17/01/2021 Acqua & Sapone Roma Volley
A tre giorni dal recupero del turno di andata contro Olbia, l’Acqua & Sapone Roma Volley Club torna a vincere. Le romane guidate da coach Cristofani superano in quattro set (3-1 25-18; 28-30; 25-20; 25-12) la Geovillage Hermaea Olbia e salgono a quota 40 punti consolidando il primo posto della classifica provvisoria. La formazione gallurese ha dato del filo da torcere alle Wolves, usando tutte le carte a disposizione, cedendo poi, nell’atto finale, alla potenza della capolista forte anche dei 22 punti del nuovo innesto Clara Decortes. Assenti per problemi fisici il centrale romano Cogliandro e l’opposto “sardo” Korhonen.
Sul taraflex del Pala Fonte di Roma, le Wolves hanno condotto la partita non senza qualche difficoltà procurata dalla veemenza delle sarde, confermando però, ancora una volta, un gioco di alto livello. L’avvio è stato grintoso con le capitoline che hanno subito accelerato con i mani-out delle tre attaccanti Papa, Arciprete e Decortes a cui ha fatto eco tutto il gruppo squadra: dai + 3 (9-6) iniziali le padrone di casa schizzano con rapidità al 25-18 conquistando la prima frazione. La reazione di Olbia non tarda ad arrivare e si palesa nel secondo set che si rivela presto la fotocopia di quello disputato mercoledì scorso sul campo delle galluresi. Le romane si mantengono in vantaggio sulle avversarie dal +5 (6-1) fino al +4 (23-18) fino al momento in cui Joly e Ghezzi si dimostrano delle vere spine nel fianco per Roma. Come successo in Sardegna, il sestetto guidato da coach Giandomenico fila dritto fino a conquistare il parziale di 28-30 che riapre la gara. Il ritmo concitato si ripete nell’avvio del set successivo sin dai primi scambi in cui le due squadre viaggiano in parità giocando bene in tutti i fondamentali, soprattutto al servizio e in difesa con i liberi Carofio e Spirito che defibrillano ogni palla in procinto di cadere nelle rispettive metà campo. Olbia sembra ripetersi e si porta così in vantaggio di +3 (10-13), ma la distanza è destinata a durare poco. Sul 20-19, Roma si fa forte del servizio di Rebora e dell’inarrestabile forza a muro e in attacco di Arciprete che segna il 25-19. Nell’ultima serie, la gara torna a procedere a senso unico per Roma che viene guidata dalla distribuzione di Guiducci. È poi con le sbracciate di Papa e le fast di Consoli, oggi titolare, che l’Acqua & Sapone Roma Volley Club arriva sul 25-12 e si porta a casa la tredicesima vittoria di questa regular season.
Clara Decortes ha chiuso la prima sfida in maglia “giallo-rossa” mettendo a segno 22 punti. Le fanno eco le due schiacciatrici Arciprete (17 punti) e il capitano Papa che esce a testa alta dal campo a quota 13. Prestazione sopra le righe per Joly che chiude con 21 punti messi a referto, seguita dall’unica altra doppia cifra della formazione sarda Ghezzi con 12 punti.
La schiacciatrice Alessia Arciprete commenta così la sfida:
Come ci eravamo ripromesse, abbiamo spinto di più in battuta, una delle chiavi per poterci assicurare la gara. Anche Olbia ha battuto con una potenza incredibile e non è stato per niente facile in ricezione, ma unendo le forze come non mai siamo riuscite a cavarcela e a portare a casa anche questi altri tre punti importantissimi. Ancora una volta il fattore determinante è stato il campo dove riusciamo ad esprimere un gioco molto più pulito e piu determinante. Ma insomma, è normale che sia così”.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Guiducci 1, Papa 13, Arciprete 17, Rebora 13, Spirito (L), Decortes 22, Purashaj, Diop 1, Consoli 12, Giugovaz. Non entrate: Adelusi, Bucci (L2). All. Luca Cristofani.

GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA: Stocco 1, Joly 21, Ghezzi 12, Angelini 3, Barazza 7, Caforio (L), Minarelli 3, Zonta 5, Poli 3 ne. Korhonen, Nenni, Martis. All. Emiliano Giandomenico.

pdf print

Altre news:

Livescore
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto