29/12/2019 CBF Balducci HR Macerata

Oltre 2 mila euro raccolti che saranno destinati ad ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) Marche. Questo il ricavato della seconda edizione di Tomboliamo, la tombolata inclusiva organizzata dall’ADMO in collaborazione con l’Helvia Recina Volley, tenutasi venerdì 27 dicembre alla palestra della scuola primaria Anna Frank di Villa Potenza di Macerata.

Serata di festa con un saldo decisamente positivo per tantissimi aspetti. In primis la partecipazione, che ha visto la manifestazione coinvolgere la società, la cittadinanza e l’amministrazione (presenti anche il sindaco Romano Carancini e gli assessori Alferio Canesin e Stefania Monteverde) per arrivare a quota 350 presenze, riuscendo addirittura a migliorare la già positiva prima edizione, grazie anche alla location, più raccolta rispetto al Centro Fiere di Villa Potenza e che soprattutto costituisce la casa dell’Helvia, dove la società è nata.

Un altro dei tanti aspetti lieti della serata è stato la collaborazione degli sponsor e di tante realtà locali che hanno donato i prodotti necessari per allestire la serata ed i premi, permettendo così di raccogliere le donazioni per ADMO e ripagando le ore di volontariato che stanno dietro ad un evento di questa portata.

“Siamo felici di aver potuto trasmettere due messaggi ai quali siamo particolarmente affezionati, come la sensibilizzazione alla donazione del midollo osseo e all’inclusione sportiva e sociale – ha dichiarato Greta Malavolta, responsabile dei progetti sociali dell’Helvia Recina Volley. Abbiamo visto i nostri piccoli aiutanti assisterci nelle piccole mansioni richieste da una serata del genere, come la distribuzione di penne, premi, cartelle e panettoni.”

Presente anche la prima squadra, la Roana CBF, che ha sposato il progetto della pallavolo unificata “Questo ci riempie di orgoglio e ha dato un valore aggiunto a questa serata di beneficenza – prosegue Greta Malavolta – Ringrazio la società per la sensibilità e l’organizzazione, ADMO per il supporto e gli sponsor etici ANFASS e Frolla, oltre ad AmaDown che ha contribuito alla condivisione del messaggio e ha portato alcuni suoi ragazzi per aiutarci nell’iniziativa.”

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto