ūüôčūüŹľLa Vero Volley Milano fa festa a Cuneo: √® vittoria per 3-0

Bosca San Bernardo Cuneo РVero Volley Milano 0-3 (19-25, 19-25, 22-25)
Bosca San Bernardo Cuneo: Kuznetsova 11, Cecconello 7, Cicquel 3, Szakmary 12, Hall 5, Signorile 1; Caravello (L). Drews 5, Magazza, Caruso 1, Gay (L). N.e: Klein Diop. All. Zanini
Vero Volley Milano: Stysiak 13, Folie 7, Thompson 12, Sylla 13, Rettke 10, Orro 4; Parrocchiale (L). Begic 2, Candi 1. Ne. Martin, Camera, Negretti (L), Stevanovic, Davyskiba. All. Gaspari

NOTE

Arbitri: Alessandro Rossi, Giuliano Venturi

Spettatori: 1514

Durata set:¬†28′, 31′, 33′. Tot 1h39′

Bosca San Bernardo Cuneo: battute vincenti 0, battute sbagliate 6, muri 12, errori 13, attacco 31%
Vero Volley Milano: battute vincenti 1, battute sbagliate 11, muri 12, errori 15, attacco 40%

MVP: Alessia Orro

Impianto: Palazzo dello Sport di Cuneo

CUNEO, 4 DICEMBRE 2022 ‚ÄstLa Vero Volley Milano si porta a casa l’intera posta sul campo della Granda San Bernardo Cuneo, nella decima giornata del massimo campionato di A1 femminile. Una gara giocata a senso unico per le lombarde, grazie a un buon contrattacco e una attenta fase cambio-palla. Con questi tre punti le milanesi mantengono la seconda posizione in classifica e centrano con largo anticipo la qualificazione ai quarti di Coppa Italia. Gaspari schiera in avvio Orro in regia e Thompson opposta, Folie e Rettke al centro, Stysiak e Sylla schiacciatrici, Parrocchiale libero. La polacca Stysiak √® la spina nel fianco delle padroni di casa sempre ben servita da Alessia Orro, Mvp dell’incontro. Buona anche la prova dal terzo set di Begic, autrice del punto che ha chiuso la gara sullo 0-3. Molto concrete le milanesi con un 40% in attacco con solo 4 errori, grazie anche a una ricezione del 55% di positivit√† e ben attente anche in difesa con recuperi spettacolari specialmente di Parrocchiale e Sylla. Ora la Vero Volley Milano √® attesa da una settimana impegnativa, con l’esordio in Champions League mercoled√¨ (ore 20.00) in casa con le ucraine del Dnipro e poi ospitando Novara che la insegue a due lunghezze.

LE DICHIARAZIONI

Alessia Orro (Vero Volley Milano): ‚ÄúSono ovviamente contenta della vittoria ma c’√® la consapevolezza di non essere state ordinate in alcuni momenti, possiamo fare decisamente di pi√Ļ, ma dall’altra parte abbiamo vinto pur non giocando benissimo. Siamo state brave a non mollare e restare sempre in gara. Questa √® la prima vittoria da tre punti in trasferta. Anche se il tempo √® limitato cercheremo di riposare in attesa dell’esordio in Champions e poi con Novara. Abbiamo una squadra molto lunga con delle atlete molto forti e sono sicura che affronteremo queste due partite al meglio”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET

Gaspari schiera in avvio Orro in regia e Thompson opposta, Folie e Rettke al centro, Stysiak e Sylla schiacciatrici, Parrocchiale libero. Zanini risponde con Signorile al palleggio e con la rientrante Gicquel in diagonale, Cecconello e Hall centrali, Szakmary e Kuznetsova di banda, Caravello libero. Milano inizia bene con Thompson e Stysiak in attacco e a muro e si porta sul 2-6 costringendo Zanini al timeout. Si riprende con Cuneo che accorcia 5-6 con un muro di Cecconello; Sylla, muro di Folie, una pipe di Stysiak e Orro a muro portano il Vero Volley a pi√Ļ sei (11-17) che controllano fino al termine chiudendo 19-25.

SECONDO SET
Zanini inserisce Caruso per rafforzare il muro, ma è sempre Milano con Stysiak a prendere il vantaggio 1-3 e poi ad allungare con un muro di Thompson, Rettke e la stessa Stysiak sul 5-10. Le padroni di casa con un doppio muro di Szakmary e Cecconello si riportano sotto 8-10, una pipe di Stysiak riallunga sul 10-15, ma un muro di Kuznetsova riapre il set 14-16. Muro di Rattke, attacco di Stysiak e ace di Sylla e la Vero Volley vola sul 15-22, Cuneo con Szakmary accorcia sul 19-23, ma è Stysiak a chiudere sul 19-25.

TERZO SET
Cuneo inizia bene con un muro di Hall e Kuznetsova e si porta sul 3-1, Milano reagisce subito e con Sylla e un muro di Thompson rovescia il parziale sul 7-12 e poi allunga con Rettke e Sylla 9-15 per il timeout di Zanini. Muro di Cecconello ed errore di Thompson, 12-15 e questa volta è Gaspari a fermare il gioco. Muro di Cecconello e contrattacco di Szakmary e Cuneo si porta a meno uno (17-18), si gioca palla su palla, sul finale errore di Drews per il 21-24 e Begic subentrata nel corso del parziale chiude 22-25.

Visualizza sponsor