 – anche quelle trasmesse su Rai Sport e Sky Sport – sono disponibili in live streaming su VBTV con telecronaca in italiano. Due gli abbonamenti disponibili: annuale a 74,99 € e mensile a 7,99 €.

CAMPIONATO SERIE A1 FEMMINILE
8^ GIORNATA
Sabato 20 novembre ore 20:30 (diretta Rai Sport e VBTV)
Vero Volley Monza – Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore  3-0 (25-20, 25-17, 25-18)
Domenica 21 novembre ore 17:00 (diretta VBTV)
Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano – Delta Despar Trentino 3-0 (25-13 25-11 25-20)
Igor Gorgonzola Novara – Acqua & Sapone Roma Volley Club 3-0 (25-23 25-22 25-18)
Il Bisonte Firenze – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 3-2 (15-25 21-25 25-13 26-24 15-11)
Bartoccini-Fortinfissi Perugia – Savino Del Bene Scandicci 0-3 (21-25 22-25 22-25)
Volley Bergamo 1991 – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (25-22 20-25 23-25 15-25)
Domenica 21 novembre ore 19:30 (diretta Sky Sport Arena e VBTV)
Reale Mutua Fenera Chieri – Bosca S.Bernardo Cuneo 3-2 (25-18 14-25 25-22 23-25 15-11)

LA CLASSIFICA
Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 24*; Igor Gorgonzola Novara 20; Savino Del Bene Scandicci 17; Vero Volley Monza 17; Unet E-Work Busto Arsizio 17; Il Bisonte Firenze 14; Reale Mutua Fenera Chieri 14*; Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 9; Volley Bergamo 1991 8; Bosca S.Bernardo Cuneo 7; Bartoccini-Fortinfissi Perugia 7; Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 6; Acqua & Sapone Roma Volley Club 6; Delta Despar Trentino 5.
*una partita in più

I TABELLINI
PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – DELTA DESPAR TRENTINO 3-0 (25-13 25-11 25-20) – PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: De Kruijf 5, Wolosz 1, Plummer 10, Folie 7, Egonu 12, Omoruyi 12, De Gennaro (L), Frosini 2, Butigan 1, Gennari, Caravello. Non entrate: Sylla, Bardaro (L), Vuchkova. All. Santarelli. DELTA DESPAR TRENTINO: Rivero 3, Furlan 2, Piani 7, Nizetich 3, Berti 5, Raskie, Moro (L), Mason 5, Piva 2, Botarelli 2, Rucli 2, Stocco. All. Bertini. ARBITRI: Piperata, Cerra. NOTE – Spettatori: 3200, Durata set: 21′, 21′, 28′; Tot: 70′.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB 3-0 (25-23 25-22 25-18) – IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 2, Karakurt 18, Chirichella 11, Bosetti 10, Washington 7, Daalderop 7, Fersino (L), Bonifacio 2, Herbots, Battistoni, D’odorico, Montibeller. Non entrate: Costantini, Imperiali (L). All. Lavarini. ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Trnkova 12, Bugg 1, Stigrot 8, Cecconello 6, Klimets 11, Pamio 6, Venturi (L), Papa 1, Rebora, Arciprete, Decortes. Non entrate: Avenia, Bucci (L). All. Saja. ARBITRI: Braico, De Simeis. NOTE – Spettatori: 1680, Durata set: 26′, 30′, 27′; Tot: 83′.

VERO VOLLEY MONZA – VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE 3-0 (25-20 25-17 25-18) – VERO VOLLEY MONZA: Davyskiba 13, Danesi 10, Van Hecke 16, Lazovic 10, Candi 10, Orro 3, Parrocchiale (L), Stysiak 1, Boldini, Negretti. Non entrate: Zakchaiou, Bole, Gennari (L), Moretto. All. Gaspari. VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE: Malual 7, Braga 5, Zambelli 2, Bechis 2, Shcherban 13, Guidi 1, Carocci (L), Rahimova 3, Szucs 3, Di Maulo, Ferrara (L), White, Mangani. All. Volpini. ARBITRI: Cruccolini, Vagni. NOTE – Spettatori: 812, Durata set: 29′, 25′, 24′; Tot: 78′.

REALE MUTUA FENERA CHIERI – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 3-2 (25-18 14-25 25-22 23-25 15-11) – REALE MUTUA FENERA CHIERI: Frantti 11, Mazzaro 12, Grobelna 15, Villani 17, Weitzel 17, Bosio 2, De Bortoli (L), Cazaute 1, Armini, Alhassan, Bonelli. Non entrate: Guarena, Piovesan, Fini (L). All. Bregoli. BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Squarcini 10, Gicquel 8, Jasper 4, Stufi 9, Signorile 2, Kuznetsova 31, Spirito (L) 1, Giovannini 8, Caruso 3, Zanette 1. Non entrate: Gay, Agrifoglio, Ulligini, Sposetti Perissinot (L). All. Pistola. ARBITRI: Talento, Prati. NOTE – Spettatori: 819, Durata set: 23′, 22′, 28′, 27′, 17′; Tot: 117′.

IL BISONTE FIRENZE – MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA 3-2 (15-25 21-25 25-13 26-24 15-11) – IL BISONTE FIRENZE: Van Gestel 12, Belien 13, Cambi 7, Sorokaite 14, Sylves 10, Nwakalor 23, Panetoni (L), Enweonwu 1, Lapini, Bonciani. Non entrate: Knollema, Golfieri (L), Graziani, Diagne. All. Bellano. MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA: Mancini 11, Bjelica 16, Kosheleva 21, Jack-kisal 14, Berasi 2, Newcombe 11, Cecchetto (L). Non entrate: Kosareva, Scola, Botezat, Carcaces, Tonello, Fiori (L). All. Bonafede. ARBITRI: Rolla, Caretti. NOTE – Spettatori: 248, Durata set: 21′, 25′, 20′, 45′, 20′; Tot: 131′.

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 0-3 (21-25 22-25 22-25) – BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Havelkova 5, Melandri 4, Diop 10, Guerra 17, Nwakalor 6, Bongaerts 2, Sirressi (L), Melli 2, Guiducci 1, Provaroni. Non entrate: Scarabottini (L), Diouf, Rumori, Bauer. All. Cristofani. SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Angeloni 11, Alberti 7, Lippmann 18, Pietrini 18, Silva Correa 7, Malinov 3, Castillo (L), Antropova 1, Camera. Non entrate: Lubian, Bartolini, Napodano (L), Orthmann, Zilio Pereira. All. Barbolini. ARBITRI: Feriozzi, Frapiccini. NOTE – Spettatori: 590, Durata set: 25′, 30′, 28′; Tot: 83′.

VOLLEY BERGAMO 1991 – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 1-3 (25-22 20-25 23-25 15-25) – VOLLEY BERGAMO 1991: Schoelzel 6, Di Iulio, Lanier 22, Ogoms 2, Borgo 13, Loda 6, Faraone (L), Cagnin 6, Enright, Cicola, Turla’, Ohman. All. Giangrossi. UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Poulter 1, Gray 25, Olivotto 7, Mingardi 25, Bosetti 7, Stevanovic 9, Zannoni (L), Ungureanu 2, Monza, Bressan, Herrera Blanco. Non entrate: Battista, Colombo (L). All. Musso. ARBITRI: Zanussi, Lot. NOTE – Spettatori: 907, Durata set: 26′, 28′, 33′, 23′; Tot: 110′.

PROSSIMO TURNO
9^ GIORNATA
Sabato 27 novembre ore 20:30 (diretta Rai Sport e VBTV)

Acqua & Sapone Roma Volley Club – Volley Bergamo 1991
Domenica 28 novembre ore 17:00 (diretta VBTV)
Unet E-Work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara
Reale Mutua Fenera Chieri – Il Bisonte Firenze
Bosca S.Bernardo Cuneo – Vero Volley Monza
Delta Despar Trentino – Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore
Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia – Bartoccini-Fortinfissi Perugia
Domenica 28 novembre ore 19:30 (diretta Sky Sport Arena e VBTV)
Savino Del Bene Scandicci – Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto