05/11/2019 Banca Valsabbina Millenium BS

La ricetta del team di Mazzola a sorpresa fra le big del campionato: “ognuna mette il suo contributo e ci si aiuta molto, ma a Brescia si viaggia con i piedi per terra”. Sabato 9 novembre l’anticipo in diretta RAI con Casalmaggiore che presenta l’incognita Caterina Bosetti. 

 

In attesa che venga disputata in posticipo Perugia – Busto Arsizio il 7 novembre alle 20.30, gara che chiude la quinta giornata d’andata, la Banca Valsabbina Millenium (che ha giocato una gara in più) si gode il suo momento magico provando a difendere un quarto posto tanto bello quanto inatteso alla vigilia della stagione: 11 punti, figli di quattro successi (di cui due esterni in campi difficili come Novara e Firenze) e due sconfitte. Nella stagione 2018/2019 dopo cinque giornate i punti erano 10 (quarto posto), dopo sei giornate invece, la Banca Valsabbina occupava la settima posizione, sempre con dieci punti in classifica (3 vittorie e 3 sconfitte).

Formazione ampiamente rinnovata ed in costante crescita. Capitan Valeria Caracuta nella gara di Firenze si è divertita ad imbeccare più spesso i suoi centrali, in particolare una rinfrancata Simone Speech: la centrale statunitense al Mandela Forum Firenze ha spaccato spesso in due la linea di muro delle bisontine. Kelsey Veltman sorprende tutti con una battuta salto spin che ha creato il primo allungo lombardo nel match contro Il Bisonte. Maria Segura la “costurera” di questa squadra (colei che ricuce gioco, dallo spagnolo “sarta”) sfodera una grande solidità, cosa già vista con Cuneo ma confermata a Firenze. I numeri della schiacciatrice classe 1992 di Barcelona sono chiari: 43% in attacco con 0 errori, 1 ace, 80% ricezione positiva e 80% ricezione perfetta. Non si scoutizzano le difese ma non sono mancati degli ottimi interventi in seconda linea anche in questo fondamentale. A proposito di grandi difese, una menzione d’onore spetta a un’ottima Francesca Parlangeli, baluardo della seconda linea: la ‘formica atomica’ è stata nominata due volte consecutiva MVP, prima in casa contro Cuneo e successivamente al Nelson Mandela Forum di Firenze.

Punto di forza del gioco è senz’altro il servizio. In sei gare giocate, la Banca Valsabbina Millenium, dalla linea dei nove metri ha realizzato 38 ace, seconda posizione dietro solo alla capolista Imoco Conegliano con 42. Nella classifica individuale Jessica Rivero occupa la seconda posizione con 12, dietro al cecchino Micha Hancock (18). Completano il podio Paola Egonu (Imoco Conegliano) e Camilla Mingardi con 10. Al sesto posto Maria Segura con 8. Dunque Brescia ha tre battitori nei primi posti di questa speciale classifica. L’opposta di Collebeato, alla prima stagione in maglia Millenium, è l’attuale top scorer del campionato con 140 punti in 6 match, con una media di punti per set di 6.36 e 47 break point con 10 ace).

Symone Speech ha preso le misure del torneo, dando un contributo essenziale al successo di Firenze. “Siamo stati molto aggressivi in attacco e Valeria ha fatto un gran lavoro in regia – commenta la centrale statunitense- aprendo molto il nostro gioco, cosa che ha ci ha permesso di essere difficili da difendere. E anche la nostra battuta è stata molto aggressiva”. Ma la ragazza proveniente da Chicago non è sazia: “Stiamo facendo un bel lavoro in palestra, ma dobbiamo rimanere focalizzate sui miglioramenti che dobbiamo fare lungo la stagione”. Per quanto riguarda la prossima sfida il centrale da Georgetown University non ha dubbi: “Penso che sarà molto importante la correlazione muro-difesa e cercare una grande prestazione difensiva. Inoltre Casalmaggiore ha fisico e mura molto bene, quindi dovremmo colpire la palla alta e coprire, rigiocando con pazienza quando occorre”.

Appuntamento al big match programmato per sabato 9 novembre ore 20:30 in diretta Rai Sport+HD, quando al PalaGeorge di Montichiari arriverà la E’Più Pomì Casalmaggiore in un derby lombardo tutto da seguire. Le rosa casalasche, quinte a nove punti, hanno l’obiettivo di vincere per sorpassare in classifica le Leonesse, pronte tuttavia a vendere cara la pelle. Fra le fila delle ragazze in rosa tiene banco quello che sembra essere il recupero di Caterina Bosetti, out per qualche giorno a causa una distorsione alla caviglia, ma sulla via del recupero, e schierata come secondo libero nella gara con Filottrano, vinta a Jesi per 0-3. in quell’occasioneLana Scuka l’ha sostituita egregiamente realizzando 12 punti (top scorer).

 

Symone Speech, Francesca Parlangeli, Jessica Rivero sullo sfondo e Maria Segura di schiena (foto © Ferrari)

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto