16/02/2020 Futura Volley Giovani Busto Arsizio

Non solo grandi emozioni, ma anche grandissime prestazioni: la Futura Volley Giovani fa completamente dimenticare l’opaca prestazione di Pinerolo  – e qualche cattivo pensiero circa un possibile appagamento del team guidato da Lucchini – andando a piazzare il 3-0 sulla forte Omag San Giovanni in Marignano davanti al pubblico amico del San Luigi. Una vittoria frutto di una preparazione settimanale pressochè perfetta: le Cocche hanno saputo ribattere colpo su colpo al gioco imbastito dalle romagnole, annullando a tratti i meccanismi della squadra di coach Saja grazie alla proverbiale tenacia difensiva e ad una fase offensiva raramente così concreta (40% complessivo). Il match, che ha visto le biancorosse destreggiarsi alla grande in diverse situazioni (punto a punto per tutto il primo set, vantaggio gestito nel secondo, rimonta a metà del terzo parziale), ha avuto nella MVP Veneriano la punta di un iceberg composto da una prestazione corale da grande squadra: le contemporanee battute d’arresto di Martignacco e Olbia avvicinano la Futura all’obiettivo playoff, ma le biancorosse possono mettere nel mirino un piazzamento migliore all’interno della Pool Promozione.

PRIMO SET: La Futura apre la parte casalinga della Pool Promozione schierando Latham opposta a Cialfi, Veneriano e Sartori al centro, Pistolesi e Zingaro in posto 4 più Garzonio libero; la Omag risponde con le diagonali Bonelli-Decortes, Gray-Lualdi, Saguatti-Pamio e Bresciani libero. Partono forte le biancorosse, il diagonale di Pistolesi vale il primo vantaggio (3-1); un miracolo difensivo e il seguente muro di Zingaro propiziano il 6-3. Latham scalda il braccio e piazza la doppietta del +4 (9-5), non basta per staccare le ospiti che rientrano sull’ace di Bonelli (9-7); è ancora Latham con una palla corta a scongiurare il pari (11-9), che però giunge grazie al block-in di Lualdi (11-11). Una fase di equilibrio della parte centrale del set anticipa il nuovo doppio vantaggio bustocco, opera di Veneriano (15-13); al pareggio ospite sul punto 17 segue il muro di Sartori (18-17), il primo errore offensivo di Latham lancia però la Omag in vantaggio (18-19). Il muro singolo di Pistolesi fa esplodere il San Luigi e porta le biancorosse al nuovo pari (20-20), la fase finale della frazione è un emozionante batti e ribatti: Zingaro realizza la doppietta che regala alla Futura il primo set point (24-23), Sartori realizza alla prima occasione (25-23).

SECONDO SET: La reazione riminese è veemente e porta la firma di Decortes (1-3), nonostante i tentativi di rientro casalinghi San Giovanni mantiene in vantaggio con la pipe di Pamio (3-5); il doppio errore della stessa Pamio e di Lualdi ribalta tutto (6-5), Latham certifica l’ottimo momento biancorosso (8-5). L’uscita dalla sosta chiamata da Saja non cambia il mood del parziale, e Cialfi realizza a muro il 10-5; San Giovanni in Marignano, con l’ingresso della palleggiatrice Saveriano, recupera terreno (13-9) e si mantiene in partita grazie a una buona fase difensiva e all’aggressività al servizio (ace Decortes, 15-12). Sartori affonda il primo tempo del 18-15 e colpisce Saguatti, costretta a uscire infortunata; Latham tiene in quota le biancorosse con i suoi colpi offensivi, ed è ancora Sartori a regalare il +4 dai nove metri (21-17). La neoentrata Pinali spedisce out il diagonale che vale il 23-19; Decortes fallisce il servizio che porta al primo set point (24-20), Pamio attacca fuori ed il 2-0 Futura è cosa fatta (25-20).

TERZO SET: La doppietta di Sartori segna l’inizio della frazione (2-0), il muro della coppia Pistolesi-Veneriano lancia subito la Futura a +3 (4-1); le ospiti mancano per due volte il pari, ne approfitta Latham passando tra le mani del muro (7-4). I meccanismi di gioco delle padrone di casa si inceppano leggermente, e le ospiti sono leste ad approfittarne per ribaltare la situazione (attacchi out di Latham e Zingaro, 8-9); Decortes affonda il primo doppio vantaggio Omag (9-11), troppi errori dai nove metri penalizzano la Futura nel tentativo di rimonta (11-13). Serve la migliore Zingaro, abilissima a giocare contro le mani del muro, per arrivare alla parità (15-15) e costringere le ospiti alla sosta; un errore offensivo di San Giovanni rimette le biancorosse avanti, Latham firma l’immediato +2 (18-16). Garzonio sale in cattedra dopo la seconda sosta di Saja e propizia il 19-16 di Latham, vantaggio identico sull’errore in battuta di Pamio (21-18); Lualdi mura il primo tempo di Veneriano e la Omag torna sotto (21-20), il nuovo +3 arriva dall’affondo di Pistolesi (23-20). E’ ancora Pistolesi a piazzare il mani-out del match-point (24-22), l’invasione a muro ospite sull’attacco di Zingaro scrive la parola fine (25-23).

LE INTERVISTE

Stefano Saja (coach San Giovanni in Marignano): “Siamo in un momento complicato, abbiamo tante cose da mettere da posto e dobbiamo trovare gli equilibri con i palleggiatori. Quello che le ragazze hanno dato oggi non è stato sufficiente per controbattere a una Busto intensa, dobbiamo uscire il prima possibile da questa situazione. Faccio tutti i complimenti del caso a Busto che sta esprimendo una qualità di gioco molto buona, noi stiamo cercando di ritrovare quella che avevamo fino a un mese fa”.
Matteo Lucchini (coach Busto Arsizio): “Dopo Pinerolo si è iniziato a parlare di appagamento, abbiamo dimostrato che non è così: queste ragazze lavorano tantissimo per provare a star dietro a squadre forti come questa, a due mesi dalla fine non si pensa minimamente alle vacanze o a rallentare. Mi aspettavo una partita più intensa, ma abbiamo toccato alcuni loro tasti che hanno fatto la differenza; sono tre punti importanti perché fatti con una delle prime, cercheremo di fare questo tipo di gioco anche settimana prossima”.
Martina Veneriano (centrale Busto Arsizio): “Siamo contente di aver smentito le voci sull’appagamento; abbiamo fatto un “numero da circo” contro una squadra fortissima, è un girone difficile quindi bisogna sempre andare al massimo. Sono convinta che faremo molto bene”.
Caterina Cialfi (palleggiatrice Busto Arsizio): “Abbiamo ripreso il ritmo di fine regular season, spingendo sui nostri punti forti; loro vengono da un momento condito da problemi fisici, siamo state brave a concretizzare. Non abbiamo un obiettivo fisso, tutto ciò che riusciremo a raccogliere sarà buono: senza lavoro non avremmo ottenuto niente, stiamo continuando a sudare per raggiungere grandi risultati”.

TABELLINO:

Futura Volley Giovani – Omag S. Giovanni in Marignano 3-0 (25-23, 25-20, 25-23)

Futura Volley Giovani: Veneriano 9, Danielli ne, Cialfi 1, Gori ne, Peruzzo ne, Latham 17, Cicolini ne, Sartori 10, Pistolesi 8, Pinto ne, Gallizioli ne, Grippo ne, Garzonio (L), Zingaro 7. All. Lucchini. Battuta: errate 6, ace 2. Ricezione: 70% positiva, 41% perfetta, errori 5. Attacco: 40% positività, errori 7, murati 4. Muri: 6.
Omag S. Giovanni in Marignano: Bresciani (L), De Bellis, Battistoni ne, Coulibaly (L), Pinali, Saguatti 6, Bonelli 2, Pamio 12, Mazzon, Mandrelli ne, Saveriano, Gray 6, Decortes 16, Lualdi 7. All. Saja. Battuta: errate 11, ace 6. Ricezione: 65% positiva, 40% perfetta, errori 2. Attacco: 38% positività, errori 11, murati 6. Muri: 4.

Dario Cordella
Futura Volley Giovani
(foto Giovanni Pini)

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto