04/08/2020 Volley Soverato

   

E’ appena terminata una seconda settimana di preparazione molto impegnativa, caratterizzata dalle anomale temperature che hanno anche superato i 40 gradi centigradi.

 

Agli intensi allenamenti tecnico-tattici al “Palascoppa” si sono naturalmente intervallate anche sedute in sala pesi.

Quest’anno però, complice anche un inizio di campionato ampiamente anticipato, c’è una nuova e gradita novità per le “cavallucce marine” del Volley Soverato; è infatti nello splendido mare di Soverato che hanno svolto degli esercizi di natura preventiva e rigenerativa; esercizi importanti per una corretta riattivazione del tono e della vascolarizzazione muscolare, della mobilità articolare e per una buona preparazione al salto.

 

E’ il preparatore atletico Andrea Rotella a spiegarci meglio di cosa si tratta:

“La seduta di allenamento in acqua è molto utile per un lavoro che abbia come finalità il principio del carico progressivo in quanto si ha la possibilità di aumento delle sollecitazioni articolari a seconda dell’altezza della vasca e dell’intensità dell’esercizio stesso.

Ha una duplice funzione in quanto può essere svolta sia per recuperare dopo un allenamento ad alta intensità svolto sul campo o in sala pesi, sia  in fase pre-campionato poichè, andiamo a sfruttare le grandi potenzialità dell’ acqua;  il salto in acqua, permette di abituare l’atleta ad un carico progressivo per quanto riguarda le sollecitazioni di caviglie, ginocchia e schiena.”

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto