23/09/2021 CBF Balducci HR Macerata

Buone indicazioni finora nei due allenamenti congiunti della CBF Balducci HR Macerata. Indicazioni figlie anche della voglia di fare di un gruppo completamente nuovo. Positività e voglia di lavorare che poi si riflettono sul campo. “Dobbiamo essere brave a portare avanti questo entusiasmo e a far crescere la forza della squadra.” ha dichiarato Francesca Michieletto.

Francesca, partiamo dal test match con Altino. Quali indicazioni hai avuto, a livello individuale e di squadra, dopo i primi due allenamenti congiunti?

“La seconda uscita permette di giocare con più tranquillità. Abbiamo portato a casa la vittoria, anche se in questa fase il risultato ha un valore relativo sicuramente aiuta a trovare morale e serenità per affrontare al meglio il lavoro che ci attende. Abbiamo fatto vedere delle gran belle cose. Stiamo lavorando, adesso è una fase di crescita, per me e per tutta la squadra.”

Un’estate ricca di appuntamenti, per te con il beach volley, ma anche per tutta la pallavolo italiana.

“Gli impegni di beach mi hanno permesso di restare sempre in forma fisicamente;se da un lato sono arrivata pronta, dall’altro ho bisogno di un periodo per riassestarmi sul taraflex. Però stiamo lavorando bene e si cominciano a vedere i segni. È solo questione di tempo e di lavoro. Per quello che riguarda l’Italia, la doppia vittoria agli Europei è positiva per tutto il movimento, era proprio quello che serviva per dare ancora più vitalità e valore a questo sport.”

Il trionfo della Nazionale maschile all’Europeo ha incoronato anche tuo fratello Alessandro.

“Hanno fatto una cosa pazzesca, sono stati bravissimi lui e tutta la squadra. Hanno ancora margini di crescita e quindi anche loro devono tornare a lavorare con quella mentalità giusta che hanno dimostrato di avere. Hanno mostrato di aver costruito un gruppo solido, che è quello che dobbiamo fare anche noi a Macerata, crescendo insieme nell’intesa.”

A questo proposito, quali sono secondo te le potenzialità di questa squadra?

“La cosa più bella dell’allenamento congiunto con Altino credo sia stata il gruppo. Abbiamo ruotato molto e, soprattutto, le ragazze che non giocavano facevano un po’ una piccola curva per incitare chi era in campo in quel momento. Facevamo un po’ di confusione ma è bello, perché sono cose che rendono la squadra unita e credo che questo sarà la chiave.”

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto