16/11/2021 Sigel Marsala

Non c’è tempo per guardare indietro che inesorabile giunge un nuovo turno di campionato, l’ottavo di andata. Lievemente in anticipo rispetto alle quattro gare calendarizzate del girone di appartenenza, domani mercoledì 17 novembre alle 19.00 la Sigel Marsala si cimenterà in un’altra partita interna con avversaria di turno la Hermaea Olbia. Gara ufficiale che andrà a chiudere di fatto la piccola sequenza di impegni casalinghi uno dietro l’altro che il programma ha riservato alle lilybetane. Un nuovo scontro diretto nel così denominato “derby delle Isole” per le ragazze di Davide Delmati contro una avversaria che ha effettuato nella scorsa giornata il sorpasso proprio ai danni della Sigel rimasta invece a secco e che la precede in classifica allo stato attuale di due lunghezze (10 quelli messi assieme da Olbia, 8 in possesso di Marsala). 

 

Nel turno precedente le galluresi, prossime avversarie al PalaBellina, si sono sbarazzate in soli tre giochi della pratica Tenaglia Altino con punteggi che non ammettono repliche e così ripartiti: [25/18; 25/17; 25/16]. Il collettivo del neoallenatore Dino Guadalupi, brindisino classe 1976, si trova in un periodo di discreta forma, avendo raccolto cinque punti nelle ultime tre uscite. Di questi quattro negli scontri casalinghi tra Sant’Elia e appunto Altino e un punticino strappato a sorpresa al PalaCosta di Ravenna. Se poi si aggiunge il pieno recupero dall’infortunio patito dal suo capitano Giorgia Caforio ma che ora contribuisce ad alzare il livello degli allenamenti e rappresenta un riferimento per le compagne, siamo in presenza di un sestetto che ha stretto i denti e ha superato le momentanee criticità. 

Il sestetto-base è registrato con una attenzione speciale alla costruzione della fase break-point e collocazione trovano la regista di Carmagnola (Torino) Veronica Allasia in diagonale con la promettente opposto Sofia Renieri, lucchese anno di nascita 1997. Attaccanti di banda sono l’estone Kriistine Miilen e il “cavallo di ritorno” Ilaria Maruotti (già ad Olbia sempre in A2 nel biennio 2018-2020). Al centro figurano due classe 1998: la debuttante nella categoria Adelaide Babatunde alta 188 cm e Karin Barzabeni di ben 195 cm. Quest’ultima ha già avuto il primo approccio con la serie A2 nell’esperienza di Talmassons. Il libero della squadra nonchè capitano è la brindisina ex Soverato, Cuneo e Chieri Giorgia Caforio alla sua personale settima stagione di A2. A completare la squadra sarda ci sono un novero di giovanissime. A partire dall’ex Cus Torino Arianna Severin nel ruolo di palleggiatrice, le schiacciatrici Cindy Lee Fezzi tornata in Gallura a distanza di sei anni e conoscenza diretta di Davide Delmati che l’ha allenata a Mondovì nella stagione agonistica di A2 2019/2020, Silvia Formaggio, vercellese del 2000, ex prodotto dell’Agil Novara e brava in tutti i fondamentali di seconda linea, di rientro dall’annata in B1 con Capo d’Orso Palau ed ancora Eleonora Minarelli. Infine, chiude il roster biancoblu la centrale Camilla Gerosa. 

La prestazione generosa offerta dalla squadra nella sconfitta rocambolesca per come si è consumata ed è arrivata contro Macerata seppur non cosa agevole da metabolizzare istantaneamente, non ha scalfito minimamente il morale all’interno della carovana azzurra, con le sigelline che dovranno essere brave a non portarsi dietro ulteriori strascichi dalla fresca defaillance occorsa domenica e lasciarsi scivolare tutto alle spalle. La squadra capitanata da Jessica Panucci (per l’occasione nei panni di ex della sfida, ndc), nell’unico giorno e mezzo di preparazione e prima di far ritorno sul parquet per riversare concentrazione e fame agonistica nell’imminente gara ufficiale, alternerà parti di allenamento in sala-pesi ad altre sedute tecnico-tattiche con esercitazione con palla. 

Il parere di coach Davide Delmati tra la sconfitta contro Macerata e l’incontro di domani:

Chiaramente quando in una partita non si raccoglie nulla giocando attaccati al punteggio con l’avversario e finisci per perdere i set dopo dei finali caldi, il rischio è che si cancelli in fretta e furia la prestazione della squadra o ciò di buono che ha creato. Non vorrei che si arrivi a questo. Giocare in casa per affrontare Olbia mi auguro non rappresenti per la squadra un motivo di apprensione per rincorrere il risultato sportivo

 

 

 

 

 

Il singolo tagliando di ingresso per assistere alla manifestazione sportiva, come per tutti i palazzetti di A2 e sancito da un accordo univoco dei club, è fissato in €10. Come da prescrizioni attuali per mitigare la diffusione del virus Sars-CoV-2 per la totalità degli impianti sportivi al chiuso anche la struttura del “Fortunato Bellina” si presenta in capienza ridotta. Per evitare lunghe code la Società consiglia di presentarsi almeno con 30 minuti di anticipo. All’ingresso si ricorda che vige l’obbligo di esibizione a vista del Greenpass al personale della Protezione Civile preposto al controllo e un documento di identità in corso di validità. 

Opportunità come sempre da casa di seguire il match gratuitamente in live streaming sulla piattaforma Volleyball World (il link qui). Altri modi per avere contezza sull’andamento in tempo reale dell’incontro saranno l’aggiornamento punto a punto dal sito www.legavolleyfemminile.it o dalla pratica app della Lega Volley Femminile.

Arbitri chiamati a dirigere le operazioni di gara mercoledì sera alle 19.00 a Marsala saranno i sigg. Sergio Pecoraro di Altofonte (Palermo) e Luca Pescatore di Cerveteri (Roma). 

UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto