27/10/2018 LPM BAM Mondovì

Foto Guido Peirone

Dopo il minuto di silenzio dedicato alla campionessa Sara Anzanello, scatta l’anticipo della quarta giornata di campionato.

La formazione dell’Hermaea Volley Olbia parte con la marcia giusta, macinando punti, poi le pumine si ricompattano e trovano la parità nel 10-10. Con l’ace di Zanette l’Lpm Bam Mondovì passa in vantaggio, ma le sarde ritrovano immediatamente l’equilibrio. E’ poi un rincorrersi tra le formazioni, fino a quando le monregalesi affondano la zampata del 16-14, costringendo la panchina ospite al time-out. Con uno straordinario turno in battuta di Schlegel e di ottime giocate di Rebora, le pumine avanzano a +8 (23-15). Capitan Biganzoli schiaccia il 24-16 ed il set si chiude 25-16.

Al rientro in campo, le padrone di casa proseguono il ritmo del parziale precedente. Un gioco di squadra ordinato ed intelligente trascina le pumine sul 17-7. La compagine sarda mette a segno due punti consecutivi (17-9), ma le rossoblu sono determinate a chiudere il set (19-9). Sul 21-9 cambio per le ospiti: entra Giometti per Nikolaeva. L’Lpm Bam Mondovì non molla e si aggiudica il parziale per 25-11, con l’attacco vincente di Schlegel.

La terza frazione di gioco vede la reazione dell’Hermaea Volley (8-8). Le sarde allungano poi il vantaggio (9-12) e coach Delmati chiede time-out. Le pumine affilano gli artigli e accorciano (12-13). Le ospiti non vogliono cedere e tornano a +2 (12-14). Bellissimi scambi tra le due squadre accendo il pubblico del PalaManera. L’Lpm Bam Mondovì ingrana la marcia e mette la freccia (21-16). L’ace di Rebora scrive il 23-17, mentre è Elisa Zanette a mettere a terra il punto della vittoria.

Mvp del match, scelta dal pubblico presente al PalaManera sul sito www.migliorgiocatrice.com è stata Maria Priscilla Schlegel Mosegui.

La premiazione della MVP è stata anche l’occasione per l’Avas Fidas Monregalese di regalare alle giovani pumine del settore giovanile dell’Lpm pallavolo Mondovì del materiale sportivo, per poter svolgere la quotidiana attività in palestra. Un ringraziamento di cuore dunque ad Avas Fidas Monregalese per questo bellissimo gesto ed un invito a tutti gli appassionati a donare sangue. La donazione non fa bene solo a chi riceve: i controlli periodici a cui è sottoposto un donatore attivo contribuiscono infatti al controllo della propria salute.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto