01/09/2020 Reale Mutua Fenera Chieri

Tre set giocati per lunghi tratti alla pari e lottati punto a punto, atteggiamento strapositivo con evidente voglia di fare bene, un buon apporto da tutte le chieresi chiamate in causa comprese cinque giocatrici al debutto stagionale (quattro delle quali al debutto assoluto in biancoblù), e non ultimo la conquista di un set contro un top team che nei precedenti confronti in A1 aveva sempre vinto 3-0. Se esistono sconfitte di cui essere soddisfatti, rientra certamente in questa categoria il 3-1 che la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ha subìto in casa della Unet E-Work Busto Arsizio nel secondo turno della Supercoppa, risultato che qualifica le bustocche alla final four di Vicenza e congeda Chieri a testa alta dalla manifestazione inaugurale del 2020-2021.

Rispetto al vittorio esordio di sabato contro Bergamo coach Bregoli recupera Grobelna e Zambelli, lanciate nel sestetto titolare accanto alle confermate Bosio in palleggio, Mazzaro al centro, Perinelli e Villani in banda, De Bortoli libero; nel corso della gara troveranno spazio anche Mayer, Laak, Frantti e Alhassan. Dall’altra parte della rete spicca la presenza di Poulter, all’esordio nella UYBA proprio contro la sua ex squadra.
Il primo set vede Chieri arrivare per primo in doppia cifra (7-10, Villani). Subìto il sorpasso lombardo a 12-11, l’equilibrio prosegue fino al 17-16 quando il turno di servizio di Poulter frutta a Busto uno strappo a 23-16. Dopo gli ingressi di Laak (da lì in avanti non lascerà più il campo) e Mayer, le biancoblù accorciano le distanze a 24-22 annullando tre palle set con Villani, per cedere infine 25-22 su attacco vincente di Gennari.
Secondo set: dopo un avvio contratto (5-1) la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 mette la freccia a 7-9, poi è punto a punto fino al finale con le due squadre sempre incollate e continui sorpassi e controsorpassi. La prima palla set è di Busto, annullata da Mazzaro, tocca quindi alla padrone di casa annullarne una a Chieri, infine le giocate di Perinelli valgono il 25-27 a favore delle biancoblù.
Nel terzo set riparte benissimo Chieri che mantiene il controllo fino al 10-14. Alcuni scambi in cui le chieresi peccano un po’ di lucidità facilitano il rientro della UYBA che impatta a 14. L’incertezza dura fino al 18-18 quando il set gira decisamente a favore della squadra di Fenoglio che chiude 25-20.
Nella quarta frazione fa il suo ingresso Alhassan. Rispetto ai set precedenti le ragazze di Bregoli perdono brillantezza e ritmo e, sempre indietro di diversi punti senza mai dare l’impressione di poter impensierire Busto, cedono 25-17 (Olivotto).
Finisce così 3-1, con Villani top scorer del match con 21 punti. Al netto della sconfitta, da parte chierese c’è sicuramente molto da migliorare, ma altrettanto per cui cui sorridere.

Unet E-Work Busto Arsizio-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-1 (25-22; 25-27; 25-20; 25-17)
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Poulter 5, Mingardi 18, Olivotto 12, Stevanovic 13, Gennari 17, Escamilla 15; Leonardi (L); Bonelli, Piccinini 1. N.e. Cucco, Bulovic, Herrera Blanco. All. Fenoglio; 2° Musso.
REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Bosio 2, Grobelna 7, Zambelli 5, Mazzaro 6, Perinelli 14, Villani 21; De Bortoli (L); Mayer, Frantti 1, Laak 10, Alhassan 2. N.e. Guarena, Meijers, Gibertini (2L). All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Sobrero di Carcare e Braico di Orbassano.
NOTE: durata set: 27′, 26′, 23′, 20′. Errori in battuta: 7-5. Ace: 5-2. Ricezione positiva: 70%-63%. Ricezione perfetta: 41%-34%. Positività in attacco: 40%-40%. Errori in attacco: 11-14. Muri vincenti: 19-5.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto