28/01/2019 S.lle Ramonda IPAG Montecchio

Montecchio Maggiore, 27 gennaio 2019

Vittoria di cuore e tecnica per le castellane.

In quest’ultima partita del girone di ritorno e di prima fase del campionato, il S.lle Ramonda Ipag affronta in trasferta il Cuore di Mamma Cutrofiano. In un PalaCesari infuocato dalla numerosa tifoseria salentina, le castellane sono chiamate a capitalizzare al massimo questi ultimi tre punti in palio, che valgono doppio, contro una squadra che disputerà anch’essa il girone salvezza dei play out e che nelle gare casalinghe ha sempre mostrato il suo miglior volley. La classifica del secondo girone infatti terrà conto solo dei punti ottenuti contro le dirette avversarie, pertanto il match si preannuncia carico di tensione ed aspettative da parte di entrambe le formazioni.

Mister Beltrami si affida a Giroldi-Carletti, Pamio-Michieletto, Bartolini-Bovo, Pericati libero mentre coach Carratù mette in campo Saveriano-Lutz, Moneta-Provaroni, Antignano-Vincenti, Barbagallo libero.

La partita comincia con Michieletto in battuta ma il primo punto è per Cutrofiano. Le locali si portano avanti per 8-4 e il quinto punto arriva con un’ottima veloce di Bovo. Vincenti mura una palla difficile di Michieletto su una ricezione non perfetta e Beltrami chiama il suo primo time out. Michieletto si riscatta subito con una palla vincente in parallela ottenendo il sesto punto (10-6). Le salentine si mostrano molto determinate in fase di muro/difesa e si portano in vantaggio 16-7. In cabina di regia esce a questo punto Giroldi per l’inserimento di Stocco. Pamio riottiene punto e servizio giocando sulle mani di Lutz (16-8). Montecchio presenta qualche problema in ricezione e il Cuore di Mamma si porta a + 10 (18-8). Il Cutrofiano ottiene il massimo vantaggio (23-10) in un primo set in cui la risposta di Montecchio attende a farsi vedere ed infatti il set termina 25-15, senza ulteriori sorprese.

Nel secondo parziale il S.lle Ramonda Ipag parte determinato mantenendo un vantaggio costante di due punti fino al 4-6. Cutrofiano pareggia i conti sul 6-6 con un attacco di Antignano, ma le castellane rimangono in partita portandosi nuovamente in vantaggio 9-12. Pamio allunga ulteriormente il vantaggio con un lungo linea preciso sopra il muro di Saveriano (9-13). Dopo uno scambio molto lungo che ha messo in evidenza le qualità difensive di entrambe le squadre, Moneta sbaglia l’attacco da seconda linea ed è 11-15. Michieletto lascia il posto in campo a Trevisan che ottiene il diciassettesimo punto (13-17). Bovo mette a terra un’ottima fast smarcata da Stocco (14-18) e Carletti porta la propria formazione a + 4 (15-19). Stocco piazza due ace consecutivi (17-23) e le castellane chiudono rapidamente il set 17-25.

Il terzo tempo parte all’insegna dell’equilibrio (3-3). Il vantaggio arriva prima con un muro di Bartolini su Lutz e poi con un ace di Pamio (3-5). Carratù chiama time out dopo un attacco aggressivo di Bartolini e con Montecchio a + 3 (3-6). Il S.lle Ramonda Ipag, grazie a una ricezione migliorata esponenzialmente durante il match con Pericati in evidenza, attacca in modo fluido e preciso. Le salentine però ritrovano coesione di squadra e buon gioco e si portano in vantaggio15-13. Montecchio però rimane in partita e grazie a un attacco di Trevisan ottiene nuovamente la parità (15-15). Provaroni firma il + 2 per Cutrofiano che si riporta in vantaggio (18-16). Larson entra in battuta e mette nettamente in difficoltà la ricezione avversaria, Carletti da seconda linea ottiene il ventesimo punto (22-20) e Pamio riequilibra il punteggio con un attacco in diagonale stretta da posto quattro (22-22). Montecchio ottiene il primo set point che però viene sprecato con un servizio out. Lutz chiude il colpo e viene murata e regala un nuovo set point a Montecchio che chiude il set 25-27.

Anche il quarto parziale vede le due formazioni fronteggiarsi palla su palla, ma è Montecchio a ottenere il primo vantaggio (2-4). Il Cuore di Mamma però reagisce e si riporta in parità 8-8. Stocco smarca bene le sue attaccanti lasciandole molto spesso contro il muro ad uno avversario e permettendo di ottenere un nuovo vantaggio (8-10). Pamio con il suo servizio al salto mette ancora in difficoltà la ricezione delle salentine e conquista la parità 15-15. Complice un errore in attacco di Lutz il S.lle Ramonda Ipag guadagna due punti di vantaggio sul 16-18. Trevisan sfonda il muro di Antignano e porta Montecchio a + 4 (17-21), mentre un muro imponente di Stocco conquista il ventiduesimo punto (17-22). Il primo match point arriva con un attacco di Pamio ed entra Larson in battuta. La partita si chiude meritatamente 19-25 con un attacco di Bartolini.

Benedetta Bartolini esprime così il suo entusiasmo:

“Oggi grande partita, abbiamo preso questi tre punti alla grande in un campo molto difficile e non possiamo far altro che essere contentissime”.

Anche Francesca Trevisan è molto soddisfatta e così commenta:

“E’ stata una partita molto intensa, ma siamo riuscite nei momenti difficili, sia nel secondo che nel terzo set, a spingere e a risalire sempre con il punteggio, trovando motivazioni in qualsiasi pallone. Abbiamo fatto molto bene in attacco e soprattutto a muro. Questi tre punti ci fanno bene sia al morale che alla continuazione del lavoro in palestra.”

CUORE DI MAMMA CUTROFIANO – S.LLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO 1-3 (25-15; 17-25; 25-27; 19-25).

CUORE DI MAMMA CUTROFIANO: Negro, Provaroni 11, Moneta 7, Saveriano 4, Vincenti 13, Manzano, Barbagallo (L), Antignano 7, Faraone (L), Bertone, Morone 1, Lutz 16.

All: Antonio Carratù

S.LLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Bartolini 15, Bovo 10, Larson, Stocco6 ,  Fiocco, Pamio 23, Pericati (L), Trevisan 10, Carletti 15, Michieletto 3, Frison.

All: Alessandro Beltrami

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto