28/09/2020 Unet e-work Busto Arsizio

Nell’esordio casalingo di campionato contro l’Imoco Conegliano, la Unet e-work cede per 3 set a 0 e rimane ferma a 0 punti in classifica. Tutto secondo pronostico dunque, anche se, rispetto al match di Supercoppa giocato a Vicenza il 6 settembre, la partita di oggi è stata decisamente più equilibrata. Sempre sopra il 20 la UYBA nei tre set e spesso avanti nel punteggio, nel secondo e soprattutto nel terzo parziale quando si è ritrovata avanti 23-22 ma è stata beffata sul più bello dalla solita Paola Egonu. L’opposto dell’Imoco è stata l’autentica mattatrice della serata, ispiratissima, top scorer ed MVP con 25 punti (57% offensivo). Con Sylla (12) e Fahr (10) assai positive, la squadra di Santarelli ha senza dubbio meritato la vittoria ma, come detto, Fenoglio può dirsi soddisfatto del rendimento delle proprie atlete. Ancora senza Poulter, la UYBA ha scommesso parecchio su Mingardi, come sempre generosissima e a segno 15 volte, ha dato tutto in fase difensiva con Gennari e Leonardi super impegnate, ha cercato spesso di dare la scossa con Stevanovic al centro (9), ha osservato i progressi di Gray (40% offensivo).

Prima del match l’Assessore allo Sport di Busto Arsizio Laura Rogora, insieme a Paolo Ferrario, presidente di e-work spa, e al presidente UYBA Giuseppe Pirola, ha effettuato il taglio del nastro ufficiale della nuova “e-work arena”: un momento speciale per la città, per la società biancorossa e per il futuro dell’impianto di viale Gabardi, che oggi per la prima volta ha riaperto al pubblico dopo l’emergenza Covid.

Sala stampa: 

Marco Fenoglio: “La partita rispetto a Vicenza è stata parecchio più equilibrata e onestamente si sarebbe pure potuto vincere il terzo set. Abbiamo giocato abbastanza bene, sono soddisfatto però quando arrivano i momenti importanti la palla va dietro e il loro opposto è infermabile, nè murabile, nè difendibile. Egonu ha fatto la differenza, l’Imoco è fortissima, ma lo sapevamo. Mi dispiace per l’ultima palla sul 23-24 del terzo set: avevamo preparato lo scambio nel time-out ma le cose non sono andate come avevamo pensato. Peccato, potevamo portarle un po’ più avanti. Loro ti danno solo una chance: se non la sfrutti ti puniscono immediatamente e così è stato. Domenica prossima dovremo avere la squadra al completo, con Poulter e con Gray che prosegue il suo cammino di miglioramento: già oggi ha fatto una buona partita rispetto a settimana scorsa”.

In pillole: 

Fenoglio inizia con Bonelli – Mingardi, Olivotto – Stevanovic, Gennari – Gray, Leonardi libero. Santarelli risponde con Wolosz – Egonu, Fahr – De Kruijf, Sylla – Adams, De Gennaro libero.

Nel primo set Gennari e Stevanovic spingono forte in avvio (3-2), ma Conegliano sui servizi di De Kruijf pareggia e supera con Egonu e Sylla (4-6). Mingardi risponde a Sylla due volte fino al 7-8, Stevanovic non molla (9-10), ma Egonu bombarda anche da seconda linea (9-11, 11-13). L’opposto Imoco mura anche il 12-15 ed affonda il diagonale del 12-16, l’ace di Fahr fa chiamare tempo a Fenoglio (12-17). Adams risponde ad Olivotto per il 15-19, De Kruijf spara out il 17-19 e la UYBA spera. Gennari firma l’ace del -1 (18-19), Egonu tira in rete il 19-19, poi Sylla trova cambiopalla (19-20) e riallunga poco dopo (19-21 nuovo time-out Fenoglio). La numero 17 Imoco continua a colpire (19-22), Egonu sbaglia e si fa perdonare (20-23), Fahr chiude (21-25).

A tabellino: Egonu 8, Sylla 7, Stevanovic e Mingardi 4.

Secondo set: Mingardi e Stevanovic cercano di dare la scossa (3-1), ma la solita Egonu ritrova presto il pari (4-4); Gennari tiene avanti le farfalle (7-6), Olivotto combatte sottorete (8-8), Mingardi e Stevanovic si esaltano a muro, Gray passa da 4 (11-9). Le farfalle lottano e costringono Adams all’errore (13-11), ma l’Imoco ritrova il pari con De Kruijf (13-13). Si procede a braccetto (15-15 muro Wolosz 16-16 Gennari), poi Sylla firma la doppietta del 16-18 che fa chiamare tempo a Fenoglio. Egonu conferma due volte il +2 (17-19, 18-20), poi allunga (18-21); Gray sbaglia due volte rice e l’Imoco vola (18-23), De Kruijf chiude 20-25.

A tabellino: Egonu 6, Fahr 5, Mingardi 5.

Terzo set: si parte in equilibrio (3-3 Gennari, 5-5 out Wolosz), poi l’errore di De Kruijf regala un piccolo break alle farfalle (7-5); Gennari firma l’ace dell’8-5 e Santarelli chiama il suo primo time-out, al rientro Egonu trova il cambiopalla (8-6). Mingardi senza paura da posto 2 attacca il 9-7, Egonu pesta la riga dei tre metri e le farfalle vanno al 10-7. Stevanovic conferma il +3 (11-8), ma la UYBA regala qualcosa e le ospiti pareggiano presto (12-12); Egonu supera (12-13), sul 12-14 Fenoglio ferma il gioco, De Kruijf attacca e mura fino al 13-16. Mingardi non molla (tre punti fino al 16-18), Gray sfonda il muro per il 17-19, ma è sempre Egonu a chiudere gli scambi a favore delle ospiti (17-20). Gray attacca e fa ace (19-20), Olivotto corregge in punto la rice errata di Conegliano per il 21-21, Gennari e Gennari volano in difesa, Mingardi supera (23-22). Egonu trova un tocco a muro (dopo videocheck) e trova il match ball (23-24 time-out Fenoglio), Gennari attacca lungo il 23-25.

Il tabellino

Unet e-work Busto Arsizio – Imoco Volley Conegliano 0-3 (21-25, 20-25, 23-25)

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter ne, Olivotto 5, Gennari 6, Bonelli, Gray 7, Leonardi (L), Mingardi 15, Piccinini, Cucco ne, Stevanovic 9, Escamilla ne, Bulovic ne, Herrera Blanco. All. Fenoglio, 2° Marco Musso. Battute errate: 5, vincenti 4, muri: 3.

Imoco Volley Conegliano: Caravello, Gicquel ne, Butigan ne, De Kruijf 8, Omoruyi ne, De Gennaro (L), Adams 7, Gennari, Wolosz 1, Sylla 12, Egonu 25, Fahr 10. All. Santarelli, 2° Lionetti. Battute errate: 10, vincenti 2, muri: 8.

Arbitri: Pozzato – Spinnicchia

Spettatori: 430

Incasso: 4532 euro

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

Foto Gabriele Alemani

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto