• it
07/12/2018 Lega Volley Femminile
Si disputa su tre giorni la 9^ giornata della Samsung Volley Cup di Serie A1 Femminile. Il primo appuntamento è per l’anticipo del sabato sera tra Lardini Filottrano e Bosca S.Bernardo Cuneo, che sarà trasmesso in diretta su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre). Domenica quattro match in live streaming su LVF TV, tra cui spicca la sfida stellare tra Savino Del Bene Scandicci e Imoco Volley Conegliano, divise da un solo punto in classifica e accomunate dal fatto di aver perso in Campionato solo contro l’Igor Gorgonzola Novara. Le azzurre, sole in vetta, osserveranno il turno di riposo. La Unet E-Work Busto Arsizio sarà di scena al PalaGeorge di Montichiari per sfidare la Banca Valsabbina Millenium Brescia, mentre Reale Mutua Fenera Chieri e Club Italia Crai cercheranno di sfruttare il fattore casa per muoversi dal fondo della classifica: le piemontesi ospiteranno una Zanetti Bergamo rilanciata dalle tre vittorie consecutive, mentre le azzurrine attendono Il Bisonte Firenze, reduce invece da tre ko di fila. Lunedì sera, sempre su LVF TV, il secondo derby lombardo di giornata tra Saugella Team Monza e Pomì Casalmaggiore.

 

LVF TV
Tutta la Samsung Volley Cup è su LVF TV, la web-tv ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile. In collaborazione con Sportradar, proprietaria del brand ‘Laola’ e partner di Lega, la piattaforma propone ai suoi abbonati ogni singolo match nella corsa allo Scudetto e il meglio degli Eventi della stagione 2018-19, in diretta e on demand. Ma non solo: highlights, interviste e format originali dedicati agli abbonati. Abbonati subito su www.lvftv.com.

SAMSUNG VOLLEY CUP ALL’ESTERO
Grazie all’accordo con Sportradar, che ha acquisito i diritti audiovisivi internazionali della Serie A Femminile per la distribuzione media e betting, la Samsung Volley Cup volerà in giro per l’Europa, in Nord e Sud America, in Africa, nel Medio Oriente e persino in Giappone. Nella stagione post-Mondiale saranno infatti ben 115 i paesi che potranno ammirare lo spettacolo del torneo italiano in rosa. Di seguito la lista delle emittenti e dei paesi in cui sarà trasmessa la Serie A1 2018-19: FloSports (USA/Canada), Claro Sports (America Latina), Dubai Sports Channel (Middle East and North Africa), Fuji TV (Giappone), NC+ (Polonia), OTE (Grecia), Star TV (Russia), Cyta (Cipro), SportKlub (paesi dell’ex Jugoslavia), TV Romania (Romania) e Kwese (Africa sub-sahariana).

FANTAVOLLEY CUP
Più di 1500 gli utenti per la nuova edizione della Fantavolley Cup, il fantasy game ideato e organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile. Mentre ci si avvicina al termine del girone di andata, nuovi contenuti renderanno ancora più interessante la corsa allo scettro del più bravo fanta-allenatore di Italia. Tutte le informazioni su www.fantavolleycup.it e sui social di Lega.

APP LIVESCORE
I risultati in tempo reale di tutte le gare di Serie A Femminile sono disponibili sull’homepage del sito ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile (www.legavolleyfemminile.it), con nuovi dettagli statistici di tutte le protagoniste in campo. I Campionati di Serie A1 e Serie A2 e tutti gli eventi della stagione 2018-19 si possono seguire in qualsiasi momento grazie all’App Livescore Lega Volley Femminile, compatibile con sistemi iOS e Android e scaricabile gratuitamente su Apple Store e Google Play Store, offre numerosi contenuti agli appassionati: oltre a fornire preziose informazioni sui match del Campionato, quali il link diretto alla biglietteria online, le coordinate satellitari dei palazzetti, il collegamento al player di LVF TV per la visione dei match di Serie A1, pubblica in tempo reale le statistiche di ogni match, con l’indicazione delle giocatrici scese in campo e del loro score di punti (attacchi, ace, muri ed errori).

LA GIORNATA
In diretta su Rai Sport + HD, sabato sera alle 20.30, la delicatra sfida tra Lardini Filottrano eBosca S.Bernardo Cuneo. Le marchigiane vogliono fortemente lasciare le ultime posizioni della classifica, ma al loro cospetto c’è una formazione solida, già capace di vincere tre volte in sette apparizioni nella massima serie. Il team piemontese, guidato in panchina da Andrea Pistola e in campo da Francesca Bosio, entrambi ex della partita, rappresenta un ostacolo rilevante sul cammino di una Lardini che fin qui non ha ancora ottenuto un risultato positivo sul campo amico. “Ci aspetta una partita complicata – ammette l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo – contro un Cuneo in crescita, galvanizzato dalla vittoria su Firenze e che in generale sta attraversando un buon momento. E’ una squadra ben allenata, che dispone di diverse variabili in tutti i reparti. E’ una partita da prendere con le pinze a cui comunque arriviamo in salute, sia dal punto di vista fisico che mentale. In settimana abbiamo analizzato gli errori commessi a Bergamo e capito su cosa dobbiamo lavorare per migliorare”. “Sarà per me un’emozione forte – dichiara Francesca Bosio, palleggiatrice di Cuneo – perché a Filottrano ho passato due anni diversi tra loro ma ugualmente indimenticabili. Di certo le stagioni più decisive nella mia giovane carriera. I tifosi sono l’arma in più del Pala Baldinelli, il settimo ‘uomo’, ma non dobbiamo farci intimorire. Sarà importante rimanere concentrate su di noi stesse. I tre punti conquistati con Il Bisonte ci hanno dato fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi, trovando una tranquillità che prima non avevamo. Dovremo avere la stessa intensità di domenica scorsa, tanto in difesa quanto a muro. Non dovremo avere black-out o superarli, come abbiamo fatto domenica, nel caso arrivassero. Loro sono di certo più esperte, fermare i loro attaccanti principali sarà il nostro obiettivo”.

Uno spareggio per il secondo posto quello di domenica pomeriggio tra Savino Del Bene Scandicci Imoco Volley Conegliano. Stesso ruolino di marcia per le due squadre, di sei vittorie e una sola sconfitta (arrivata, per entrambe, per mano di Novara) e un solo punto di distacco a favore delle pantere. Secondo confronto stagionale tra le due formazioni dopo quello di CEV Champions League: venete e toscane, accoppiate nella stessa Pool eliminatoria, se le sono date di santa ragione al PalaVerde e a prevalere per 3-2 furoro le gialloblù di Daniele Santarelli. Ora, però, ci si sposta a Scandicci, dove ad attendere le Campionesse d’Italia in carica ci sarà il tutto esaurito. “Affrontiamo una squadra che sta facendo molto bene e ha fatto solo un passo falso in stagione contro Novara, in più hanno recuperato Vasileva e sono certamente come da pronostici una delle avversarie più temibili del campionato – analizza Daniele Santarelli, coach dell’Imoco, che in settimana ha dovuto fare i conti con le brutte notizie sull’infortunio occorso a Miyu Nagaoka, tornata in Giappone per valutare come agire  -. Penso che si incrocino due squadre in buona salute entrambe pronte a fare una grande partita. Loro sono forti e lo hanno dimostrato anche poco tempo fa qui al Palaverde in Champions League, siamo due organici che si equivalgono e la differenza in una partita come quella di domenica la faranno i particolari. A questo proposito stiamo lavorando molto sulla battuta, approfittando anche di una delle poche settimane della stagione senza partite infrasettimanali. Nelle ultime partite in questo fondamentale importantissimo abbiamo sbagliato troppo, partiremo dalla necessità di limitare gli errori e solo una volta eliminato il problema della quantità di errori allora potremo pensare a migliorare ancora fino a renderla un’arma importante, come è nelle nostre possibilità”.

La Unet E-Work Busto Arsizio, che nell’ultima settimana ha prima conosciuto il primo ko stagionale in casa contro Scandicci e poi ha superato brillantemente il turno di CEV Cup (prossimo avversario, tra il 18 e 20 dicembre, l’UVC Holding Graz), si esibirà sul taraflex del PalaGeorge di Montichiari, casa della Banca Valsabbina Millenium Brescia, che occupa una posizione di classifica serena in virtù dell’ottimo inizio di Campionato. Le farfalle dunque vogliono riprendere la marcia vincente dopo lo stop casalingo, ma si troveranno di fronte una squadra in grande crescita, come dimostra l’ottimo punto strappato a Casalmaggiore nell’ultimo turno. “Il passaggio di turno in Cev Cup ci dà forza, ma la sconfitta con Scandicci di domenica ci ha fatto male e vogliamo subito riscattarci per tornare a regalare una gioia ai nostri tifosi che ci sostengono sempre con tanto calore – le parole di Beatrice Berti, centrale della Unet E-Work -. La partita sarà dura: abbiamo visto in queste prime giornate che nessuna squadra regala nulla e soprattutto in trasferta bisogna dare il massimo per ottenere punti”. “Siamo cariche e pronte – spiega l’alzatrice Miriana Manig, alla prima stagione in A1 -. Daremo il massimo per affrontare una squadra di alto livello e dovremo avere lo spirito sbarazzino di chi vuole stupire”.

A due settimane dal match contro Casalmaggiore, e dopo la sosta imposta dal calendario, le ragazze della Reale Mutua Fenera Chieri si apprestano a scendere in campo al Pala Fenera per affrontare la Zanetti Bergamo. Le torinesi chiudono la classifica ancora a quota zero punti, ma cercheranno si sfruttare il turno di riposo per ripartire con più carica e convinzione. “La sosta del campionato ci ha permesso di riorganizzare un attimo le idee e tracciare un bilancio delle prime sette partite di campionato – racconta coach Luca Secchi -. Abbiamo avuto un quadro più preciso su come poter provare a ristrutturare in positivo e su quali cose puntare a livello di gioco. La pausa è stata positiva e il test con le brasiliane del Dentil Praia Clube è andato bene ed abbiamo messo in evidenza aspetti tattici migliorati e un atteggiamento di squadra più che positivo. Bergamo sarà un ulteriore banco di prova. Andiamo a giocare contro una squadra che pur avendo avuto difficoltà all’inizio, ora è in forma, ordinata e con sicurezze maggiori. Sono in un momento positivo e sappiamo che non sarà una partita facile, ma giocando in casa nostra per noi significa provare a dar battaglia e far di tutto per smuovere una classifica che in rapporto alla qualità del gioco espresso è un po’ penalizzante”. Le rossoblù di Matteo Bertini hanno raddrizzato il proprio cammino, ottenendo nove punti nelle ultime tre uscite e trovando nuove certezze. “Mi piace guardare gara dopo gara – precisa il tecnico ex Pesaro -. Ci siamo dati questo obiettivo nel periodo in cui non riuscivamo ad esprimerci e questo deve rimanere nella nostra testa. Partita dopo partita senza andare a pensare a lungo termine. Quindi ora l’obiettivo è Chieri e in questa partita dobbiamo ancora crescere in continuità e difesa. Possiamo difendere di più e soprattutto dobbiamo evitare i piccoli black out che abbiamo. Ne abbiamo avuto uno importante alla fine del terzo set con Filottrano che non ci ha permesso di chiudere subito una partita che si era messa sui binari giusti. Abbiamo ancora qualche piccola incertezza e dobbiamo imparare a reagire proprio in quei momenti”.

Alla ricerca del primo successo stagionale anche il Club Italia Crai, che domenica pomeriggio al Centro Pavesi sarà opposto a Il Bisonte Firenze. Il match di domenica sarà l’occasione per le azzurrine di Massimo Bellano di proseguire nel cammino di crescita costante mostrato fin qui partita dopo partita. La sfida con Firenze si preannuncia comunque da non sottovalutare, visto che le ragazze di Gianni Caprara saliranno a Milano con l’intenzione di porre fine al periodo difficile, condito da tre stop consecutivi, e di non perdere contatto con l’ottavo posto in classifica, che alla fine del girone di andata significherebbe qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia. “Mi aspetto una partita comunque difficile – commenta il tecnico federale -. Firenze è una buona squadra con atlete importanti come ad esempio Lippmann, Dijkema e Parrocchiale, probabilmente ancora non del tutto espresse ma nel complesso temibili. Sulla carta si preannuncia un turno che può essere paragonato a quello con Busto: le nostre avversarie hanno un buon rendimento muro-difesa e dal canto nostro dobbiamo alzare l’efficienza in battuta, continuando a incrementare i progressi che abbiamo già riscontrato in questo fondamentale, e scegliere bene i colpi in fase di attacco. Con le ragazze stiamo cercando di ritrovare nuovi equilibri”, conclude Bellano, che dovrà fare a meno delle infortunate Pietrini, Lubian e Fahr, tre delle reduci del Mondiale in Giappone.

La Candy Arena sarà lo scenario del posticipo di lunedì sera tra Saugella Team Monza e Pomì Casalmaggiore, un match molto atteso per definire i rapporti di forza dietro alle big del torneo. Fin qui meglio le rosa di Marco Gaspari, abili a sfruttare un calendario che le ha viste giocare già cinque volte al PalaRadi (con 14 punti messi in cascina sui 15 disponibili) e con un percorso di crescita ben delineato. Le brianzole, rallentate da alcuni infortuni, hanno avuto qualche tentennamento in più, ma vogliono difendere il palazzetto di casa con le unghie, rinfrancate dal passaggio del turno in Challenge Cup. “Contro Casalmaggiore sarà una partita impegnativa, dato che è una squadra di valore che sta facendo un ottimo campionato – afferma Ilaria Bonvicini, libero della Saugella -. Noi, dopo la Challenge Cup, ci sentiamo in fiducia. Se giocheremo la nostra pallavolo, come successo più volte in questa prima parte di campionato, potremo fare un’ottima partita. Stiamo lavorando sulla battuta, sul contrattacco e sulla difesa, tutti aspetti che puntiamo ad esprimere al meglio per raggiungere un successo prezioso”. “Il bel gioco non è una formula matematica che va applicata, ma ottimizzare le caratteristiche individuali nel contesto del gruppo – sentenzia coach Gaspari -. Stiamo mantenendo una buona qualità in fase di ricezione, dobbiamo sicuramente ridurre gli errori diretti in attacco e in battuta. Monza è una squadra costruita per ambire alla zone più alte della classifica, completa in ogni reparto e dotata di fisicità e ottimi battitori con un leader importantissimo come Ortolani. Sicuramente l’infortunio di Buijs è stato importante in questo inizio di campionato ma sia Bianchini sia Orthmann hanno dimostrato di non demeritare. Per affrontare una squadra del genere bisognerà per prima cosa essere molto attenti in fase di ricezione e gestire bene tutte le situazioni negative di attacco. D’altro lato dovremo cercare di spostare il più possibile la loro ricezione e mantenere così ordine muro-difesa sui laterali. Adams in attacco sta facendo cose straordinarie e bisogna limitarla in questo modo”.

SAMSUNG VOLLEY CUP A1
IL PROGRAMMA DELLA 9^ GIORNATA
Sabato 8 dicembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Lardini Filottrano – Bosca S.Bernardo Cuneo  ARBITRI: Santi-Canessa  ADDETTO VIDEO CHECK: Perotti 
Domenica 9 dicembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Savino Del Bene Scandicci – Imoco Volley Conegliano  ARBITRI: Bellini-Simbari  ADDETTO VIDEO CHECK: Guacci
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Unet E-Work Busto Arsizio  ARBITRI: Rolla-Oranelli  ADDETTO VIDEO CHECK: Mutti
Reale Mutua Fenera Chieri – Zanetti Bergamo  ARBITRI: Turtù-Feriozzi  ADDETTO VIDEO CHECK: Ciracì 
Club Italia Crai – Il Bisonte Firenze  ARBITRI: Bassan-Sessolo  ADDETTO VIDEO CHECK: Ugolotti
Lunedì 10 dicembre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Saugella Team Monza – Pomì Casalmaggiore  ARBITRI: Florian-Rapisarda  ADDETTO VIDEO CHECK: Caporotundo 
Riposa: Igor Gorgonzola Novara

LA CLASSIFICA
Igor Gorgonzola Novara 23; Imoco Volley Conegliano* 18; Savino Del Bene Scandicci* 17; Unet E-Work Busto Arsizio* 17; Pomì Casalmaggiore 17; Banca Valsabbina Millenium Brescia* 11; Saugella Team Monza 11; Il Bisonte Firenze 9; Zanetti Bergamo 9; Bosca San Bernardo Cuneo* 8; Lardini Filottrano* 3; Club Italia Crai* 1; Reale Mutua Fenera Chieri* 0.
* una partita in meno

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto