22/04/2018 Zambelli Orvieto
Montani Mila (fast)

l’attacco della centrale Mila Montani

LPM BAM MONDOVÌ – ZAMBELLI ORVIETO = 1-3
(25-11, 23-25, 22-25, 27-29)
MONDOVÌ: Rivero 30, Bici 17, Rebora 12, Biganzoli 12, Camperi 4, Demichelis 3, Agostino (L1), Costamagna, Rolando (L2). N.E. – Mazzotti, Sciolla, Vicolungo. All. Davide Alessandro Delmati e Claudio Basso.
ORVIETO: Grigolo 15, Ginanneschi 13, Mio Bertolo 12, Montani 8, Santini 6, Valpiani 2, Rocchi (L1), Muzi. N.E. – Aricò, Ciarrocchi, Zonta, Venturi (L2). All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.
Arbitri: Massimo Piubelli (VR) e Rachela Pristerà (TO).
LPM BAM (b.s. 19, v. 4, muri 9, errori 15).
ZAMBELLI (b.s. 6, v. 2, muri 9, errori 13).
MONDOVÌ (CN) – Meraviglia ma non stupisce la Zambelli Orvieto che riesce a violare il Pala-Manera per la prima volta nella stagione e mette a segno la sorpresa dei play-off promozione nella serie A2 femminile. Sono le tigri gialloverdi a fare propria la serie con una prova di grande spessore che ha sancito il raggiungimento della maturità in una categoria nella quale solo due matricole hanno raggiunto questa fase. Nella bella di spareggio cade ancora la Lpm Bam Mondovì, vittima di un collettivo che non ha avuto sbavature, ha saputo essere cinico ed ha approfittato in maniera esemplare dei passaggi a vuoto altrui. Buono il muro (nove a terra), incisivo l’attacco (55%), attenta la difesa, fondamentali che hanno decretato una supremazia del sestetto rupestre capace di imporre un ritmo frenetico alle rivali. Al fischio d’inizio partono a razzo le padrone di casa con Rivero sugli scudi, la spagnola metterà a terra nove palloni in apertura (8-3). Il ritardo aumenta per opera del muro monregalese e degli errori altrui che creano la spaccatura (11-21). C’è poco da fare se non attendere il fischio finale dell’uno a zero. Alla ripresa le ospiti cercano di sorprendere (2-5). Malgrado i tentativi di rimonta le ospiti tengono alto il rendimento e continuano a condurre (18-21). Le orvietane guadagnano quattro palle-set ma tre vengono annullate dalla solita Rivero (23-24). È Ginanneschi (quattro volte a segno) a togliere d’impaccio la Zambelli e a siglare il pareggio. Il primo set conquistato al Pala-Manera dà fiducia alle umbre che nel terzo parziale continuano a menare le danze e con Valpiani in battuta vanno in fuga (8-15). Le piemontesi dimezzano il gap in un batter di ciglia ma Mio Bertolo (67% offensivo) è in giornata di grazia ed interrompe la sequenza (15-20). Bici (otto colpi vincenti) porta a meno due ma le tigri restano lucide e vanno al raddoppio. Il quarto parziale parte in equilibrio (6-6). Le squadre sono concentrate, Biganzoli da un lato e Grigolo dall’altro crescono ma nessuna delle due squadre prende il sopravvento (19-19). Qui c’è il break di Rivero ma Orvieto ha personalità e rovescia conquistando anche una palla-match (24-25). Ce ne vorranno altre due ma poi è Santini a far salire alto l’urlo della squadra umbra. Passa il turno la Zambelli che elimina una delle più quotate rivali del campionato ed ora affronterà San Giovanni in Marignano, è poco il tempo per festeggiare, mercoledì si torna in campo, le valigie per andare in vacanza ancora nessuno vuole prepararle.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto