• it
29/04/2018 Lega Volley Femminile

Dopo due anni, l’Imoco Volley Conegliano è di nuovo Campione d’Italia. Secondo titolo tricolore per le pantere, che in Gara-4 di Finale della Samsung Galaxy Volley Cup superano la Igor Gorgonzola Novara per 3-1 e mettono in bacheca il quarto trofeo della propria breve – e vincente – storia. Le gialloblù di Daniele Santarelli bissano l’ottima prestazione offerta mercoledì al PalaIgor e sfiancano la resistenza delle azzurre, certamente più positive rispetto all’uscita precedente. La prova delle azzurre di Massimo Barbolini non è sufficiente a contenere l’entusiasmo travolgente dei più di 5.000 spettatori del PalaVerde, che trascinano le proprie beniamine a un trionfo meritato. E la stagione delle trevigiane non è ancora finita: il prossimo weekend saranno a Bucarest, in Romania, per disputare la Final Four di CEV Champions League.

La cronaca. Ancora una volta di più da brividi il PalaVerde, che aggiorna il conto dei ‘tutto esaurito. Tra i 5.344 spettatori, anche una buona e rumorosa rappresentanza novarese. Denso il pre-partita: la Lega Pallavolo Serie A Femminile consegna all’Imoco Volley Conegliano il premio ‘Pietro F. Florio’ per il miglior pubblico della scorsa stagione e celebra con un pallone d’oro la carriera di Fabrizio Saltalippi, primo arbitro della sfida, che termina proprio con Gara-4 delle Finali Scudetto.

Dopo l’inno italiano suonato dalla Banda degli Alpini di Conegliano e cantata da tutto il palazzetto, si entra in campo. Novità nello starting six dell’Igor Gorgonzola Novara, con Enright in banda al posto di Plak. Per il resto scelte confermate da una parte e dall’altra, con la conferma di Melandri al centro tra le pantere al posto dell’infortunata Folie.

Due errori dai nove metri delle padrone di casa consegnano alle azzurre il primo vantaggio 2-4. Fabris pareggia immediatamente stampando Piccinini (4-4). Bricio colpisce forte e sorpassa 7-6, Gibbemeyer ed Egonu rispondono. Wolosz difende da terra, Fabris concretizza il 9-8. Muro Melandri ed errore novarese, è time out Barbolini sull’11-8. L’Imoco appare determinata ed è efficace in attacco, è 16-12 quando il coach dell’Igor ferma di nuovo il gioco. Skorupa si affida a Egonu, 18-15. Le pantere restano saldamente avanti, non passa l’attacco delle piemontesi (il Video Check conferma): 21-16. Egonu a segno da seconda linea, Fabris va per due volte lunga e la Igor si avvicina 21-19 (time out Santarelli). Al rientro Bricio infila tra le mani del muro, ma il divario si accorcia ulteriormente sull’incomprensione tra Wolosz e Melandri (22-21). C’è il muro granitico di Chirichella su Bricio, è parità e la panchina di casa sfrutta il secondo time out a disposizione. Palla ancora alla messicana, che stavolta passa. Dall’altra parte formidabile Egonu, prima di potenza e poi con il pallonetto del 23-24. C’è Plak in prima linea al posto di Piccinini, ma Fabris dà la spallata del 24-24. Piccinini risolve con classe uno scambio ‘nervoso’, Fabris annulla il secondo set point (25-25) e poi indovina l’ace del 26-25. Finale di set bellissimo, Egonu scatena il braccio per la nuova parità. Ancora l’indiavolata Fabris fa 27-26 e sul punto successivo Egonu spedisce di poco oltre la linea di fondo: non c’è tocco secondo Saltalippi ed è 28-26.

Le mani di Chirichella spingono avanti Novara in avvio di secondo set (3-5). Spolvera l’incrocio delle righe il servizio di Enright, è +3 per la Igor. Appena fuori la battuta al salto di Egonu, ma l’Imoco replica l’errore per il 7-11. Melandri è un fattore a muro, con il terzo block-in della sua partita rimette in carreggiata le pantere (9-11, time out Barbolini). La stessa centrale commette ingenuamente invasione e regala il 10-13. In campo il diagonale di Bricio, 12-13. Fabris incrina la ricezione ospite, Danesi in primo tempo fissa la parità a quota 16. Pallonetto della croata, errore di Piccinini e l’Imoco scappa 18-16. Gibbemeyer respinge la pipe di Fabris, 19-18. Barbolini si gioca la carta Plak, che cerca di tenere agganciate le sue. Magia Wolosz, 22-19. Fabris non si ferma, con il punto personale numero 17 fa 23-20. Torna Enright per il servizio, le gialloblù costruiscono per Fabris che scrive il 24-21. Fuori misura Egonu e 25-21, Imoco a un set dal tricolore.

La Igor non alza bandiera bianca, anzi. Plak e Sansonna recuperano un pallone ormai perso, con l’olandese brava poi a trovare il mani out del 4-7. Chirichella è ben piazzata sul primo tempo di Danesi, muro vincente e 7-10. Plak sorprende la ricezione gialloblù, 8-12 e time out Santarelli. Errori al servizio in successione per le pantere, le azzurre ne approfittano con Gibbemeyer per salire 10-15. Si scontrano Egonu e Plak su un intervento difensivo, l’Imoco torna a -4. Tasso emotivo alle stelle, qualche imprecisione ma tanto cuore. Quello dell’Igor, che non vuole mollare e sale 13-19. E quello dell’Imoco, che tenta la rimonta con l’ace di Fabris e i cori del PalaVerde. Parziale di 4-0 sull’invasione di Skorupa, poi Chirichella arpiona il palleggio della polacca per il nuovo +4 (17-21). Dentro Bechis e Nicoletti tra le padrone di casa. Scambio sensazionale, concluso dal pallonetto vincente di Bricio e 19-21. Danesi mura Plak e Imoco a -1. Nicoletti ha la palla del pari, ma Chirichella intercetta e 20-22. Da Egonu a Bricio, sul 22-23 rientrano Wolosz e Fabris. La messicana ci prova, Gibbemeyer dice no e regala due set point alla Igor. Basta il primo, con la botta di Egonu: 22-25 e gara riaperta.

Il primo break del quarto parziale è delle gialloblù, 7-5. Fabris e Bricio macinano punti, 9-6. Non è ace quello di Egonu (il Video Check ribalta la decisione del primo arbitro) e dal possibile 9-8, l’Igor si trova sotto 11-7 complice l’attacco out della stessa opposta della Nazionale. Due punti in fila di Melandri fanno esplodere il PalaVerde, 13-8. Splendida combinazione tra Wolosz e Fabris, 14-9. E’ il ‘la’ alla cavalcata delle pantere, scandita dagli ace di Fabris e dai boati del palazzetto: 22-11. Le azzurre cedono, muro di Danesi e 24-12. L’ultimo punto è ancora della croata, fantastica interprete di Gara-4.

IL TABELLINO
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-1 (28-26 25-21 22-25 25-12)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Danesi 6, Wolosz 6, Bricio 14, Melandri 8, Fabris 31, Hill 13, De Gennaro (L), Nicoletti 1, Cella, Bechis. Non entrate: Lee, Fiori. All. Santarelli.
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Piccinini 9, Gibbemeyer 12, Skorupa, Enright 3, Chirichella 11, Egonu 18, Sansonna (L), Plak 6, Zannoni, Camera, Vasilantonaki. Non entrate: Bonifacio. All. Barbolini.
ARBITRI: Saltalippi, Santi.
NOTE – Spettatori: 5344, Durata set: 31′, 25′, 30′, 22′ ; Tot: 108′.

PLAY OFF SCUDETTO
LA FINALE
(1) Igor Gorgonzola Novara – (3) Imoco Volley Conegliano 1-3

I RISULTATI E IL PROGRAMMA
GARA-1
Mercoledì 18 aprile, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano 3-0 (25-23 25-20 25-21)

GARA-2
Sabato 21 aprile, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara 3-2 (30-28 25-15 23-25 20-25 15-13)

GARA-3
Mercoledì 25 aprile, ore 17.00 (diretta Rai Sport + HD)
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano 0-3 (12-25 19-25 19-25)

GARA-4
Domenica 29 aprile, ore 18.00 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara 3-1 (28-26, 25-21, 22-25, 25-12)

L’ALBO D’ORO RECENTE
2001/02       Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2002/03       Despar Colussi Perugia
2003/04       Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2004/05       Despar Perugia
2005/06       Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2006/07       Despar Perugia
2007/08       Scavolini Pesaro
2008/09       Scavolini Pesaro
2009/10       Scavolini Pesaro
2010/11       Norda Foppapedretti Bergamo
2011/12       Yamamay Busto Arsizio
2012/13       Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
2013/14       Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
2014/15       Pomì Casalmaggiore
2015/16       Imoco Volley Conegliano
2016/17       Igor Gorgonzola Novara
2017/18       Imoco Volley Conegliano

YOUTUBE
Lunedì 30 aprile, sul canale ufficiale di Youtube della Lega Pallavolo Serie A Femminile, saranno caricati gli highlights della gara che ha assegnato il tricolore all’Imoco Volley Conegliano.

PHOTOGALLERY
Sul profilo Flickr e sul sito ufficiale di Lega le immagini più belle delle Finali dei Play Off Scudetto a cura di Filippo Rubin. Le foto sono liberamente utilizzabili, previa citazione del credito ‘Foto Rubin x LVF’.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto