26/12/2020 Reale Mutua Fenera Chieri

Di nuovo 2-3 a favore di Cuneo, come già nel girone d’andata: la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ha la peggio nel derby con la Bosca S.Bernardo anche nel boxing day andato in scena al PalaFenera.
Se a ottobre la sconfitta aveva lasciato qualche rammarico alle chieresi, stavolta il risultato non fa una piega. La squadra di Pistola interpreta meglio l’incontro mettendo in campo più grinta, più pazienza e più precisione, centrando una meritata affermazione in rimonta dopo essere stata sotto 2-1. Il servizio e un gran lavoro nel muro-difesa sono probabilmente i due elementi che più fanno la differenza.
Il premio di MVP va a Ungureanu che risulta anche la top scorer con 23 punti. Dall’altra parte della rete spicca Mazzaro, miglior realizzatrice con 16 punti e miglior chierese di giornata.

Reale Mutua Fenera Chieri ’76-Bosca S.Bernardo Cuneo 2-3 (25-20; 22-25; 25-22; 17-25; 7-15)
REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Bosio 2, Grobelna 14, Mazzaro 16, Zambelli, Frantti 6, Perinelli 12; De Bortoli (L); Mayer, Laak 8, Alhassan 9, Villani 8, Meijers 1. N.e. Gibertini (2L). All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Signorile 1, Bici 13, Candi 12, Zakchaiou 18, Giovannini 17, Ungureanu 23; Zannoni (L); Turco, Strantzali, Gay. N.e. Fava, Stijepic, Battistino (2L). All. Pistola; 2° Petruzzelli.
ARBITRI: Cerra di Bologna e Rolla di Perugia.
NOTE: prima della partita Elena Perinelli è stata premiata per le 100 presenze nel Chieri ’76. Durata set: 22’, 25’, 30’, 23’ 14’. Errori in battuta: 9-13. Ace: 2-6. Ricezione positiva: 68%-66%. Ricezione perfetta: 43%-50%. Positività in attacco: 39%-40%. Errori in attacco: 11-5. Muri vincenti: 17-16. MVP: Ungureanu.

La cronaca
Primo set – Parte forte Cuneo che con Candi sigla un primo tempo e un muro su Frantti. Sullo 0-4 (ace di Bici) Bregoli chiama time-out, al rientro in campo l’opposto ospite sbaglia il servizio regalando il primo punto a Chieri. Sul 2-5 le padrone di casa inizio a trovare il ritmo, agguantano la parità a 6 con Perinelli e con Grobelna passano a condurre 8-7. Segue una fase di tira e molla finché sul 12-13 il servizio lungo di Ungureanu manda sulla linea dei 9 metri Frantti: il suo turno di battuta vale un break di 6-0, con due punti a testa di Perinelli e Mazzaro, che portano il punteggio sul 18-13. E’ l’allungo decisivo: di lì in avanti le biancoblù mantengono qualche punto di margine e chiudono alla seconda palla set con Frantti. La top scorer della frazione è Grobelna con 7 punti.

Secondo set – Punteggio in equilibrio fino al 9-9 quando su battuta di Bici le ospiti allungano a 10-14. Bregoli inserisce prima Alhassan per Zambelli, poi Villani per Frantti. Cuneo continua a servire molto bene e le biancoblù faticano a recuperare restando sempre indietro di qualche lunghezza, finché sul 18-21 Villani, Meijers (appena entrata per alzare il muro) e un errore di Candi riportano il punteggio sul 21-21. La rimonta della Reale Mutua Fenera Chieri ’76 è compromessa nei due scambi successivi dagli errori in attacco di Grobelna e Perinelli. La Bosca S.Bernardo chiude quindi alla seconda palla set con Giovannini che trova il tocco a muro del 22-25. La miglior realizzatrice è proprio Giovannini con 7 punti.

Terzo set – Confermate nel sestetto locale Alhassan e Villani. Come già nei set precedenti, a partire meglio è Cuneo che si porta in fretta sul 2-6. Qui Bregoli cambia diagonale inserendo Mayer e Laak. La mossa sposta l’inerzia del gioco a favore di Chieri che ritrova la parità a 8 e sul 12-11 strappa a 15-11 su servizio di Laak. Intanto Strantzali subentra a Bici. Nel prosieguo le padrone di casa non riescono ad allungare, complici due videocheck che danno ragione a Pistola, ma mantengono sempre qualche punto di margine. Sul 22-18 Cuneo si riavvicina a a 22-21 con due muri: rientra Bosio per Mayer e Candi serve lungo (23-21). Il muro di Alhassan vale il 24-21. Zakchaiou annulla la prima palla set, poi l’invasione di Strantzali chiude la frazione 25-22. Top scorer Ungureanu con 6 punti.

Quarto set – Sul 4-4 Cuneo allunga a 4-9. Bregoli rimanda in campo Mayer per Bosio ma il gioco resta in mano alla squadra che Pistola che martella al servizio, difende tutto e lavora benissimo in contrattacco. Sul 10-15 le ospiti allungano ulteriormente toccando il distacco massimo di 11 punti quando Zakchaiou mura Perinelli. Intanto rientrano Grobelna e Frantti per Laak e Villani. Il muro di Candi su Grobelna vale il 17-25 e porta le squadre al tie-break.

Quinto set – Il tie-break prende subito la strada di Cuneo che sale in fretta a 1-5. Chieri non riesce a reagire e facilita ulteriormente il compito alle ospiti con diversi errori. Sul 9-14 il primo tempo senza muro di Alhassan che termina fuori e conclude la partita è un po’ la sintesi del pomeriggio biancoblù.

Il commento
Giulio Cesare Bregoli: «Contro Cuneo avevamo già perso al tie-break al girone d’andata, è una squadra difficile per noi perché serve molto bene. Noi non possiamo permetterci di calare in quel fondamentale. Loro hanno giocato molto bene e hanno meritato la vittoria. Noi non siamo nel nostro momento migliore. Dobbiamo ritrovare le nostre certezze».

pdf print

Altre news:

Livescore
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto