22/06/2020 Sigel Marsala

Da nemmeno una settimana la nostra formazione è stata completata in sede di mercato. Approdano a Marsala giovani di valore a difendere i colori della Sigel Marsala in vista della quarta partecipazione di fila nella seconda serie nazionale. Il diesse Maurizio Buscaino e il riconfermato Direttore Tecnico Enzo Titone danno contezza, attraverso il loro esaustivo commento, di come sia stata allestita la squadra:

Maurizio Buscaino loda la tempestività e la qualità del mercato, poi un appello alle realtà imprenditoriali del territorio per sostenere i costi che porta una stagione di “A”:

Mi è doveroso ringraziare il gruppo di atlete che non più tardi di tre mesi fa ha vissuto l’annata di A2 con la maglia azzurra. Hanno fatto molto bene negli ultimi tempi con quelle tre vittorie piene alle prime tre giornate di Pool Salvezza e lasciato un loro ottimo ricordo. Relativamente al roster 2020/2021 abbiamo creato un gruppo giovane, ma con esperienza. Tra le nostre fila la maggior parte delle atlete sono classe 1999, 2000 e 2001 con diverse stagioni sul groppone nella categoria. Tutta gente che ha ricevuto riconoscimenti personali e di squadra nei settori giovanili. E qualcuna è arrivata ai collegiali della Nazionale Juniores. Il curriculum vincente parla per loro. Dalle varie Parini e Pistolesi per finire a Mazzon, Mistretta e Colombano, che saranno orchestrate dal “capitano in campo” Ilaria Demichelis. Una che non ha bisogno di presentazioni vista la lunga esperienza, le promozioni in carriera e che ha giocato in massima serie non solo a Giaveno, ma anche a Perugia. Riponiamo fiducia in Ilaria che possa guidare sapientemente le giovani compagne che sono promesse italiane della pallavolo. Il gruppo è composto da 12 titolari, (questa è una mia ferma convinzione) anche perchè abbiamo difficoltà ad allenarci tutte assieme in modo da mantenere un livello alto nelle sessioni tecniche di allenamento. Mi appello alle forze imprenditoriali del territorio affinchè possano legare il proprio marchio a quello del Marsala Volley, di fare ingresso come meglio si può nel parterre degli sponsor. C’è bisogno del contributo delle imprese vista la crisi economica in cui si è sprofondati e gli oneri a cui ci sottopone una annata in serie A

Enzo Titone si dice pienamente soddisfatto del mercato sontuoso che è stato messo in piedi:

Sommariamente c’è stato un lavorìo e un’opera di convincimento sulla bontà del programma non indifferente per centrare gli obiettivi di mercato ai quali Amadio, Buscaino, io e Campisi ci siamo concentrati. Siamo pienamente soddisfatti perché chi abbiamo cercato tra le atlete alla fine è venuta da noi. Abbiamo operato, a nostro parere, in maniera indiscreta e bene. Tante giovani, alcune al secondo o terzo anno di A2 che possono a Marsala affermarsi definitivamente. Sono molto confidente che possano rispondere alla grande sul campo. Nel mercato della pallavolo la prima cosa che si pensa è costruire la rosa attorno alla figura del palleggiatore. Abbiamo tentato di chiudere il palleggio dopo avere avuto la certezza che si potessero ingaggiare due profili importanti. Così ci siamo accorti che il primo nominativo in cima alla lista era proprio quello di Demichelis e così abbiamo convenuto con l’allenatore, Buscaino io e Ciccio Campisi di chiudere e velocemente annunciarla. Ad Ilaria abbiamo affiancato Sara Colombano, una che a dispetto dell’età bassa ha vinto e si può forgiare di avere piú di una promozione alle spalle. Contenti delle tre riconferme, con la crescita evidente nei primi mesi del 2020 di Caruso, Vaccaro e Soleti. Con loro tre i contatti sono partiti quasi subito perché c’era volontà di volerle fare proseguire la militanza in azzurro. Siamo riusciti a completare un reparto come quello delle centrali giovane, ben assortito, di belle speranze, ognuna con caratteristiche differenti tra Caruso, Parini e Caserta. Le nuove in qualche partita della scorsa stagione hanno mostrato una sicurezza disarmante quasi da veterane. Le bande Pistolesi, Mazzon e Gillis seppur giovanissime sono tutte di categoria e sono cresciute molto nello scorso campionato, qualcuna come nel caso di Mazzon facendosi trovare pronta nel momento che le si chiedeva di esserne la titolare. Sul criterio di scelta di una straniera rispetto ad un’altra ci siamo basati sull’opinione e sulla grande conoscenza che possiede dei campionati NCAA il nostro tecnico Daris Amadio. Prima di prendere una decisione definitiva su Gillis, che approfittiamo per ribadire che è solo una classe 1996, abbiamo visionato videocassette, studiata approfonditamente, ritenendo avesse nell’attacco una grande arma. Riguardo agli altri arrivi, Federica Nonnati è un opposto di ruolo che a Marsala avrá l’opportunità di crescere per altri ulteriori step. La squadra avrà bisogno di lei ad alzare il muro o nell’ottica del doppio cambio della diagonale palleggiatore/opposto. Con un pizzico di commozione e fierezza accogliamo per il ruolo di libero anche Alessandra Mistretta (la piú piccola del roster, essendo una 2002, ndr), giovane marsalese doc, che torna a Marsala dopo quattro anni formativi e di successi personali, essendosi cucita più volte al petto lo Scudetto italiano nelle diverse categorie di età nelle esperienze tra Roma e Varese. Insomma oltre alla cosiddetta “stoffa” e talento di tutti le giovani c’è tutto per fare bene

 

CreditsPh. Francesco De Simone

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto