10/01/2019 Lardini Filottrano

Osimo (An). La Lardini si conferma bella di notte al PalaBaldinelli e supera il Club Italia Crai con il massimo scarto, primo 3-0 della ancor breve percorso in massima serie del club filottranese. Un successo prezioso e rilevante, non solo per la classifica, fortemente cercato e voluto dalla squadra di coach Filippo Schiavo, centrato con grande lucidità in tutti i finali di set in una partita combattuta e contro un’avversaria che ha messo in campo qualità e aggressività. Al buon avvio del Club Italia (Omoruyi e Lubian per lo 0-3), la Lardini risponde con Vasilantonaki e il buon contributo al servizio di Cogliandro (ace del 4-3). E’ sull’asse Tominaga – Vasilantonaki che la formazione filottranese allunga fino a toccare il +4 (10-6), gap che la squadra dell’ex coach filottranese Massimo Bellano (applauditissimo dal pubblico del PalaBaldinelli) assottiglia con Nwakalor e l’ace di Fahr (10-9). Di Iulio conserva il break di vantaggio (12-10), Omoruyi è una spina nel fianco della Lardini, ma è con Lubian e con il muro di Populini che le azzurrine invertono la rotta del set (17-18). Di Iulio gioca con le mani del muro e impatta a quota 18, ma sull’attacco out di Vasilantonaki coach Schiavo è costretto a fermare per la seconda volta in pochi minuti il gioco (18-20). Il lavoro di Di Iulio in seconda linea è come sempre prezioso, Vasilankonaki (10 punti nel set con il 55%) capitalizza in attacco e costruisce il break di 3-0 del controsorpasso (22-21). Omoruyi e Malual tengono in parità il Club Italia Crai (23-23), la Lardini arriva con Whitney al set point, che Di Iulio trasforma nell’1-0. L’opposta americana della Lardini spariglia l’avvio di secondo gioco (5-3), Cardullo calamita palloni in seconda linea e con Vasilantonaki Filottrano fissa il punteggio sul 10-7. Il Club Italia Crai si conferma squadra battagliera e risale la china con il servizio: gli ace di Populini (10-9) e Lubian (2) garantiscono il vantaggio esterno (11-12), ma il muro Garzaro frena l’avanzata azzurra (13-12). Nwakalor impatta a 15 e come nel primo set è capitan Di Iulio a caricarsi la squadra sulle spalle (attacco ed ace per il 19-17). In un finale con diversi errori al servizio, il turno in battuta di Tominaga risulta determinante: la regista giapponese manda in affanno la ricezione ospite, Vasilantonaki colpisce in attacco ed è l’ace di Tominaga (il secondo) a chiudere break (5-0) e set (25-20). L’avvio di terza frazione è nel segno di Garzaro, che in primo tempo e a muro lancia la Lardini (3-1). Il Club Italia reagisce in fretta e con un gran colpo di Nwakalor va al comando (5-6), Cardullo strappa applausi a scena aperta, Vasilantonaki (prestazione da 19 punti in 3 set con il 54% offensivo) mette la freccia (10-9). La gara sale di livello, la Lardini aumenta notevolmente l’intensità difensiva e al nuovo strappo del Club Italia Crai (ace di Lubian del 13-15) risponde con tutte le sue attaccanti. Whitney stampa la parità a 19, Filottrano si fa strada (21-19) con il servizio di Vasilantonaki (ace). La squadra di Bellano non molla la presa e impatta (21-21) con Omoruyi, ma il finale è tutto della Lardini, che torna avanti con Garzaro (22-21) e stoppa a muro le azzurrine grazie Whitney e Di Iulio (24-21). Il punto esclamativo lo mette capitan Di Iulio a coronamento di un’eccellente prestazione personale (per lei il premio di MVP Moncaro) e di una significativa e importante prova di squadra. Un successo che ripaga il grande affetto degli oltre mille spettatori accorsi al PalaBaldinelli, un dato tutt’altro che banale per un mercoledì sera.

 

LARDINI FILOTTRANO – CLUB ITALIA CRAI 3-0

LARDINI FILOTTRANO: Tominaga 2, Whitney 12, Garzaro 6, Cogliandro 2, Di Iulio 12, Vasilantonaki 19, Cardullo (L); Baggi. N.e.: Yang, Pisani, Schwan, Rumori. All. Schiavo – Rocca.

CLUB ITALIA CRAI: Morello, Nwakalor 8, Lubian 12, Fahr 6, Omoruyi 13, Populini 9, De Bortoli (L); Battista, Malual 2, Scola. N.e.: Pietrini, Kone, Panetoni (L2). All. Bellano – Fanni.

ARBITRI: Vagni – Di Bari.

PARZIALI: 25-23 (26’), 25-20 (28’), 25-21 (26’).

NOTE: prima della gara il presidente della Lardini Volley Filottrano, Renzo Gobbi, ha omaggiato con un mazzo di fiori le medaglie d’argento mondiali Sarah Fahr, Marina Lubian, Elena Pietrini e Sylvia Nwakalor. Spettatori 1.050. Lardini: battute sbagliate 6, battute vincenti 5, muri 4, ricezione positiva 61% (43% perfetta), attacco 42%. Club Italia: b.s. 9, b.v. 5, mu. 4, ric. pos. 46% (31%), att. 40%. MVP: Chiara Di Iulio.

pdf print

Altre news:

Samsung Volley Cup A1
7ª Giornata Ritorno
17/02/2019 17:00
SDB Scandicci3
Saugella Monza1
Igor Novara3
Il Bisonte FI0
Fenera Chieri1
èpiù Pomì CR3
Bosca CN3
Zanetti Bergamo1
Imoco Volley TV3
Lardini AN0
UYBA Volley3
Club Italia0
Pool Salvezza A2
2ª Giornata Andata
17/02/2019 17:00
Canovi Sassuolo3
Hermaea Olbia0
Volley Roma3
Montecchio VI1
Cutrofiano LE0
P2P Baronissi3
Pinerolo TO2
Sigel Marsala3
Pool Promozione A2
2ª Giornata Andata
17/02/2019 17:00
Lpm Bam Mondovì3
Teodora Ravenna0
WealthPlanet PG3
Golden Tulip CE1
Barricalla TO3
Martignacco UD0
Delta Trentino3
Volley Soverato1
AZ Orvieto3
OMAG Marignano1
Regular Season A1
8ª Giornata Ritorno
24/02/2019 17:00
Saugella Monza0
Igor Novara0
Club Italia0
Imoco Volley TV0
SDB Scandicci0
UYBA Volley0
Valsabbina BS0
èpiù Pomì CR0
Lardini AN0
Zanetti Bergamo0
Il Bisonte FI0
Bosca CN0
Pool Salvezza A2
3ª Giornata Andata
24/02/2019 17:00
Hermaea Olbia0
Montecchio VI0
P2P Baronissi0
Sigel Marsala0
Cutrofiano LE0
Volley Roma0
Canovi Sassuolo0
Pinerolo TO0
Pool Promozione A2
3ª Giornata Andata
24/02/2019 17:00
Barricalla TO0
Lpm Bam Mondovì0
WealthPlanet PG0
Volley Soverato0
Teodora Ravenna0
Martignacco UD0
OMAG Marignano0
Golden Tulip CE0
Delta Trentino0
AZ Orvieto0
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto