09/12/2019 Volley Soverato

Hermaea Olbia    1

Volley Soverato   3    

Parziali set: 21/25; 25/20; 20/25; 19/25

HERMAEA OLBIA: Angelini 7, Fiore 24, Bonciani, Filacchioni ne, Boltrasio ne, Barazza 6, Emmel 11, Maruotti 16, Caforio (L), Formaggio, Poli ne. Coach: Emiliano Giandomenico 

VOLLEY SOVERATO: Miceli, Mason 8, Quarchioni 6, Muscetti, Gibertini (L), Repice (K) 8, Botarelli 9, Riparbelli 1, Bortoli 5, Caneva 8, Chausheva 16. Coach: Bruno Napolitano

ARBITRI: Nava Stefano – Usai Piera

DURATA SET: 26’, 22’, 26’, 26’. Tot 1h40’

MURI: Olbia 8, Soverato 15

“Immacolata” con il botto per il Volley Soverato che espugna in quattro set il difficile campo di Olbia contro le locali del Geovillage Hermaea Olbia. Tre a uno il punteggio finale per le ragazze di coach Napolitano che hanno giocato una partita in crescendo e che sono state bave, dopo il pareggio di Olbia, a non permettere alle padrone di casa dell’ex Caforio, di galvanizzarsi e rendersi pericolose. Tre punti pesanti che rafforzano il terzo posto in classifica e che danno seguito alla vittoria contro Martignacco. Era una partita molto delicata contro una squadra che nelle ultime settimane aveva dato importanti segnali di crescita e che voleva conquistare punti importanti per la salvezza. Soverato è stato ancora una volta molto determinato con tanta voglia di vincere. Olbia in campo con il seguente sestetto: Bonciani al palleggio con Fiore opposto, al centro l’esperta Jenny Barazza e Angelini, in banda Emmel e Maruotti mentre il libero è l’ex di turno Giorgia Caforio. Risponde Soverato con Bortoli in regia e Chausheva opposto, al centro Caneva e capitan Repice, schiacciatrici Quarchioni e Mason con libero Gibertini. Al “Geopalace” inizia il match con le due squadre che nella fase iniziale giocano punto a punto; sono le padrone di casa di coach Giandomenico ad avere il primo allungo, portandosi sul punteggio di 9-5 ma le ragazze di coach Napolitano rispondono subito alle sarde e poco dopo si ritrovano avanti di due punti, 12-14; il Soverato gioca bene ed è più determinato in campo con le biancorosse che si trovano a quattro lunghezze dal primo set, 18-22. Il parziale è chiuso da Repice e compagne per 21/25. Il secondo parziale, così come il primo, almeno nella prima parte vede molto equilibrio in campo, come testimoniato dal punteggio di 13-13. E’ Olbia ad avere un piccolo allungo sul 17-15 con le ioniche che cercano di rispondere subito alle padrone di casa. Questa volta, però, le ragazze di coach Giandomenico trovano un buon break e dopo essere state sul 20-18 riescono a portare a casa il set per 25/20 pareggiando così il tutto. Il Soverato già ad inizio terzo set dimostra di voler a tutti i costi far suo questo gioco e dopo un piccolo vantaggio di due punti, 5-7 e 8-10, trova un allungo importante sul 13-17. Bortoli e compagne riescono a mantenere questo vantaggio importante fino alla conclusione del set che portano a casa con il punteggio di 20/25. Ritrovato il vantaggio nel computo set, la squadra del presidente Matozzo nel quarto parziale parte subito bene e dopo poco è già avanti di qualche punto, questo non permette alle locali di rientrare nel match anche perché Quarchioni e compagne non hanno alcuna intenzione di farsi riprendere e, anzi, aumentano il vantaggio andando sul 14-20. Le “cavallucce marine” mantengono il vantaggio e chiudono il set 19/25. Si sale in classifica a ventidue punti e, da martedì, alla ripresa degli allenamenti, testa che andrà al prossimo impegno che vedrà le ioniche impegnate in casa contro Sassuolo.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto